26 settembre 2020

Covid-911: dalla sicurezza nazionale alla bio-sicurezza


In questo video, James Corbett traccia un interessante parallelo fra gli eventi dell’11 settembre, che hanno portato alla “guerra al terrorismo globale” e gli eventi del covid 19, che stanno portando ad un nuovo stato di polizia globale.

25 settembre 2020

Il vaccino anti-Covid e la modifica del genoma umano


Francesco Oliviero, medico specializzato in psichiatria e pneumologia, spiega su #Byoblu24 le conseguenze potenzialmente devastanti che il vaccino contro il Covid-19 potrebbe avere sugli esseri umani: “Gli effetti si dovranno valutare sul lungo periodo, le persone rischiano di diventare degli organismi geneticamente modificati perché questo tipo di vaccino, tra l’altro sperimentale, andrebbe a scompaginare il genoma umano”.

24 settembre 2020

Il China Virus prodotto in laboratorio? Twitter censura Li-Meng Yan, virologa scomoda per Pechino

Affermazioni impegnative quelle di Li-Meng Yan, non corroborate per il momento da altre pubblicazioni scientifiche, ma invece del dibattito, è partita subito la macchina del fango e della censura. E la censura è opera di quell’enorme macchina dispensatrice di patenti di presentabilità sociale che è diventata Twitter, una piattaforma occidentale… Una censura grossolana, arbitraria e politicamente motivata, destinata ad essere rubricata sotto l’onnicomprensiva e ingannevole etichetta di “lotta alle fake news”, che rilancia una serie di interrogativi sul ruolo dei social media e sul clima ideologico che sta scuotendo le fondamenta stesse della società occidentale.
I lettori di Atlantico Quotidiano conoscono già la storia di Li-Meng Yan.
L’avevamo raccontata lo scorso luglio, a ridosso di un’intervista rilasciata a Fox News, in cui la ricercatrice dell’Università di Hong Kong spiegava le ragioni della sua fuga negli Stati Uniti.

22 settembre 2020

Il successo del vaccino Covid

Come CDC/OMS falsificheranno gli effetti del vaccino COVID per farlo sembrare un successo
di Jon Rappoport
Far sembrare un vaccino un campione non è difficile per le agenzie di sanità pubblica. Esistono numerose strategie.
Naturalmente, queste strategie fraudolente sarebbero crimini gravi. Ma quando questo ha fermato il CDC o l'Organizzazione mondiale della sanità?
Senza un ordine particolare.
UNO: rielabora la definizione di "caso COVID". Attualmente, il CDC consente assurdamente ai medici di diagnosticare una persona con COVID che ha tosse, brividi e febbre e vive in un'area in cui vengono rivendicati casi. Nessun test necessario.
Quindi cambia questa pratica, una volta approvato il vaccino. Test della domanda per una diagnosi. Afferma che la tosse da sola non è sufficiente. Devono essere presenti anche brividi e febbre. Richiedi che la febbre sia superiore a 100.

20 settembre 2020

Colombia: Sebastián de Belalcázar processato, condannato e infine giustiziato

La statua del Conquistador è stata abbattuta a Popayan
Il Conquistador è a terra! Gli indigeni Misak, Nasa e Pijao abbattono la statua di Sebastian de Belalcazar! L'hanno appena fatto. Guarda il video qui sotto. A Popayán, comune dei popoli Misak, Nasa e Pijao, più di 5000, hanno abbattuto la statua dell'intoccabile Sebastián de Belalcázar.

Sbastián de Belalcázar, il conquistatore spagnolo, è stato il genocida che ha portato all'inizio di questi tempi e di questi innumerevoli orrori che si approfondiscono e ci dissanguano. Ci hanno costretti ad ammirare, rispettare e riconoscere don Sebastian. Egli rappresenta tutti i conquistatori, il regime del terrore e dell'espropriazione che arriva fino ai nostri giorni. 
Leggi tutto...

18 settembre 2020

17 settembre 2020

Dareste i vostri dati biomedici ad un'entità anti-democratica come l'UE?

Oggi c'è stato il discorso sullo "stato dell'Unione" della von der Leyen dove si è detto tra l'altro che bisogna procedere verso "la sanità europea".
Lo dico per i gonzi all'ascolto: non vi sognate neanche che voglia dire che gli italiani avranno una sanità di livello tedesco. E' la telemedicina, la condivisione dei dati biosanitari di tutti noi e tante altre cose che verranno fatte attraverso l'utilizzo della blockchain e dell'Intelligenza Artificiale.

Se questo è un bambino...

Da pochi giorni sono riprese le scuole e le immagini che si susseguono lasciano esterrefatti. A Verona bimbo sviene in classe dopo aver tenuto per ore la mascherina. A Genova la foto «choc» dei bambini inginocchiati che disegnavano sulle sedie. A Ostia le sbarre stile prigione per dividere un comparto da un altro. E poi ancora: bambini sgridati se con le mani si toccano il viso, se cade un quaderno, se si avvicinano a un amico. Ginnastica sul posto (un ossimoro praticamente). Nessun gioco di gruppo. Nessuna possibilità di muoversi. Guai a ridere. Gli stessi bambini che quest’estate hanno giocato tranquillamente (finalmente!) al parco o in spiaggia ora sono reclusi per ore, peggio di qualsiasi carcerato.

Condizioni di violenza inaudite, a fronte di inesistenti evidenze scientifiche a favore di questa narrazione e degli stessi protocolli. L’Italia ha per prima chiuso gli istituti scolastici e, oggi, per ultima, riaperto gli stessi in condizioni allarmanti, costringendo bambini e ragazzi a continue deprivazione dagli stimoli sociali e cognitivi.

16 settembre 2020

Nino Galloni: "la sinistra non ha voluto capire niente di moneta"

Galloni a Futuro e Identità organizzato da Vox e Francesca Salvador il week end scorso a Stra (Venezia) descrive le 4 opzioni di fronte all’emergenza Covid: da quella dello sterminio di massa alla moneta non a debito passando dal prestito internazionale che ci rende schiavi e dalla soluzione “Draghi” meno austera ma pur sempre nel paradigma del debito.

Le domande di Traspa & Renza (1)

L'associazione LA CITTA' DEI RAGAZZI, sta realizzando dei video animati per far si che i ragazzi possano ragionare con la propria testa e porsi domande al di là di quello che raccontano i media...
Su questo blog pubblicheremo i vari video realizzati e pubblicati sul canale YT "Le domande di Traspa & Renza".

14 settembre 2020

Dal terrorismo ai virus: la distopia avanza


A chiunque abbia vissuto gli attacchi dell’11 settembre 2001 e il fenomeno del cosiddetto COVID-19 del 2020, la memoria potrà servire a mettere in luce un inquietante parallelo tra i due eventi. Tuttavia, se questa memoria si fosse cancellata a causa di una dimenticanza o per colpa dei media mainstream che l’avevano scaricata nel buco della memoria, o se il ricordo non esistesse proprio, o magari la paura o la dissonanza cognitiva ne stessero bloccando la consapevolezza, vorrei sottolineare alcune somiglianze che potrebbero farci prendere in considerazione alcuni parallelismi e connessioni tra queste due operazioni.

Il legame principale è che entrambi gli eventi hanno acuito la normale paura che gli esseri umani hanno della morte. Alla base di tutte le paure c’è quella della morte. Una paura che ha radici  biologiche e culturali. A livello biologico, tutti reagiamo alla minaccia di morte con la lotta o con la fuga.

11 settembre 2020

Cambiare paradigma economico per raggiungere una prosperità sostenibile

È ormai riconosciuto da tutti che la differenza, tra la crisi del 2008 (e ancora di più quella attuale) rispetto alle crisi cicliche del capitalismo mondiale sempre avvenute nel passato, consiste nelle sconfinate grandezze e ramificazioni raggiunte dagli strumenti speculativi della finanza.
Nel periodo immediatamente successivo alla crisi del 2008 si chiedeva da più parti la necessità di agire onde porre un freno agli eccessi finanziari che drenavano sempre più ingenti risorse dall’economia reale a quella finanziaria e speculativa, riconoscendo che sia i trattati internazionali sia le leggi nazionali esistenti in materia non erano più sufficienti. L’estremizzazione degli arricchimenti di sempre più ristrette cerchie di speculatori e strutture finanziarie si accompagnava (e continua ad accompagnarsi) all’impoverimento di sempre più enormi masse di persone nel mondo, anche ormai nella sua parte considerata nel complesso più ricca e meno esposta.

10 settembre 2020

Il giornalismo finanziato da Bill Gates

Lo scorso agosto, NPR ha profilato un esperimento condottoda Harward per aiutare le famiglie a basso reddito a trovare alloggio nei quartieri più ricchi, dando ai loro figli l'accesso a scuole migliori e un'opportunità per "spezzare il ciclo della povertà". Secondo i ricercatori citati nell'articolo, questi bambini potrebbero vedere un guadagno maggiore di $ 183.000 nel corso della loro vita, una previsione sorprendente per un programma di alloggi ancora in fase sperimentale.
Se strizzi gli occhi mentre leggi la storia, noterai che ogni esperto citato è collegato alla Bill & Melinda Gates Foundation, che aiuta a finanziare il progetto. E se stai davvero prestando attenzione, vedrai anche la nota del redattore alla fine della storia, che rivela che la stessa NPR riceve finanziamenti da Gates.

Alessandro Meluzzi ► Il prossimo lockdown è già deciso

8 settembre 2020

"STOP! Manipolazioni, maschere, bugie, paura..."
Un collettivo internazionale di professionisti della salute denuncia "misure folli e sproporzionate"...

Un collettivo di professionisti della salute ha lanciato oggi un "Messaggio di allerta internazionale" rivolto ai governi e ai cittadini di tutto il mondo. Tra i firmatari ci sono medici di molti paesi e diversi professori di medicina, tra cui il microbiologo e specialista in malattie infettive e tropicali Martin Haditsh.
Il gruppo ha discusso il pericolo reale del virus, la manipolazione delle cifre, il ruolo dell'OMS, le conseguenze del confinamento o dell'uso di mascherine, e in particolare ha chiesto ai governi di "togliere tutte le restrizioni e gli obblighi ai cittadini".

Noi, come professionisti della sanità, in molti paesi del mondo:

1. Noi diciamo: STOP a tutte le misure folli e sproporzionate che sono state adottate fin dall'inizio per combattere la SARS-CoV-2 (contenimento, blocco dell'economia e dell'istruzione, distanziamento sociale, mascherine per tutti, ecc) perché sono totalmente ingiustificate, non si basano su alcuna evidenza scientifica e violano i principi fondamentali della medicina basata sull'evidenza.

5 settembre 2020

Dall’infodemia alla vaccinazione dell’informazione

Infodemia è una parola nuova.
È stata coniata nell’anno del Signore 2020, quest’anno, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per indicare (cito la Treccani):
Circolazione di una quantità eccessiva di informazioni, talvolta non vagliate con accuratezza, che rendono difficile orientarsi su un determinato argomento per la difficoltà di individuare fonti affidabili.
Per dare un succulento antipasto del perché sia stata creata questa parola, sempre dalla stessa pagina, riporto alcuni commenti.
[…]Non è così, ovviamente: perché la lotta al coronavirus è una lotta globale, dove i saperi si scambiano e il piccolo passo di ciascuno serve alla battaglia del mondo contro il Grande Nemico scaturito dal ventre di un pipistrello o di un serpente, o dai laboratori segreti di una delle tante Spectre che si aggirano per il mondo, dalle lobby del farmaco alla CIA di Trump. E che gli idioti da tastiera rilanciano in diretta: anche da qua, dall’Italia. Perché è questa «infodemia» il vero virus globale, quello per cui nessun vaccino arriverà mai. Luca Fazzo, Giornale.it, 3 febbraio 2020, Cronache

4 settembre 2020

Il bambino è antiquato

Ogni essere umano vive nel mondo nel quale gli è dato nascere e, per la più parte dei casi, non può far altro che adeguarvisi in maniera più o meno consona alle aspettative del sistema nel quale si trova ad esistere. Come scrisse Max Weber:
L’odierno ordinamento capitalistico è un enorme cosmo in cui il singolo viene immesso nascendo, che a lui è dato, come un ambiente praticamente non mutabile, nel quale è costretto a vivere. Esso impone a ciascuno, in quanto costretto dalla connessione del mercato, le norme della sua azione economica¹
I requisiti per adeguarsi a questa condizione vengono conculcati, ovviamente, fin dall’infanzia e sono informati da un complesso schema di pensieri ed azioni che vengono imposti affinché possa verificarsi un’adequatio più aderente possibile alla Weltanschauung vigente.
Pertanto, i fanciulli di questo mondo o, per meglio dire, gli esseri umani “in formazione” vengono plasmati con grande cura in modo da assumere pensieri, comportamenti e attitudini che siano conformi al “tipo umano” confacente alle modalità e agli scopi del sistema.

3 settembre 2020

Francia: La maschera del terrore

In un supermercato francese, un dipendente è stato arrestato con violenza, maltrattato, portato via con la forza e posto sotto la custodia della polizia da una pattuglia di gendarmi quando ha abbassato la mascherina appena sotto il naso (ora obbligatoria in Francia in luoghi pubblici chiusi) per prendere fiato.

La maschera, attribuita a criminali e banditi, è diventata il simbolo del terrore che, chi ha usurpato il potere sta infliggendo alle popolazioni indifese. 
Non è più una questione di salute o di ragione, ma solo di obbedienza.

Taglio dei parlamentari: ecco cosa prevede la riforma e come funziona il referendum

Referendum sul taglio dei parlamentari: ecco cosa prevede la riforma
Il 20 e 21 settembre è in programma un referendum costituzionale attraverso il quale i cittadini italiani saranno chiamati a confermare o meno la riforma sul taglio dei parlamentari approvata dal Parlamento nel 2019: di seguito, nel dettaglio, viene spiegato cosa prevede la legge, qualora dovesse entrare in vigore, e come funziona il quesito referendario.

Approvata in via definitiva dal Parlamento l’8 ottobre 2019, quando la Camera con 553 voti favorevoli e 14 contrari ha dato il via libera alla legge, la riforma prevede un taglio dei parlamentari dagli attuali 945 a 600. I componenti elettivi di Camera e Senato si riducono del 36,5 per cento con 230 deputati e 115 senatori in meno. I deputati, infatti, scendono dagli attuali 630 a 400, mentre i senatori calano dagli attuali 315 a 200. Qualora la riforma venisse confermata, dunque, cambierebbe il rapporto tra parlamentari eletti e abitanti con l’Italia che diventerebbe uno dei Paesi con la peggior rappresentanza in Europa.

2 settembre 2020

USA: Il Robocop made in Italy è una realtà

Ci sono voluti 33 anni, ma ora Robocop è qui. Beh, non esattamente, ma l'ascesa dello stato di polizia, alimentata dai progressi della tecnologia, ha dato vita a un casco super tecnologico degno del film citato. Si chiama "Smart Helmet" e può controllare i passeggeri dell'aeroporto alla ricerca del virus COVID-19, oltre a fornire all'ufficiale addetto alla scansione altre registrazioni vitali.

I funzionari pubblici di Flint, Michigan, non possono fornire acqua potabile pulita ai loro residenti, ma i viaggiatori che si recano all'aeroporto internazionale Bishop International possono dare un'occhiata ai nuovi caschi robotici da poliziotto dove sono attualmente impiegati.

Con il pretesto di controllare i passeggeri per COVID-19, lo Smart Helmet, prodotto da KeyBiz con sede in Italia, è in grado di rilevare la temperatura corporea dei viaggiatori da oltre 20 metri di distanza.

Vaccini COVID, sperimentazione catastrofica: il vaccino Moderna ha un tasso di lesioni «gravi» del 20% nel gruppo ad alto dosaggio

Nonostante l’entusiastico comunicato stampa emesso da Moderna questa settimana, i risultati della sperimentazione clinica per il suo innovativo vaccino contro il COVID-19 non potrebbero essere peggiori.
Nonostante l’entusiastico comunicato stampa emesso da Moderna questa settimana, i risultati della sperimentazione clinica per il suo innovativo vaccino contro il COVID-19 non potrebbero essere peggiori
Il vaccino, sviluppato e sostenuto da Anthony Fauci e finanziato da Bill Gates, utilizzava una  tecnologia sperimentale di mRNA che i due uomini speravano potesse consentire una rapida implementazione per rispettare l’ambiziosa linea temporale della «velocità di curvatura» (Warp Speed) del presidente Trump.

1 settembre 2020

Il Covid-19 è diventato innocuo: lo dicono i dati del Ministero della Salute

Il Sars-Cov-2 è diventato un virus totalmente addomesticato e perlopiù innocuo. A dirlo non sono i brutti negazionisti cattivi di Renovatio 21 ma, udite udite, il Ministero della Salute insieme alla Protezione Civile che fornisce i bollettini giornalieri.
Gli ultimi dati di confronto fra il mese di marzo e quello di agosto evidenziano platealmente la diversità della situazione, mostrando il vero volto del terrorismo mediatico che stiamo vivendo.  
Nonostante il più alto numero di soggetti che hanno contratto SARS-Cov-2 (individuato solo grazie all’elevato numero di tamponi), nessuno di essi ha gravi complicanze
Giusto per portare qualche inconfutabile esempio:

31 agosto 2020

I rischi derivanti dal non andare a scuola sono peggiori di quelli da Virus

Come riporta The Epoch Times, il Regno Unito (ormai sganciato dalla UE) prende una posizione decisa sulla riapertura delle scuole: è molto più rischioso per i bambini tenerle chiuse che riaprirle, pertanto a settembre i bambini britannici torneranno in classe, e in caso di future azioni di contenimento l’intenzione del governo è di chiudere le scuole per ultime e riaprirle per prime.
I direttori sanitari del Regno Unito, in una dichiarazione congiunta a sostegno della decisione del governo di riaprire le scuole dopo le vacanze estive, hanno affermato che perdere l'opportunità di ricevere un'istruzione pone rischi molto più grandi per i bambini del contrarre il virus CCP.

Lettera aperta dei medici su “contagi” e diritti ► La misura è colma!

Come medici (935) e come psicologi aderenti ad AMPAS sentiamo il bisogno con urgenza di esprimere la nostra opinione e di risvegliare le coscienze ad una maggiore consapevolezza sui rischi a cui stiamo esponendo le nostre vite.
Siamo di fronte all’ennesimo tentativo dei governi (in Italia come nel resto del mondo) di prolungare artificiosamente lo stato di allarme verso un’epidemia che ormai sta provocando un numero di decessi risibile e che da mesi in Italia lascia vuote le terapie intensive.

È estremamente fuorviante confondere le persone sane asintomatiche, positive al tampone, con i “contagiati” (che per definizione devono essere malati). Se l’asintomatico viene considerato fonte di contagio, questo significa che scuole, aziende e altri centri di aggregazione verranno tutti chiusi e messi in quarantena, poiché i tamponi a tappeto effettuati sulle persone sane danno spesso falsi positivi, fornendo una falsa immagine di diffusione della patologia, quando invece l’unica cosa che si sta diffondendo è la resistenza anticorpale alla malattia stessa.

Dirigente sanitario: «Feti eticamente abortiti nel vaccino COVID»

Un importante dirigente sanitario australiano si è riferito ad un «feto umano abortito eticamente» nel dibattito sul vaccino COVID
«Penso che possiamo avere piena fiducia nel fatto che il modo in cui hanno prodotto il vaccino è stato fatto con i più elevati standard etici a livello internazionale», ha detto il dottor Nick Coatsworth, commentando un vaccino realizzato utilizzando cellule prelevate da un bambino abortito. Lo riporta Lifesitenews.
Il dottor Coatsworth può essere considerato il secondo ufficiale medico di livello più elevato in Australia.

30 agosto 2020

Il discorso di Kennedy a Berlino che TV e giornali vi hanno nascosto



Robert Kennedy ► "I governi amano le pandemie"

29 agosto 2020

Negare il tradimento

Divina Commedia: IX canto, Antenora...Traditori della Patria
Perché anche di fronte ad evidenze innegabili, molte persone rifiutano di considerare possibile che un governo li abbia ingannati, sfruttati, o persino abbia sacrificato volontariamente migliaia di loro concittadini? Perché anche di fronte ai documenti che lo provano così tante persone rifiutano di accettare che medici e funzionari della sanità siano al soldo delle case farmaceutiche? Perché nemmeno davanti alle evidenze più chiare si rifiuta di accettare che una spiegazione ufficiale sia semplicemente una montagna di bugie?

Mostri l’evidenza che la versione ufficiale è una menzogna, ti rispondono: “e allora come lo spieghi tu?” – come se necessitasse una spiegazione alternativa per accettare che quella ufficiale è falsa.
Mostri l’evidenza che un professionista blasonato mente, ti rispondono: “e tu che titoli hai?” – come se necessitasse un qualche titolo accademico per accorgersi che un titolato accademico sta mentendo.

27 agosto 2020

L’influenza al netto del terrorismo mediatico

In questi mesi abbiamo cercato di spiegare perchè l’emergenza covid-19 sia un complotto per provocare una crisi finanziaria ma non siamo riusciti a spiegare come sia stato possibile che un virus influenzale un po’ più pericoloso degli altri abbia messo in crisi il mondo intero.
Premessa: quanto sto per scrivere è approvato da alcuni medici i quali mi hanno contattato in privato dicendoci “La prego, scriva Lei queste cose, altrimenti veniamo radiati”. Per dirvi il clima di intimidazione.

La prima cosa da dire al riguardo è che il covid-19 è un virus influenzale. L’etimologia “influenza” è incerta. Per alcuni si riferisce all’idea diffusa nell’antichità secondo cui gli astri (nel periodo invernale) “influissero” sulla comparsa di questa malattia, secondo altri, più scientificamente, dal fatto che di norma i virus influenzali si attivino a seguito di eventi che “influiscono” sulla sua attivazione o meno.

26 agosto 2020

Dal lockdown allo stato di polizia: il “Grande Reset” avanza

Caos a Melbourne
Il 2 agosto, a Melbourne, in Australia, sono state attuate misure di blocco così draconiane che il commentatore australiano Alan Jones ha dichiarato su Sky News: Le persone hanno tutto il diritto di pensare che esista un ‘programma per distruggere la società occidentale.‘”
Il succo di un articolo del 13 agosto sul lockdown a Melbourne è tutto racchiuso in un titolo: “La polizia australiana si comporta in modo ASSOLUTAMENTE NAZISTA, spaccando i finestrini di un’auto solo perché i passeggeri non specificano dove stanno andando.”
Un altro articolo riguardante un arresto è quello di Guy Burchell, sull’Australian National Review del 7 agosto: “I poliziotti di Melbourne possono ora entrare nelle case anche senza un mandato, dopo la morte per COVID di 11 persone – Australia, questa è follia, non democrazia.” Burchell ha scritto che solo 147 persone avevano perso la vita a causa del coronavirus nel Victoria (lo stato australiano di cui Melbourne è la capitale), un tasso di mortalità molto basso rispetto a quello di altri paesi. Le ulteriori misure di lockdown sono state innescate dall’aumento dei casi dovuto a test frettolosi e da undici ulteriori decessi, tutti in residenze per anziani (dove le misure di blocco avrebbero comunque scarso effetto).

25 agosto 2020

Referendum: il piano di Grillo e Casaleggio per rendere la democrazia un sistema chiuso

In un articolo apparso recentemente su La Fionda, Tommaso Fefè finisce con una eloquente domanda: “A che serve la riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari?”.

Effettivamente, se presa così, se letta e riletta, sembra una riforma veramente inutile. Non serve a risanare il debito pubblico, il risparmio che ne verrebbe fuori sarebbe veramente nulla per il bilancio di uno Stato e soprattutto quei soldi non sarebbero, con ogni probabilità, riallocati altrove, poiché rientrano nel bilancio che riguarda il funzionamento dello Stato e delle Istituzioni (dispiace per chi pensa ingenuamente che verranno utilizzati per le pensioni o per il lavoro, ad ogni modo si tratterebbe comunque di spiccioli).

24 agosto 2020

Seppelliti in casa ► L’igenismo, il progressismo e la dittatura sanitaria

Le nuove e passate norme anti-Covid sono l’espressione tirannica della religione della salute e dell’igienismo ideologico. Un catalogo di regole bizzarre e irrazionali che, sfruttando l’ipocondria degli individui e il salutismo egoista, prescrivono e impongono condotte normalizzate e realizzano una sorveglianza sempre più totalitaria della quotidianità e degli stili di vita.

L’obiettivo è quello di tracciare e controllare tutti i modi di essere. La mascherina, la cui utilità è dubbia, è un simbolo di sottomissione allo Stato terapeutico. Quanti non la indossano sono esclusi dallo spazio pubblico e stigmatizzati come corruttori della salute pubblica. Niente ci garantisce che, in futuro, un simile trattamento possa essere applicato agli obesi o agli ipertesi.

22 agosto 2020

CoronaShock: verso una distopia ad alta tecnologia

Sotto la copertura della morte di massa, Andrew Cuomo invita i miliardari a costruire una distopia ad alta tecnologia
Per pochi momenti fuggevoli durante il briefing giornaliero del governatore di New York Andrew Cuomo sul coronavirus di mercoledì, la smorfia cupa che ha riempito i nostri schermi per settimane è stata brevemente sostituita da qualcosa che assomigliava a un sorriso.

Siamo pronti, siamo in all-in”, ha dichiarato entusiasta il governatore. “Siamo newyorkesi, quindi siamo aggressivi, ambiziosi. … Ci rendiamo conto che il cambiamento non solo è imminente, ma può essere davvero un amico se fatto nel modo giusto”.

L’ispirazione per queste vibrazioni insolitamente buone è stata una video visita dell’ex CEO di Google Eric Schmidt, che si è unito al briefing del governatore per annunciare che sarà a capo di una commissione per reimmaginare la realtà post-Covid dello stato di New York, con l’enfasi sull’integrazione permanente della tecnologia in ogni aspetto della vita civile.

21 agosto 2020

Operation Virus Identification 2019 ► Il piano elitario per il rimodellamento della società

Tutto quello che ci era stato inizialmente detto sul Coronavirus si è rivelato sbagliato. In effetti, non è affatto un’infezione “nuova” e unica nel suo genere, ma fa parte di una famiglia più ampia di cui, nel recente passato, si erano avute altre varianti. Inoltre, non è il virus più contagioso o più letale che abbiamo mai visto, ma un’infezione abbastanza lieve, che non ha alcun effetto sulla maggior parte delle persone e che uccide solo da 1/200 a 1/1.000 persone. (CDC-IFR- 0,26%) Inoltre, non c’era alcun reale pericolo che il nostro sistema sanitario pubblico fosse sul punto di collassare, perché il numero reale dei decessi non si è mai avvicinato alle stime dei modelli informatici difettosi che erano stati utilizzati per le decisioni di tipo politico (da 1 a 2 milioni di morti negli Stati Uniti). 

Coronavirus: una mutazione antropologica

Conosciamo bene il concetto di stato di emergenza. Fa parte della nostra vita da una ventina d'anni, sia che lo stato d'emergenza sia stato dichiarato, come in Francia, sia che sia semplicemente il risultato di una costante trasformazione del diritto penale che distrugge, in nome della "lotta al terrorismo", l'essenza delle libertà collettive e individuali. Questo processo, il cui scopo è la soppressione dello stato di diritto, è stato definito "stato di emergenza permanente".

A questa trasformazione, a livello giuridico, si è ora aggiunta la nozione di "stato di emergenza sanitaria". Qui, in uno stato di emergenza sanitaria, la legge non è sospesa o addirittura abolita, non ha più motivo di esserlo. Il potere non è più diretto ai cittadini, ma solo ai malati o ai potenziali portatori di virus.

20 agosto 2020

GAZA: Niente pesca, quattro ore di elettricità al giorno: Israele stringe il cappio sulla striscia

Israele ha intensificato le restrizioni sulla Striscia di Gaza, che ospita due milioni di palestinesi, sotto un blocco disumano in vigore da più di dieci anni. Inoltre, i bombardamenti sulle postazioni di Hamas sono avvenuti quotidianamente dallo scorso 6 agosto.
I palestinesi nella Striscia di Gaza, intrappolati tra il mare, l'Egitto e Israele, continuano a subire le restrizioni imposte dallo Stato ebraico. 

Il governo di Benjamin Netanyahu ha infatti intensificato negli ultimi giorni il suo blocco su Gaza - in vigore da più di un decennio - vietando ai pescatori di Gaza di uscire in mare e chiudendo l'unico valico di merci tra Gaza e Israele, rallentando così le consegne di carburante e portando alla “chiusura completa”, lunedì scorso, della centrale in questo territorio palestinese.

19 agosto 2020

Ideologia Gender ► Ecco dove vogliono arrivare con la legge Zan

Un NO sociale a tutti i partiti uniti

Sono più di vent’anni che la classe politica cambia e prova a cambiare la Costituzione. [Di seguito 3 MOTIVI per il NO (tra gli altri!)]
Il centrosinistra, il centrodestra, entrambi più i cinquestelle, alla fine giungono sempre alla stessa conclusione: siccome non si vuole cambiare politica, si cambiano le regole costituzionali facendo credere che così cambierà tutto.

Tanta gente speranzosa ci casca, vuoi vedere che se si riducono i parlamentari aumenteranno gli ospedali ed i posti di lavoro? E naturalmente chi si oppone, chi dice che il problema non è la Costituzione, ma una classe politica indecente che ha rinunciato ad applicarla, viene tacciato di conservatorismo, di essere attaccato ai privilegi, di non voler cambiare. Ricordate Renzi nel 2016? Parlava esattamente come i ministri cinquestelle oggi, che però sono stati più furbi di lui.

18 agosto 2020

Contro i virus l'autovaccinazione con il proprio sistema immunitario

I commando statunitensi operano segretamente in metà dell'Africa

Le forze speciali statunitensi operano in 22 nazioni africane, segnando la seconda più grande presenza militare dopo il Medio Oriente, una misura di cui sia la gente del posto che il pubblico americano hanno poca idea.

La morte di quattro militari statunitensi in un'imboscata in Niger nel 2017 è stata una sorpresa per molti, compresi i membri del Comitato per i servizi armati del Senato, che non erano nemmeno a conoscenza della presenza delle forze statunitensi in quel paese africano.

17 agosto 2020

Cultura Moderna ►arma di distruzione di massa

A settembre si terranno in diverse regioni italiane le elezioni regionali. Per quanto difficile sia farlo comprendere agli italiani, saranno le più irregolari degli ultimi settant’anni. A causa dello stato d’emergenza dei dittatorelli al governo, avremo pochi comizi, scarsi incontri pubblici, partecipazione limitata, maschere, distanziamenti e il grottesco saluto avvicinando i gomiti.

E’ saltata anche la trafila procedurale, la raccolta pubblica delle firme, in assenza della quale sono esclusi i movimenti nuovi e quelli più piccoli, impossibilitati a partecipare. La solita democrazia a misura di lorsignori: vince chi può occupare le ribalte televisive, inondare di “faccioni” e di slogan privi di senso i muri della città. Il resto è noia, cantava Franco Califano.

14 agosto 2020

Conte spinge alla cashless: perché?

Conte alla conferenza stampa del 7 agosto scorso, sul DPCM Agosto, ha parlato tra le altre cose di due misure:
  • la decontribuzione del 30% per i lavoratori delle Regioni del sud (come se le altre regioni non avessero subito alcuna perdita forzata dal contesto pandemico mondiale)
  • il cosiddetto cashback, o incentivazione dei pagamenti elettronici grazie a un rimborso fino a 2000 euro a fine anno di IVA per chi usa tali strumenti (Visa Mastercard ecc) cioè una riduzione delle aliquote IVA a ricatto solo per chi NON usa il contante.
Tutto questo fa parte del piano di portarci nel Nuovo Stato Mondiale previsto dal brevetto della Visa – emissione di crypto denominate in tutte le valute del mondo in cambio di banconote FISICHE. 
Ma è conforme ai Trattati UE? Neanche.

13 agosto 2020

Il “lockdown 2” sarà a macchia di leopardo: divide et impera

Ad oggi ci sono 53 persone ricoverate in terapia intensiva (solo +9 dal minimo storico di fine luglio che è stato di 41) e 6 morti (mai così pochi dal 22 febbraio). Su una popolazione di 60 milioni di abitanti. Durante il picco di fine marzo/inizi di aprile, in piena Fase1, abbiamo avuto circa 4.000 persone ricoverate in terapia intensiva. Oggi ne abbiamo 53. Certo, è aumentato di parecchio in questo periodo il numero dei contagiati (anche per effetto dell’aumento esponenziale dei tamponi effettuati), ma se non si muore più come prima e non si finisce più in terapia intensiva come in passato, a che servono nuovi lockdown? Anche perché – ad oggi – i posti letto in terapia intensiva sono più di 11.000 (i primi di marzo erano 5.000). E per di più sono state scoperte la cura del plasma ed altre terapie che a metà marzo non si conoscevano ancora.

12 agosto 2020

Covid: l'umanità sta attraversando un'iniziazione rituale inconscia?

Il canale video Truthstream ha recentemente pubblicato un interessante video che spiega come la crisi del Coronavirus ed il modo in cui le autorità la affrontano, hanno tutte le caratteristiche di un iniziazione rituale. Nel 2018 i creatori di Truthstream Media avevano già pubblicato un video che mostrava come la società di oggi stia passando attraverso un'iniziazione inconscia (Does Society Realize It Is Being Initiated?). Nei video vennero discussi alcuni fatti particolari, che in questo scritto cercherò di sintetizzare. 

Quando si sente parlare di iniziazione rituale, si pensa generalmente a delle società segrete come la Massoneria. Spesso non ci si rende conto che il simbolismo occulto di tali società lo si può trovare in tanti ambiti della società. Per esempio, la piramide e “l'occhio onniveggente" si trovano sulla banconota da un dollaro, nel grande sigillo degli Stati Uniti e sull’edificio della Corte Suprema in Israele. L'architettura del Campidoglio americana mostra ciò che realmente è, un tempio. Anche il suo interno, con i suoi oggetti d'arte e i murales, è una vetrina di simbolismo occulto. Le cerimonie pubbliche sono spesso intervallate da atti simbolici.

OMS e la “poltrona Covid” a Mario Monti

Dopo aver sbagliato tutto nella gestione della psico-pandemia e aver contribuito a creare danni enormi (economici e sanitari) al mondo intero per via dei consigli contraddittori; dopo aver messo al bando una terapia funzionante come l’idrossiclorochina basandosi su uno studio pubblicato da Lancet dichiaratamente fraudolento; dopo essere stata comprata da un ente privato come la Fondazione Bill & Melinda Gates, l'Oms cosa fa? 

L'organizzazione invece di sciogliersi e salutare tutti, istituisce una Commissione con il compito di “raccomandare” gli investimenti e le riforme “per migliorare i sistemi sanitari e di protezione sociale” dei vari Paesi europei. Sapere che una commissione esterna controllerà i soldi destinati al miglioramento dei sistemi sanitari e della protezione dei sudditi al tempo del corona, chiude un po’ lo stomaco. Ma quando si viene a conoscere che la “Poltrona Covid”, la presidenza della commissione è stata destinata al cyborg con loden blu: Mario Monti, la stretta si trasforma in veri e propri sforzi di vomito!

11 agosto 2020

Trump: in autunno battaglia finale contro il nuovo ordine mondiale?

L’ultimo annuncio di Donald Trump su Twitter lascia presagire che presto saranno sganciate delle bombe devastanti sul caso spygate.
Il presidente americano ha parlato di imminenti rivelazioni sulla vicenda di spionaggio internazionale che lo ha visto vittima di un elaborato complotto per sabotare la sua campagna elettorale da candidato repubblicano prima, e successivamente il suo mandato da presidente degli Stati Uniti.

Trump non poteva essere più esplicito. Il tentativo di colpo di Stato ai suoi danni è partito direttamente dalla Casa Bianca, orchestrato sin dal primo momento da Barack Obama, all’epoca presidente, e dal suo vice, quel Joe Biden attuale candidato dem alle prossime presidenziali e già coinvolto in un altro scandalo in Ucraina per via delle sue indebite pressioni sulla magistratura locale dirette a salvare suo figlio Hunter Biden dall’inchiesta sugli enormi e anomali compensi ricevuti dallo stesso Hunter quando lavorava per Burisma, una società ucraina attiva nel settore petrolifero.

10 domande per evitare il caos Covid autunno/inverno

10 agosto 2020

► Prof.ssa Gismondo: "Non ci sono malati da virus, la malattia insorge solo nel 4% dei contagiati"

Svezia batte Covid senza lockdown né quarantena (ma non si deve sapere…)

Coronavirus: Chi ti vuole convincere che la Svezia ha fallito nel dire no alla Quarantena?
Al fine di controllare l’opinione pubblica delle masse, la classe dominante dovrebbe “governare la mente pubblica tanto quanto un esercito regimenta i corpi [dei soldati]”. – Edward Bernays, Propaganda (1928)
“La manipolazione consapevole e intelligente delle abitudini organizzate e delle opinioni delle masse è un elemento importante nella società democratica. Coloro che manipolano questo meccanismo invisibile della società costituiscono un governo invisibile che è il vero potere dominante del nostro paese. … Siamo governati, le nostre menti sono modellate, i nostri gusti formati, le nostre idee suggerite, in gran parte da uomini di cui non abbiamo mai sentito parlare. Questo è un risultato logico del modo in cui è organizzata la nostra società democratica. Numerosi esseri umani devono cooperare in questo modo se vogliono vivere insieme come una società che funziona senza intoppi.

9 agosto 2020

Israele ha distrutto Beirut Est con una nuova arma

Il primo ministro israeliano ha ordinato la distruzione di un deposito d’armi dello Hezbollah a Beirut con una nuova arma che, non ancora ben sperimentata, ha causato ingenti danni, ha ucciso più di un centinaio di persone, ne ha ferite 5.000 e ha distrutto molti edifici. Questa volta Benjamin Netanyahu difficilmente potrà negare.

Il 27 settembre 2018, alla tribuna delle Nazioni Unite, Benjamin Netanyahu mostra il deposito che esploderà il 4 agosto 2020, indicandolo come deposito di armi dello Hezbollah.
Il primo ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, ha autorizzato un’offensiva contro un deposito d’armi dello Hezbollah per mezzo di una nuova arma, testata sette mesi fa in Siria. S’ignora se l’operazione sia avvenuta con il consenso del secondo primo ministro, Benny Gantz.
L’offensiva del 4 agosto 2020 ha colpito esattamente il luogo indicato da Benjamin Netanyahu nel discorso tenuto alle Nazioni Unite il 27 settembre 2018 [1].

8 agosto 2020

Conte, l'avvocato del proprio comodo...

Sta facendo parlare parecchio la sentenza emessa dal Giudice di Pace di Frosinone, la quale ricalca quanto già detto più e più volte su Il Pensiero Forte e su molte altre piattaforme di informazione libera, non al soldo della dittatura del politicamente corretto ed eticamente corrotto. 

La Costituzione della Repubblica Italiana prevede, infatti, già di per sé uno strumento da adottare nei casi di emergenza, ovvero il decreto legge, che deve poi essere convertito in legge dal Parlamento. Il Governo adotta questo strumento ove e quando necessario per ragioni di oggettiva urgenza, dovendo poi rendere conto al Parlamento dell’operato, il quale farà eventualmente venir meno il valore del decreto legge, e di ciò che esso ha implicato, non convertendolo in legge vera e propria. Questo strumento fu voluto così fatto dai padri della Costituzione in conformità alla forma repubblicana dello Stato, lì dove il Parlamento è il luogo che rappresenta la sovranità popolare e attraverso il quale si legifera. 

Beirut: è stato Israele?

6 agosto 2020

A Beirut è stata utilizzata una carica nucleare miniaturizzata

Iniziano ad emergere nuove informazioni sull’attacco effettuato ieri Martedì 04 Agosto contro Beirut. Informazioni accuratamente oscurate e camuffate dai media occidentali che seguitano a parlare di “incidente”.

Fonti militari ben documentate ed influenti di Beirut deducono, dal tipo di esplosione e dalle polveri rilasciate a seguito dell’esplosione, che si tratta di una carica corrispondente a 100 volte l’energia scagionata dall’esplosione di Tianjin del 2015, calcolata come equivalente a 5,4 chilotoni di equivalente TNT. Questo significa che a Beirut è stata utilizzata sicuramente una bomba tattica nucleare miniaturizzata per far saltare il porto, i depositi circostanti ed una area della città, seminando il terrore.

4 agosto 2020

COVID: Martellano incessantemente, non danno tregua"

Martellano incessantemente, non danno tregua. La gente DEVE impazzire. È la shockterpaia funzionale a trasformare radicalmente la società, adattandola al nuovo modello produttivo targato Silicon Valley. E per sorvegliarci e punirci meglio hanno già inventato il termine “negazionisti” per stigmatizzare e porre fuori da ogni spazio di convivenza civile chi si azzarda a farsi domande, a smascherare le strumentalizzazioni in corso, a dissentire dalla retorica della pandemia infinita.

Il negazionismo è una categoria ideologica del nemico di classe. La parola negazionista ha un forte valore simbolico. Il negazionista è il non-uomo, la sotto-merda, l’indegno di proferire parola. Quando si utilizza una categoria di questo tipo, di derivazione olocaustica, per marchiare a fuoco chi dissente, significa che si sta facendo sul serio e che l’emergenza in corso, contagi o meno, durerà molto a lungo.

La privatizzazione del caos globale

Una recente e disinvolta osservazione da parte di uno degli oligarchi americani mette in luce una nuova metodologia volta a minare ciò che resta del diritto e dell’ordine internazionali. Parlando sul serio o scherzosamente (nessuno lo sa davvero, ma i giocatori intelligenti sicuramente scommetterebbero sulla prima opzione), quando aveva ammonito che il colpo di Stato boliviano con cui l’anno scorso era stato rovesciato il presidente Evo Morales “non era stato nel migliore interesse del popolo boliviano,” Elon Musk , il magnate dell’auto elettrica Tesla, aveva sfacciatamente twittato: “ Noi spodesteremo tutti quelli che ci pare. Fatevene una ragione!