Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

27 aprile 2012

La ecoscienza minaccia: dobbiamo diminuire la popolazione umana oppure...

Fonte: L'analista sulla popolazione più famoso del mondo ( NdA famigerato direi piu' che altro) ha chiesto una massiccia riduzione del numero di esseri umani (NdA un po' come le vacche) chiedendo che  le risorse siano  ridistribuite equamente tra  ricchi e i poveri (NdA si ma intanto loro pensano alla depopulation prima, poi quando ci saranno solo loro mica ci sara' piu' il problema della diseguaglianza delle risorse no?) Paul Ehrlich, Professore di studi sulla popolazione presso la Stanford University in California e autore del libro best-seller (NdA e che best seller) Bomb nel 1968, va ben oltre i dati della Royal Society di Londra, che questa mattina ha detto che i numeri fisici (NdA inerenti ovviamente al numero della popolazione) sono importanti quanto l'ammontare delle risorse naturali consumate. La popolazione ottimale per la Terra e gli "ingredienti" sufficienti mimimi a garantire di una vita dignitosa e di 1,5 a 2 miliardi di persone piuttosto che i 7 miliardi di persone che sono vivi oggi o il 9 miliardi attesi nel 2050, Ehrlich ha detto in un'intervista con il Guardian.

"Quanta popolazione possiamo mantenere dipende dagli stili di vita. Parlo di 1,5-2000000000 perché si può avere citta' piu' grandi e attive e la natura incontaminata (NdA avete visto sempre li' vanno a parare). Se si desidera un mondo simile alla batteria di polli in cui ognuno ha uno spazio minimo e il cibo e tutti possono sopravvivere si potrebbe essere in grado di sostenere nel lungo termine a circa 4 o 5 miliardi di persone, ma ne abbiamo già 7 miliardi. Quindi dobbiamo fare qualsiasi cosa che sia umanamente possibile (NdA sbrigarsi) per un "restringimento" (NdA calo si si il professore c'e' l'ha proprio con noi) della popolazione. " (Nda Professore perche' non cominciate lei e Holdren a dare il buon segno buttandovi dalla finestra?)
"La domanda è: si può esagerare, senza un disastro, come una nuova peste a livello mondiale o di una guerra nucleare tra India e Pakistan? Se andiamo avanti al ritmo di crescita' a attuali potrebbero avvenire parecchi disastri.
Alcuni disastri sono a  "lento rilascio" come le persone che sono sempre più affamate o addirittura catastrofiche perché le persone hanno maggiore  possibilità che ci sia qualche strano trasferimento di un virus che possa passere dagli animali alle popolazioni umane,ci potrebbe essere una grande moria ". (professore ma la dobbiamo leggere come profezia oppure e' una minaccia? Cos'e' l'occhio triangoluto ha deciso di scatenare qualche bella epidemia o qualche guerra?)
Ehrlich, che è stato descritto come allarmista nel 1970 (NdA davvero?)  dice la maggior parte delle sue previsioni si sono rivelate corrette e che  la vede molto cupa sulle  capacità dell'umanità di sfamare oltre 9 miliardi di persone. 
"Abbiamo 1 miliardo di persone che soffrono la fame oggi e stiamo raggiungendo i 2,5 miliardi Stiamo  andando  nella situazione che per nutrire il popolo abbiamo sempre meno terra da coltivare, con acqua che viene sempre piu' depurata più o trasportata, stiamo per avere un impatto sproporzionato su come possiamo nutrire le persone dalla popolazione che sta aumentando", ha detto.
"La maggior parte delle previsioni  di Population Bomb  si sono rivelate corrette (Nda oste come e' il vino?)  In quel periodo ho scritto sul cambiamento climatico (eccola la eco-scienza) Non sapevamo allora sarebbe stato il riscaldamento o il raffreddamento (Questo e quello delle previsioni esatte eh?) Pensiamo che diventera' un problema serissimo entro la fine di questo secolo. Ora sappiamo che è il riscaldamento e un problema iniziato in questo secolo, non sapevamo della perdita delle biodiversità. Le cose sono  peggiori di quanto avevamo previsto. Abbiamo ormai la minaccia di una vasta epidemia ".
Ho una visione assai cupa di ciò che succedera' ai miei figli e nipoti. (NdA con un nonno cosi' forse si dovrebbero preoccupare seriamente!) I politici sono in grado di controllare il disastro finanziario  ma non ha il controllo delle risorse del pianeta che ci forniscono il nostro cibo, il nostro benessere, quelle che si stanno deteriorando e ci vorrà molto tempo per far funzionare le cose se cominciamo ora . E 'difficile pensare a qualcosa che apparira' dal nulla per salvarci. Spero avvenga qualcosa, ma sarà davvero un miracolo. "

"L'emerito" professore era d'accordo con la relazione della Royal Society, che ha detto popolazione umana e il consumo non e' suddivisa  correttamente " Tendono a moltiplicarsi insieme (NdA il professore la butta su elucubrazioni matematico-statistiche e sommatorie matematiche che ritengo siano per provare il delirio  allarmistico). Bisogna gestirle tutte insieme Abbiamo un eccessivo consumo tra i ricchi e pochissimo tra i poveri (NdA sempre gli altri notate...). Ciò implica che stiamo facendo qualcosa di terribile, che è in qualche modo l'accesso alle risorse e la distanza  sulla ridistribuizione tra ricchi e poveri. Ma negli Stati Uniti  abbiamo fatto il contrario. Il partito repubblicano è selvaggiamente in favore di una maggiore redistribuzione, per prendere i soldi ai poveri per darlo ai ricchi " (NdA bellina questa frase populistica pro ricandidatura Obama mi chiedevo quando il professore delle bombe l'avrebbe detta)

La nota del prigioniero: Avete notato? Il professore, lo stesso che aiuto' Holdren nella stesura del famoso libro Ecoscience, torna alla carica, ma questa volta sembra che si possano leggere "velatissime minaccie". Inanzitutto come vedete questo incredibile professore dalle doti di predizione degne di un Nostradamus o di un Cayce,  inizialmente non sapeva nemmeno se si trattava di un riscaldamento globale o dell'arrivo di una nuova era glaciale. Vi rendete conto che tutte queste informazioni date in pasto ai media sono buffonate, gia' solo dalla dichiarazione che fa lo stesso professore. Che diavolo di ricerca e' quella che dice: non sapevamo se fosse il riscaldamento globale o una nuova era glaciale? 
Ma questi signori fanno ricerche buttando le monetine per aria? 
Ma che razza di professore e' uno che dice tali sfondoni in un articolo di giornale? 

Poi davvero, non vi sara' sfuggito nell'articolo, le strane relazioni, inspiegabili tra l'altro, di guerre tra india e pakistan e di strani virus che passano dagli animali all'uomo. Che coincidenza! Se qualcuno spiega al professore che esistono zone geografiche con un tasso bassissimo di uomo per km/q (basta che date un occhiata a l'australia e a molti posti del globo) e che pure avendo superato i sette miliardi non si vede nessun pollo in batteria, capite la pericolosita' di questa gente che vuole imporre idee folli presentando teorie bizarre. Per quanto riguarda La Royal Society la butta anche lei sul global warming e sulla Stabilize population (non a caso) dice anche che forse le risorse sono distribuite molto male. Ma no! La colpa e' la nostra noi esseri umani che partecipano al degrado sociale. Allora tutti ad aiutare il ristringimento della popolazione, ma prima aspettiamo che Holdren  & C comincino loro per primi a darci il buon esempio!

    Sempre All'Erta!

    NumberSix

Fonte: Il Prigioniero

1 commento:

  1. E' chiaro che si tratta di persone prive della necessaria empatia per potersi definire realmente umane. Trovo tuttavia l'articolo interessante perchè, purtroppo, certe persone occupano spesso, all'interno delle comunità, posizioni di rilievo ed influenza. Gente dalla mente debole potrebbe convincersi del fondamento delle farneticazioni di simili individui. Vale sempre la pena vigilare. Non sono le tante persone esistenti oggi ad essere un problema ma l'uso delle risorse. Se in futuro i popoli decideranno di regolare le nascite lo dovranno fare coerentemente a scelte condivise democraticamente e non per imposizione o con eccidi di massa!!! Ma come fa uno così ad insegnare? Mah...

    RispondiElimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)