31 gennaio 2021

Quando il gioco si fa duro... il caso Gamestop

Uno dei cavalli di battaglia di Donald Trump è sempre stato quello di esporre ogni malefatta: il caso Epstein, il Russiagate, il China-virus, la frode elettorale.
Il sistema, grazie al braccio armato chiamato mainstream, ha sempre opposto strenua resistenza, tacciando con il vituperato termine "fake news" qualsiasi spunto potesse andare al di fuori della narrativa decisa e tracciata.

Trump parla di un'elite pedofila e satanista? Fake news.
Trump parla di una montatura per il caso Russiagate? Fake news.
Trump parla di un virus nato in Cina e usato come presupposto per bloccare il libero arbitrio delle persone? Fake news.
Trump parla di un'elezione truccata grazie al voto postale ed alle macchine Dominion? Fake news.

Il Grande Reset spiegato ai profani: cosa ci aspetta?

Il Grande Reset è un progetto finanziato in modo massiccio, disperatamente ambizioso, coordinato a livello internazionale, guidato da alcune delle più grandi multinazionali e attori finanziari del pianeta e realizzato da enti statali e ONG cooperanti. La sua anima è una combinazione di fantascienza dell'inizio del XX secolo, idillici poster sovietici, l'ossessione di un contabile squilibrato con una dipendenza dal gioco d'azzardo e una versione digitale aggiornata di "Manifest Destiny".

La ragione matematica del Grande Ripristino è che grazie alla tecnologia il pianeta si è rimpicciolito, e il modello economico di espansione infinita è andato in fumo - ma ovviamente i super ricchi vogliono continuare a rimanere super ricchi, e quindi hanno bisogno di un miracolo, di un'altra bolla, oltre a un sistema chirurgicamente preciso per gestire quelle che percepiscono come "le loro limitate risorse".

La California rifiuta di divulgare i dati che hanno portato al lockdown

Il Governatore della California Gavin Newsom (D) mesi fa aveva promesso che le decisioni politiche dello stato inerenti il COVID-19 sarebbero state guidate dal criterio della trasparenza dei dati e che avrebbe condiviso questi dati con il pubblico.

Ora, la sua amministrazione si rifiuta di divulgare le informazioni chiave usate per determinare i tempi e i modi delle ordinanze di lockdown e ha ignorato una richiesta presentata dal CAL (Center for American Liberty) [Centro per la Libertà Americana] al California Health and Human Services [Agenzia per le Risorse Umane e la Salute della California] per aver accesso ai dati scientifici e alla metodologia alla base delle decisioni sul lockdown prese dello stato (come riportato da FOX News).

30 gennaio 2021

Il produttore di "Hunger Games" parla di pedofilia e traffici di esseri umani a Hollywood

Vescovo ortodosso parla della dittatura sanitaria del Nuovo Ordine Mondiale

Muore Brandy Vaughan, ex Merck, fondatrice di "Learn the Risk"

Brandy Vaughan, un tempo dipendente Merck, è uscita dall'azienda come whistleblower per denunciare le porcherie che vengono fatte in ambito vaccinale.
Ha quindi fondato l'associazione antivax "Learn the Risk", molto attiva per mettere in guardia le persone sui rischi associati alle vaccinazioni che ha avuto una grandissima influenza sul pubblico.

A fine 2019 sono cominciate le intimidazioni, per cui ha deciso di cominciare a pubblicare dei video in cui spiega cosa le è successo, ed a scrivere post come questo dove spiega che siccome ci sono state molte mortI inspiegabili in tempi recenti (tra gli attivisti antivax, ndr), sarebbe stato meglio mettere in chiaro che non abbia mai avuto nessuna intenzione di suicidarsi, non abbia mai fatto uso di antidepressivi ed altri medicinali, che la sua salute fosse perfetta (provata da una batteria di esami fatti per stipulare un'assicurazione sulla vita), e che se le fosse successo qualcosa di tragico sarebbe stato da considerarsi foul play (un omicidio).

29 gennaio 2021

Consiglio d’Europa su vaccino Covid-19 ► No a obbligo e passaporto

L’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa (* nota importante a fondo pagina), nella seduta plenaria del 27 gennaio a Strasburgo, ha approvato a larghissima maggioranza (115 favorevoli, 2 contrari e 13 astenuti) la risoluzione 2361(2021) dal titolo: “Vaccini anti Covid-19: considerazioni etiche, legali e pratiche”.

Il documento approvato è frutto di equilibrismo politico e inevitabilmente ne paga le conseguenze: dall’elogio della famigerata GAVI (Bill Gates, Lorenzin, Guerra…), a un immeritato omaggio alla grandeur di medici francesi, a disinvolte capriole etiche a proposito della sperimentazione sui bambini (paragrafi 7.4.2 e 7.4.3), fino all’eresia scientifica di presumere che SARS-CoV-2 possa essere eradicato completamente dalla faccia della Terra, cosa impossibile a ottenersi perfino in via teorica, e che i vaccini possano ridurre il ritmo di mutazione del virus mentre è vero l’esatto contrario.

Danni, effetti collaterali e morte legati ai vaccini covid...

Se la Big Tech censura chiunque parli della verità sui danni causati dai vaccini, è anche perché non vogliono che si scopra quanto siano pericolosi i vaccini covid.
Negli Stati Uniti e nel mondo, la gente muore a causa dei vaccini Covid-19. Molti altri soffrono di orribili convulsioni, paralisi parziale e altri bizzarri effetti collaterali e vengono ricoverati in ospedale.
Ecco una raccolta di alcune storie recenti sui pericoli dei vaccini Covid.19

- Un'infermiera portoghese di 41 anni muore due giorni dopo aver ricevuto il vaccino Covid della Pfizer. Suo padre dice che "vuole delle risposte".

Russia ►A sorpresa Putin toglie le restrizioni Covid!

Andando contro la paranoia dei governi occidentali, Vladimir Putin ha annunciato oggi il ritorno alla normalità in Russia:
“In Russia la situazione con il coronavirus si sta stabilizzando; le restrizioni imposte in relazione alla pandemia possono essere gradualmente eliminate. In generale, la situazione epidemiologica nel paese si sta via via stabilizzando. Questa mattina ho ascoltato le segnalazioni: abbiamo già più persone guarite rispetto al numero dei malati. Il numero di persone infette sta diminuendo, è inferiore al 20 per mille. Ciò consente di rimuovere con attenzione le restrizioni imposte".

28 gennaio 2021

Voci Dalla Strada su Telegram


Avviso tutti i lettori del blog che da oggi Voci Dalla Strada ha un canale Telegram: vi invito ad iscrivervi numerosi! https://t.me/VociDallaStrada

USA ► 6 procuratori generali di Stato avvertono Biden: Nessuna ingerenza presidenziale!

Una coalizione di procuratori generali di stato mercoledì ha inviato una lettera al presidente Joe Biden ricordandogli che qualsiasi azione esecutiva potenzialmente incostituzionale o un eccesso di potere federale non andrà incontrastato.

La lettera, firmata da sei procuratori generali (AGs), mette l'amministrazione Biden sull'avviso che qualsiasi azione che potrebbe eccedere la loro autorità statutaria, è in contrasto con i principi costituzionali, o mettere le libertà civili a rischio potrebbe innescare un'azione legale da parte degli stati.

La Roulette russa del vaccino Covid ► Tutto sugli adiuvanti

I vaccini contro i coronavirus dovrebbero essere 'intelligenti', perché usano nuovi adiuvanti che possono colpire il sistema immunitario in modi specifici. D'altra parte, molti di loro potrebbero causare reazioni immediate di 'ipersensibilità' come anafilassi o convulsioni, o quella che sembra una reazione ritardata, cioè quella che sfocia in un disturbo autoimmune. Un adiuvante (dire 'add-joov-unt') è una sostanza che viene deliberatamente aggiunta a un vaccino per far avere un certo tipo di risposta immunitaria.
Se un vaccino contiene solo un antigene (per esempio un virus), non fa produrre abbastanza anticorpi, quindi vengono aggiunti adiuvanti per forzare una reazione e farla durare più a lungo:

Xi Jinping apre il WEF a Davos e si impegna a sostenere il "Grande Reset"

In quanto tecnocrazia, la Cina è al cento per cento dietro il cosiddetto "grande reset" del World Economic Forum che getterà il mondo nella tecnocrazia e nella dittatura scientifica. La Cina ne sa qualcosa in quanto reprime in modo molto efficiente il 18,5% della popolazione mondiale nel proprio paese. ⁃ TN Editor 

Parlando virtualmente il primo giorno del Forum economico mondiale di Davos lunedì, il presidente cinese Xi Jinping ha tenuto il suo primo importante discorso pubblico da quando Joe Biden è entrato alla Casa Bianca, adattando il suo messaggio per calmare le tensioni tra i rivali globali e sollecitando un ritorno alla "risposta reciproca ”Ma anche sottolineando che Pechino è pronta a forgiare la propria strada a prescindere".

27 gennaio 2021

Il dovere di porre fine all’apartheid israeliano

Questa settimana ho cercato di spiegare qui che la continua occupazione e la sua trasformazione da una situazione apparentemente temporanea a una permanente, con la cancellazione della linea verde (per gli Ebrei), ha creato una nuova situazione: non è più possibile parlare di “Apartheid nei Territori”. Il destino di oltre 6 milioni di Palestinesi-Israeliani, residenti a Gerusalemme Est, Cisgiordania e Gaza, è deciso dal governo ebraico a Gerusalemme e dallo stato maggiore ebraico dell’IDF (esercito israeliano) a Tel Aviv.

"La prossima missione del capitalismo è sbarazzarsi di metà della popolazione mondiale"
Ailton Krenak sulla necropolitica

"La disuguaglianza priva il 70% delle persone della protezione sociale. E in futuro, non saranno nemmeno necessari come forza lavoro", dice Ailton Krenak.
Prima della pandemia, Ailton Krenak aveva un'agenda molto fitta. Finalista al Premio Jabuti per il suo libro Ideias para Adiar o Fim do Mundo (Idee per ritardare la fine del mondo), aveva anche pubblicato A Vida Não É Útil (La vita non è utile) e O Amanhã Não Está à Venda (Il domani non è in vendita), tutti pubblicati da Companhia das Letras. Ha viaggiato spesso in tutto il Brasile per la produzione. Tuttavia, dall'arrivo del virus, Krenak è stato confinato nelle terre indigene della sua etnia, a 200 chilometri da Belo Horizonte. "Viviamo circondati dalle nostre famiglie vicine. Tutti possono incontrarsi in giardino, mangiare insieme, senza bisogno di indossare una maschera. Seguiamo un protocollo comunitario", dice. In questa oasi sulla riva sinistra del Rio Doce, circondato dal caos sanitario, segue da vicino le tragedie del mondo, come mostra questa intervista.

EudraVigilance ► 245 decessi e 5.133 eventi avversi gravi dopo il vaccino Covid

Aggiornamento dati eventi avversi dopo la somministrazione del vaccino Covid Pfizer in Europa.
L’EudraVigilance, la banca dati europea per la gestione e l'analisi delle segnalazioni di sospette reazioni avverse ai medicinali autorizzati, ha aggiornato al 22 gennaio 2021 il report sugli eventi avversi rilevati in Europa al vaccino Covid di Pfizer/BioNtech Tozinameran (nome durante la sperimentazione: BNT162b2; nome commerciale: Comirnaty).

Sono stati segnalati 16.479 eventi avversi, di cui 13.317 nella fascia di età tra 18 e 64 anni.
Di 13.846 casi è stato già registrato il Paese di provenienza della segnalazione.

Lo Stato con più eventi avversi è l’Italia con 4.783 casi.

26 gennaio 2021

Ente di farmacovigilanza USA VAERS ► 181 decessi dopo vaccino Covid-19

L’ente di farmacovigilanza USA VAERS ha aggiornato i dati sugli eventi avversi dopo la somministrazione del vaccino Covid. Al 15 gennaio 2021 risultano 181 decessi
Di seguito alcuni casi segnalati:

1. Donna di 50 anni residente nello Stato del Nebraska.
Vaccinata con vaccino Covid Moderna il 31 dicembre 2020, viene colpita da grave reazione anafilattica.
Decesso in data 31 dicembre 2020.
https://www.medalerts.org/vaersdb/findfield.php?IDNUMBER=918518

Il caso Gibilterra ► I nuovi vaccini potrebbero essere la causa di tutte quelle "morti da COVID"?

Aereo A400M Atlas consegna le prime dosi
del vaccino Pfizer COVID19 a Gibilterra
La minuscola Gibilterra getta un'inequivocabile luce sulle morti da vaccino
Da quando è iniziata l'epidemia, separare le morti autentiche di Covid dalle altre è stato un problema importante. Ora abbiamo il problema aggiunto dei vaccini nel mix. Il Regno Unito ha ora presumibilmente il più alto tasso giornaliero di "morte da Covid" mai registrato. Anche più alto della "Prima Ondata", nonostante il sostanziale grado di immunità di gregge che è inevitabilmente maturato fin dall'inizio. Questa atipica "Seconda Ondata" coincide con il lancio del vaccino. Le due cose sono collegate?

25 gennaio 2021

10 domande sul Grande Reset

L’azione più difficile e determinante, che porta alla comprensione di un fenomeno nuovo o sconosciuto, è quella di porsi le domande giuste.

E infatti la manipolazione mediatica agisce proprio attraverso la restrizione degli argomenti, portando l’attenzione sul dito anziché sulla luna, o fomentando discussioni e liti su aspetti totalmente secondari e tacendo colpevolmente le istanze principali.

Il pubblico viene trattato come un infante, che viene distratto con lucine e sonaglietti, mentre i manovratori agiscono indisturbati sotto il suo naso.
Pertanto è opportuno provare a esaminare il piano come una proposta di cui si possa dibattere e provare a vagliarlo con le domande opportune.

OLANDA ►Scontri, incendi e arresti di massa: la polizia anti-sommossa fatica a contenere la rabbia anti-lockdown (video)

Circa 240 persone sono state arrestate mentre i disordini si sono diffusi in almeno 10 comuni dei Paesi Bassi, con la polizia antisommossa che ha usato cannoni ad acqua, manganelli, cani e cavalli per interrompere i raduni non autorizzati contro il coprifuoco e le rivolte.

La polizia ha affrontato le folle che sfidano il coprifuoco a L'Aia, Amsterdam, Eindhoven, Enschede, Venlo, Stein, Roermond, Oosterhout, Breda e altrove nella nazione per il secondo giorno di fila domenica
Almeno 190 persone, compresi i minori, sono state arrestate solo ad Amsterdam, dove circa 1.500 manifestanti si sono riuniti nella centrale Piazza dei Musei, secondo i media locali.

Tecniche di guerra psicologica e manipolazione delle masse

Ipocondriaci e delatori: ovvero, quando l’occhio di Sauron si posa su di te

LA FORZA DELLA RAGIONE SOCCOMBE ALLA RAGIONE DELLA FORZA

Non li conoscevamo così, nello stato attuale nel quale sono precipitati nell’abisso delle loro menti impaurite. Per lo più erano placidamente silenziosi, spesso osservatori distaccati, non partecipi o vagamente disinteressati alla “politica” (ma cosa non è politico, ormai…). Non li stimavamo granché ma nemmeno era necessario sopportarli, perché in fondo non attaccavano: vivevano la loro vita di sfondo, senza commentare, senza farsi trascinare in polemica, addormentati in una assente pacatezza.

Al massimo, se davano segno della loro presenza, esprimevano un sornione e prudente cerchiobottismo, di antico sapore democristiano: non granché come contributo, ma comunque qualcosa come prova di vita biologica. Poi ritornavano nell’oblio dei loro comuni atti quotidiani: atti che mai avrebbero tradito, invece, i loro impulsi più profondi.

24 gennaio 2021

USA: 33 bambini scomparsi recuperati durante un'operazione di traffico di esseri umani

Una grande indagine sul traffico di esseri umani nel sud della California, che ha coinvolto diverse forze dell'ordine, ha recuperato con successo 33 bambini scomparsi durante una recente operazione.

L'FBI ha annunciato la conclusione dell'indagine questa settimana, e ha rivelato che ci sono attualmente più di 1.800 indagini che riguardano bambini scomparsi e sfruttati. L'indagine è stata chiamata "Operation Lost Angels" ed è iniziata l'11 gennaio come parte del mese della consapevolezza del traffico di esseri umani.
Mentre pochi dettagli sono stati rivelati sui casi, l'FBI ha detto che almeno 8 dei bambini sono stati sfruttati sessualmente. L'agenzia ha notato che c'è stato un aumento dei casi di traffico di bambini negli ultimi anni.

Svizzera: referendum contro i lockdown

La Svizzera indice un referendum per togliere al governo il potere di imporre lockdown

Il referendum si terrà presumibilmente a giugno, quando alcune restrizioni potrebbero essere di nuovo revocate, anche se non è stata fissata una data precisa.
BERNA, Svizzera, 18 gennaio 2021 (LifeSiteNews) – Approfittando di una disposizione unica nella loro costituzione, gli attivisti svizzeri hanno raccolto firme sufficienti per indire un referendum nazionale volto a togliere al governo i poteri di imporre misure di blocco conseguenti a una pandemia.

Il gruppo Amici della Costituzione ha raccolto 86.000 firme per richiedere una votazione a livello nazionale per decidere se abrogare la legge COVID-19 del 2020 del governo approvata a settembre, scrive Business Insider.

23 gennaio 2021

Galileo Galilei: negazionista ante litteram

Chi non conosce il grande astronomo, vissuto tra il XVI ed il XVII secolo, Galileo Galilei?
Chi non ha mai sentito parlare della notoria vicenda, che vide Galileo contrapporsi alla Chiesa Apostolica Romana, sulla teoria della terra che gira attorno al sole e non viceversa?

Penso che chiunque di noi italiani abbia studiato a scuola, almeno una volta, la storia di questo illustre personaggio, le sue scoperte e le sue vicende controverse.
Galileo Galilei è stato quello che oggi, inteso come momento storico, verrebbe definito un negazionista.
Perché negazionista? Non perché negasse le teorie astronomiche sostenute dalla Chiesa, anche se sarebbe più corretto usare il termine negatore, ma perché oggi verrebbe automaticamente definito, con un termine improprio, negazionista.

La gabbia del 5G
(il documentario di James Corbett)

 
Le società di telecomunicazioni si sono lanciate nell’implementazione della tecnologia cellulare di quinta generazione. Ma il mondo del 5G è un mondo dove tutti gli oggetti sono connessi tra loro e continuamente scambiano dati. L’oscura verità è che lo sviluppo di reti 5G e la moltitudine di prodotti connessi che vedremo nascere nelle infrastrutture delle città smart globali, rappresenta la più grande minaccia alla libertà della storia umana.

22 gennaio 2021

TWITTER respinge più volte la richiesta di cancellazione di video espliciti con minori perché "non violano gli standard”

Una nuova causa contro Twitter accusato di chiudere un occhio sulla pornografia infantile sulla sua piattaforma, avrebbe respinto le ripetute richieste di una vittima minorenne di abusi sessuali che chiedeva di rimuovere immagini esplicite ottenute attraverso il ricatto.

La causa, presentata mercoledì dalla vittima adolescente e da sua madre nel distretto settentrionale della California, sostiene che Twitter si sia rifiutato di ritirare i video sessualmente espliciti sulla base del fatto che non hanno violato le sue politiche, consentendo loro di accumulare oltre 150.000 visualizzazioni.

21 gennaio 2021

Covid-19: due NESSI, due misure?

Se sei Covid+ e muori di infarto, la diagnosi di morte è Covid-19.
Se ti vaccinano contro Covid-19 e muori di infarto, la diagnosi di morte è Infarto.

Quanto sopra potrebbe sembrare una battuta di spirito, ma non lo è. E’ quello che sta succedendo in Italia e ovunque il costume sia sempre più riplasmato dai media occidentali e dai loro ripetitori. Eppure ciò è in aperta contraddizione con la Logica che, da Aristotele in poi, dovrebbe guidare il corretto ragionamento.

Nella pratica clinica, autopsie comprese, non si può mai affermare una diagnosi con sicurezza assoluta (probabilità = 1) né escluderla (probabilità = 0). Si possono solo formulare ipotesi diagnostiche più o meno plausibili. Cercherò di chiarire questo fatto con un esempio estremo, diciamo pure “scandaloso” per il buon senso comune: una persona uccisa con dozzine di proiettili potrebbe aver avuto un arresto cardiaco per lo spavento al vedere che il killer stava per ucciderla: nessuna autopsia potrà mai escludere tale ipotesi, per quanto remota essa sia. La causa di morte sarà “ferite di arma da fuoco” con probabilità 0,999…9 e “arresto cardiaco” con probabilità 0,000…1).

U€ desecreta il contratto per il vaccino "Curevac"

LA CASA FARMACEUTICA NON SI ASSUME ALCUNA RESPONSABILITÀ DI EFFICACIA E SICUREZZA

Il vaccino contro il Covid potrebbe non funzionare o essere poco sicuro
, ed è anche incerto chi pagherà in caso di effetti indesiderati. È quanto si apprende da una lettura del contratto firmato dall’Ue con la casa farmaceutica tedesca Curevac, reso pubblico ieri sul sito della Commissione.
Troppe le parti cancellate relative a informazioni di pubblico interesse. Il documento pubblicato sul sito della Commissione consente tuttavia di trarre numerose conclusioni sui rapporti industria-enti pubblici.

Aveva fatto scalpore il fatto che l’azienda farmaceutica tedesca CureVac avesse accettato di rendere disponibile e consultabile il suo contratto con l’Ue sul suo vaccino (ancora in fase sperimentale), tuttavia, nell’analisi del documento emergono aspetti poco chiari sull’operazione “trasparenza” di cui tanti si fregiano.

Un documento interno del governo francese conferma il Grande Reset pianificato dal Nuovo Ordine Mondiale

Un documento interno del governo francese confermerebbe del tutto il piano noto come Grande Reset del quale si era già parlato in un precedente contributo.
La cosa che più sorprende è come il contenuto di questo documento corrisponda perfettamente alle rivelazioni fatte da un informatore del partito liberale canadese che in una email trapelata sul sito Reddit aveva anticipato i piani delle élite mondialiste per i prossimi mesi.

Questa volta però non si tratta di una email, ma di una vera e propria tabella di marcia nella quale si indicano le fasi che arriveranno riguardo alla crisi da coronavirus nei prossimi mesi fino ad arrivare all’obbiettivo finale del reset globale.

20 gennaio 2021

Il vaccino DTP di Bill Gates ha ucciso le ragazze africane 10 volte più della malattia stessa

Secondo uno studio peer-reviewed pubblicato su una rispettabile rivista dai più autorevoli scienziati di vaccini del mondo, il vaccino DTP di Bill Gates ha ucciso le ragazze africane 10 volte più della malattia stessa. Sembra che il vaccino abbia compromesso il loro sistema immunitario. Anche se tale studio non è mai stato eseguito prima del 2017, Bill Gates e la Vaccine Alliance GAVI e l'OMS hanno spinto per i vaccini su ignari bambini africani.

Lo studio intitolato, The Introduction of Diphtheria-Tetanus-Pertussis and Oral Polio Vaccine Among Young Infants in an Urban African Community: A Natural Experiment è stato commissionato dal governo danese e dalla Novo Nordisk Foundation ed è stato condotto da un team di esperti di fama mondiale sulla vaccinazione africana guidato da due nomi di spicco, i dottori Søren Wengel Mogensen e Peter Aaby.

19 gennaio 2021

Il Fatto Quotidiano: un banale sito di debunking

Ormai il Fatto Quotidiano si è ridotto alla stregua di un qualunque sito di debunking.
Il debunker, per definizione, si occupa di tranquillizzare la popolazione. A lui non interessano le argomentazioni, non gli interessano gli approfondimenti, non gli interessa la verità. A lui interessa soltanto trovare la formula magica che annulli di volta in volta l’effetto potenzialmente devastante di una certa notizia, qualunque essa sia.

Il debunker è sempre dalla parte del potere, per definizione. Il debunker è sempre, per definizione, dalla parte della versione ufficiale, che tende a riconfermare il pensiero unico e ad escludere qualunque ipotesi alternativa, che possa essere destabilizzante per lo status quo.
Ed è esattamente quello che stanno facendo, ormai da tempo, al Fatto Quotidiano.

18 gennaio 2021

Venezia 1984 ► Nessuno ha notato la città Orwelliana?

Accade a Venezia ma lo sappiamo dall'America... 

Un rapporto della CNN pubblicato mercoledì spiega come Venezia, in Italia, abbia creato una inquietante griglia di sorveglianza monolitica per tracciare e rintracciare tutti coloro che entrano ed escono dalla città, e sostiene che questo potrebbe essere il "futuro del turismo" in un "mondo post-COVID".
L'articolo inizia:
Ti guardano, ovunque tu cammini. Sanno esattamente dove ti fermi, quando rallenti e acceleri, e ti contano dentro e fuori dalla città. Inoltre, stanno tracciando il tuo telefono, in modo da poter dire esattamente quante persone del tuo paese o della tua regione si trovano in quale zona, in quale momento. E lo fanno nel tentativo di cambiare il turismo in meglio. Benvenuti a Venezia in un mondo post-Covid.

"Il vaccino COVID-19 aumenta il rischio di malattie più gravi di cui la gente dovrebbe essere consapevole"

I risultati di uno studio pubblicato sull'International Journal of Clinical Practuce hanno trovato che c'è abbastanza letteratura disponibile per determinare che i vaccini COVID-19 aumentano il rischio di malattie più gravi e che i destinatari dovrebbero essere informati di tutti i rischi prima di essere vaccinati. Gli scienziati hanno concluso che i vaccini possono peggiorare la malattia COVID-19 attraverso il potenziamento anticorpo-dipendente (ADE) e che i rischi sono tenuti segreti nei protocolli di sperimentazione clinica e nei moduli di consenso.

17 gennaio 2021

Norvegia ► Indagine sui 23 morti dopo il vaccino sperimentale Covid-19

23 Morti. La Norvegia avvia un'indagine dopo la morte di decine di persone a causa degli effetti collaterali del vaccino sperimentale COVID-19

13 decessi sono già stati direttamente collegati agli effetti collaterali del vaccino contro il coronavirus dall'Agenzia norvegese per i medicinali.
Quattro giorni prima di Capodanno, la Norvegia ha iniziato il programma di vaccinazione di massa nel paese con il vaccino sperimentale COVID-19 Pfizer/BioNTech.

È stato annunciato in anticipo che il vaccino può causare effetti collaterali di varia gravità, e ora l'Agenzia Norvegese per i Medicinali ha mappato quali si sono verificati nel paese.
Un totale di 23 decessi sono stati segnalati in relazione alla vaccinazione contro il coronavirus.

Il colpo di stato silenzioso

Con un articolo su ProMarket, pubblicazione dello Stigler Center presso la University of Chicago-Booth School of Business, il professor Luigi Zingales apre a un utile dibattito sul vero e proprio potere politico manifestato dai TAGAF (Twitter, Amazon, Google, Apple e Facebook) con la loro azione coordinata di censura nei confronti del Presidente Trump e di blocco del social Parler, frequentato dalla destra americana. Pur non essendo un sostenitore di Trump, ma anzi condannando severamente quella lui chiama "sedizione", Zingales tuttavia considera l'estrema concentrazione del settore digitale una porta aperta alla deriva autoritaria e una pericolosa minaccia alla democrazia, e invita a rompere questo silenzio.

16 gennaio 2021

Numeri dell’Italia ► PIL e decessi Covid

Dalla sua scuola di Crotone 2500 anni fa Pitagora sosteneva che ogni ragionamento deve essere costruito sui numeri; come dargli torto se da quattro secoli lo stesso principio è alla base di quella che chiamiamo Scienza?
A dieci mesi dai primi casi ufficiali confrontiamo i numeri della situazione sanitaria ed economica dell’Italia con alcune altre nazioni.

I dati macroeconomici sono del Fondo Monetario Internazionale (FMI) e si riferiscono alle variazioni percentuali del Prodotto Interno Lordo (PIL) dal dicembre 2019 al dicembre 2020.
I dati medici sono dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e si riferiscono a quanti morti per Covid-19 si sono avuti durante il 2020 ogni milione di abitanti.

La Finanza al ministero della Salute ►Sequestrati telefoni, pc e atti. I pm ora assediano Speranza

La Finanza al ministero della Salute. Prelevati i dispositivi informatici di alcuni dirigenti. Dal piano pandemico a quello segreto: cosa cerca la procura

Finirà che Roberto Speranza dovrà ringraziare Matteo Renzi per aver aperto la crisi di governo. Se le dimissioni dei ministri di Italia Viva non avessero monopolizzato i giornali, oggi la notizia più importante sarebbe la perquisizione della Finanza nella sede del ministero della Salute.

Non è stata una visita di piacere. E sicuramente avrebbe avuto tutt’altra risonanza in un giorno differente. La mossa della procura di Bergamo dimostra infatti che la vicenda dei piani pandemici non è affatto chiusa, anzi. L’epicentro dell’indagine potrebbe presto spostarsi dalla Lombardia a Roma.

Vaccini: "Morte per coincidenza"
Robert F. Kennedy Jr.

Le dichiarazioni dei funzionari sanitari e dei produttori di vaccini secondo cui i decessi e gli eventi avversi in seguito alle vaccinazioni COVID sono coincidenze non correlate, stanno diventando uno schema. Stanno anche privando le persone delle informazioni di cui hanno bisogno per prendere decisioni informate.
La gestione ufficiale della scorsa settimana dei decessi di due danesi e di un medico di Miami a seguito dei vaccini COVID evidenzia le lacune del sistema di sorveglianza del governo nel rilevare le reazioni del vaccino dopo la commercializzazione.

15 gennaio 2021

Jade Sacker, giornalista della CNN fa irruzione con membro Antifa/BLM alla casa bianca


Jade Sacker, fotogiornalista che lavora per CNN, viene pizzicata da un video durante l’irruzione a Capitol Hill mentre esulta con un membro di BLM/Antifa: "Ce l'abbiamo fatta!", dice lei. 
E lui risponde: "Non è il video più bello che hai registrato in tutta la tua vita?". I due ridacchiano esultanti. Poi lei chiede se lui sta filmando e lui risponde "Si, ma poi lo cancello".

Dolores O'Riordan & Sinfonia Varsovia

8 gennaio 2021

Vaccino Covid ► €fficacia discutibile a scapito della sicurezza

Il nuovo vaccino Pfizer vanta un'ottima efficacia, ma ci sono però dei problemi, che sarebbe pericoloso ignorare. Anzitutto la fretta: i pochi dati sulla sicurezza possono far sfuggire alcuni casi non gravi di Covid. Mancano i dati sul tasso di malattia asintomatica. I due morti dopo il vaccino destano qualche perplessità, non per il numero, ma perché non viene spiegato il nesso di causalità, cioè come e se sia stata esclusa la correlazione col vaccino o se sia stato il fattore scatenante. Ma la cosa più grave è che si sia deciso di concludere la ricerca anzitempo, senza decidere di monitorare gli effetti avversi del vaccino. Privilegiare l’efficacia (discutibile) sulla sicurezza è poco etico e poco scientifico. 

Il N. England Journal of Medicine ha pubblicato i primi risultati del trial di fase 2/3 del vaccino anticovid Pfizer (si chiama BNT162b2).

7 gennaio 2021

USA ► Nella frode elettorale ai danni di Trump è coinvolta anche l'Italia

Nelle ultime ore gli eventi negli Stati Uniti si susseguono in velocità, ed è difficile per molti capire cosa stia succedendo o cosa sia successo nei mesi scorsi.

Di certo Trump aveva le prove inconfutabili della frode attraverso i server sparsi per il mondo, come quelli di Dominion a Francoforte e gestiti dalla CIA. Settimane fa era trapelata la notizia di un'incursione in Germania dove dopo uno scontro a fuoco, fossero stati sequestrati i detti server. Fatto adesso confermato dalle accuse della Procura della Repubblica di Napoli, contro Arturo D'Elia, che vedremo qui di seguito, e di cui avevamo parlato in un articolo del 3 dicembre: Operazione Sequestro Server CIA ►Cos'è successo a Francoforte?

5 gennaio 2021

Effetti e benefici ► perché non si può obbligare al vaccino

Nessuno può imporre un obbligo di vaccino se non il Parlamento, ma la Costituzione è chiara: deve tutelare la salute della collettività e non deve incidere negativamente sullo stato di salute. Ma il vaccino anti covid ha dimostrato reazioni avverse anche gravi. E non è detto che tuteli la salute della collettività: l'Aifa ha detto che non è esclusa la trasmissibilità del virus.

Il tema delle vaccinazioni rappresenta un campo di interfaccia tra medicina, politica e legislazione e di tanto in tanto emerge il tema della obbligatorietà di questa misura di prevenzione delle malattie infettive. Oltre all’obbligo di 10 vaccini in età pediatrica oggetto della legge 119/2017, recentemente è stato deliberato da alcune Regioni l’obbligo di inoculo di antinfluenzale (prontamente bocciato dal TAR) e ora si assiste al ripetersi di proposte di obbligo per l’anti-covid.

4 gennaio 2021

USA verso la chiusura, ma non per il Covid...

A NASHVILLE UN’OPERAZIONE IMPORTANTE CONTRO IL DEEP STATE
Molto presto diventerà veramente difficile entrare o uscire dagli Stati Uniti e questo non ha niente a che fare con il virus.

Molte notizie stanno per emergere e non si vuole che i corrotti del Deep State possano muoversi liberamente, specialmente in uscita, attraverso aeroporti con voli civili o Jet e yacht privati e questo è una cosa molto positiva.

Tutti gli asset militari sono posizionati, compresa la marina americana che sta proteggendo la costa occidentale e orientale degli USA e questo non per una fantomatica invasione cinese che ancora non è avvenuta, nonostante i rumors che sono circolati su truppe del PCC in Canada.

3 gennaio 2021

Vaccino Covid ► Le contraddizioni AIFA-Pfizer su fertilità, gravidanza e allattamento

Si è discusso molto in questi mesi sui tempi record in cui sono stati realizzati e approvati i primi vaccini per il Covid-19.
Molti esperti del settore avevano sottolineato all’inizio della diffusione del virus che sarebbero stati necessari almeno due anni per avere un vaccino contro il nuovo virus.
Queste previsioni sono state polverizzate con la realizzazione di molti vaccini in appena un anno.
Ci si chiede dunque se il periodo impiegato sia stato sufficiente per effettuare tutti i test necessari ad assicurare la distribuzione di un prodotto sicuro.
Il dibattito pubblico è molto acceso su questo tema: la sperimentazione del vaccino è stata troppo breve?

2 gennaio 2021

Vaccino Covid ► “Si rischia una Reazione Avversa Fatale”

Il parere di Loretta Bolgan, della Harvard Medical School di Boston: “Alterazioni epigenetiche e infertilità”

Mentre si ascolta Loretta Bolgan parlare del vaccino, la sensazione è quella di una roulette russa. Laurea in chimica e tecnologia farmaceutiche, dottorato in scienze farmaceutiche e research fellow alla Harvard Medical School di Boston. È ricercatrice industriale per aziende che producono kit diagnostici e si è occupata di registrazione di farmaci.

La dott.ssa Bolgan teme, nell’ordine, “un rischio gravissimo di reazione avversa fatale; il pericolo di reazioni autoimmuni, di malattie gravi a carico del sistema nervoso; la possibilità che si verifichino alterazioni epigenetiche, ovvero capaci di modificare l’espressione dei geni. Infine, l’ipotesi che possa essere attaccato il sistema riproduttivo con lo spettro dell’infertilità”.