30 gennaio 2022

«Nessuno può chiedere il Green Pass senza autorizzazione del Ministero»

È l’avvocato Francesco Cinquemani a chiarire come sia illegale chiedere il green pass senza una specifica autorizzazione.
Molti baristi, ristoratori o titolari d’impresa, a causa d’una informazione fumosa, se non addirittura tendenziosa, sono convinti che i vari DCPM diano l’autorizzazione a chi abbia un’attività che preveda dei dipendenti, o una clientela, a verificare la validità del certificato vaccinale. Ma la realtà è ben diversa: senza una specifica autorizzazione, concessa dal Ministero della Salute, la richiesta di verifica del pass discriminatorio è illegale.
Di seguito la spiegazione del legale palermitano.

«Chi può controllare la Certificazione COVID-19 e il certificato di esonero o differimento?

Game Over? I giudici costituzionali di Vienna stanno mettendo in scacco il governo?

È finita. Il 26 gennaio 2022, la Corte costituzionale austriaca (VfGH) ha avviato una procedura di revisione del regolamento e ha inviato al ministro della sanità austriaco un fascio di domande. Domande che sono state assolutamente tabù fino ad ora. Domande che scuotono le fondamenta della "pandemia". Il ministro della salute ha tempo fino al 18 febbraio 2022 per rispondere, che è anche la data di fine della "pandemia" in Austria.

In particolare, la Corte Costituzionale vuole sapere se le cifre dei ricoveri e dei decessi coprono tutte le persone infette. La vecchia domanda su o con Covid. Se tutti quelli che sono risultati positivi sono stati contati, la Corte Costituzionale vorrebbe conoscerne il motivo.

28 gennaio 2022

Il piano per etichettarci nel sistema di schiavi del Nuovo Ordine Mondiale

Il dottor Vladimir Zelenko ritiene che la SARS-CoV-2 sia un'arma biologica. I brevetti di due decenni sostengono questa opinione. Coloro che hanno creato l'arma hanno anche studiato e identificato gli antidoti, che includono lo ionoforo di zinco idrossiclorochina.
L'antidoto al Covid è stato intenzionalmente soppresso per incoraggiare la gente a farsi l'iniezione di Covid, che il dottor Zelenko crede sia uno strumento per etichettare la gente per il sistema schiavista del Nuovo Ordine Mondiale.

Il dottor Zelenko è stato tra i primi medici statunitensi a sviluppare un programma di trattamento precoce per la nuova infezione SARS-CoV-2.

27 gennaio 2022

Horowitz ► Gli informatori condividono i dati medici del DOD che fanno esplodere il dibattito sulla sicurezza dei vaccini

Dati, trasparenza e sorveglianza. Questo è ciò che è mancato al più grande esperimento sugli esseri umani di tutti i tempi durante questa pandemia. Ora, gli informatori medici militari si sono fatti avanti con quello che sostengono essere forse il set di dati più accurato e rivelatore sulla sicurezza dei vaccini che si possa trovare.

I politici e i media pro-farmaceutici sostengono che lo strumento di farmacosorveglianza del CDC "VAERS" non è abbastanza buono per innescare indagini sugli scatti perché chiunque può presumibilmente presentare una voce di evento avverso al vaccino. Così, tutti i segnali di sicurezza riguardanti VAERS vengono ignorati, anche se quel sistema è stato messo in atto come consolazione al pubblico per assolvere i produttori di vaccini dalla responsabilità.

77 Studi scientifici sull'immunità naturale e/o da vaccino

Dopo i 
1025 studi scientifici sugli eventi avversi dei vaccini COVID e le 66 pubblicazioni scientifiche sulla tossicità dell'ossido di Grafene per gli organismi viventi e per gli esseri umani (alcuni scienziati affermano di aver trovato grafene nei vaccini), eccovi un'altra carrellata di studi scintifici sulla "supremazia" dell'immunità naturale su quella indotta dai $ieri $perimentali. 


1 - Necessità del vaccino COVID-19 in individui precedentemente infettati
Necessity of COVID-19 vaccination in previously infected individuals
https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2021.06.01.21258176v2

26 gennaio 2022

Nature ► Hai avuto la COVID? Probabilmente produrrai anticorpi per tutta la vita

Le persone che si riprendono dalla COVID-19 lieve hanno cellule del midollo osseo che possono sfornare anticorpi per decenni, anche se le varianti virali potrebbero smorzare parte della protezione che offrono
Molte persone che sono state infettate dalla SARS-CoV-2 probabilmente produrranno anticorpi contro il virus per la maggior parte della loro vita. Così suggeriscono i ricercatori che hanno identificato cellule produttrici di anticorpi di lunga durata nel midollo osseo di persone che sono guarite dalla COVID-19 (1).

Lo studio fornisce la prova che l'immunità innescata dall'infezione da SARS-CoV-2 sarà straordinariamente duratura. Aggiungendo alla buona notizia, "le implicazioni sono che i vaccini avranno lo stesso effetto duraturo", dice Menno van Zelm, un immunologo della Monash University di Melbourne, Australia.

25 gennaio 2022

Corruzione Pfizer/FDA ► Lotti mortali e autopsie rivelano il genocidio del $iero Covid 19

Non solo gli studi della Pfizer erano una frode, ma la FDA li ha consapevolmente approvati, mettendo milioni di persone ad alto rischio. Questo rapporto rivelerà come le autopsie dimostrano che i vaccini Covid-19 uccidono effettivamente le persone sane, come sono stati rilasciati lotti intenzionalmente letali, e fornirà uno strumento incredibile che espone la frode delle prove Pfizer e la negligenza della FDA in modo che la gente sia armata con alcuni dei dati più importanti fino ad oggi per combattere contro questa tirannia.

L'ex capo scienziato della Pfizer, il dottor Mike Yeadon, ha confermato che il 90% degli effetti collaterali del vaccino proveniva da meno del 10% dei lotti, il che è stato documentato e calcolato direttamente dal VAERS del CDC e significa che i lotti non contengono gli stessi ingredienti. Questa è una prova solida di un gioco sporco deliberato e il più grande corpo di prove fino ad oggi.

Potenziamento anticorpale delle infezioni virali (ADE)

Abstract

Gli anticorpi antivirali costituiscono una componente importante della risposta immunitaria dell'ospite contro le infezioni virali e servono a neutralizzare e ridurre l'infettività del virus. Tuttavia, questi anticorpi, destinati a proteggere l'ospite, possono talvolta rivelarsi vantaggiosi per il virus, facilitando l'ingresso e la replicazione virale nella cellula bersaglio. Questo fenomeno, noto come potenziamento anticorpo-dipendente (ADE) dell'infezione, è il risultato dell'interazione dei complessi immunitari virus-anticorpo con i recettori Fcγ e/o del complemento su alcuni tipi di cellule ospiti e promuove l'ingresso del virus nelle cellule ospiti. Gli immunocomplessi internalizzati modulano poi la risposta immunitaria dell'ospite in modo da aumentare la replicazione virale e aggravare la gravità della malattia.
La possibilità di induzione di ADE rimane una preoccupazione nello sviluppo e nell'implementazione di vaccini virali e immunoterapici.

Potenziamento anticorpo-dipendente (ADE) dell'infezione e della malattia da virus

Publicato Online: https://doi.org/10.1089/088282403763635465

Abstract

In generale, gli anticorpi specifici del virus sono considerati antivirali e svolgono un ruolo importante nel controllo delle infezioni virali in vari modi. Tuttavia, in alcuni casi, la presenza di anticorpi specifici può essere benefica per il virus. Questa attività è nota come potenziamento anticorpo-dipendente (ADE) dell'infezione virale. L'ADE dell'infezione virale è un fenomeno in cui gli anticorpi specifici del virus migliorano l'ingresso del virus, e in alcuni casi la replicazione del virus, nei monociti/macrofagi e nelle cellule granulocitarie attraverso l'interazione con i recettori Fc e/o del complemento. Questo fenomeno è stato riportato in vitro e in vivo per virus che rappresentano numerose famiglie e generi di importanza per la salute pubblica e veterinaria. 

24 gennaio 2022

Potenziamento anticorpo-dipendente dell'infezione virale e della malattia ► Implicazioni nel COVID-19

Abstract
Il potenziamento anticorpo-dipendente (ADE) può essere visto in una varietà di virus. Ha un impatto deleterio sul trattamento anticorpale dell'infezione virale. Questo effetto è stato scoperto per la prima volta nel virus della dengue, e da allora è stato scoperto nel coronavirus. Oltre 213 milioni di persone sono state colpite dalla rapida diffusione del nuovo coronavirus emergente, il coronavirus 2 della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV-2), che causa la malattia da coronavirus 2019 (COVID-19). Il nuovo coronavirus offre una minaccia significativa e ha suscitato una preoccupazione diffusa. L'ADE nel virus della dengue e in altri virus viene discussa con possibili effetti sul trattamento della COVID-19 e lo sviluppo del vaccino dovrà considerare questo fenomeno per garantire che venga mitigato ed evitato del tutto. In questi casi, il ruolo dell'ADE e le sue conseguenze cliniche rimangono da esplorare per questo virus di recente scoperta.

23 gennaio 2022

British Medical Journal ► I dati dei vaccini Covid dovrebbero essere pienamente e immediatamente disponibili per l'esame pubblico

Il British Medical Journal, chiede il rilascio completo e immediato di tutti i dati relativi ai vaccini e trattamenti COVID
Sulle pagine di The BMJ una decina di anni fa, nel mezzo di un'altra pandemia, venne alla luce che i governi di tutto il mondo avevano speso miliardi per fare scorte di antivirali per l'influenza che non avevano dimostrato di ridurre il rischio di complicazioni, ricoveri ospedalieri o morte. La maggior parte degli studi che hanno sostenuto l'approvazione normativa e la costituzione di scorte governative di oseltamivir (Tamiflu) sono stati sponsorizzati dal produttore; la maggior parte non sono stati pubblicati, quelli che sono stati pubblicati sono stati scritti da scrittori fantasma pagati dal produttore, le persone elencate come autori principali non avevano accesso ai dati grezzi, e gli accademici che hanno richiesto l'accesso ai dati per analisi indipendenti sono stati negati.(1,2,3,4).

21 gennaio 2022

Fauci lo spergiuro e la congiura dei vaccini

”Quanto può durare una falsa pandemia?
Non lo sappiamo perché è solo in questo secolo che si sono creati gli strumenti per imporre una simile narrazione a una società occidentale ormai completamente marcia e corrotta. Ma sempre più segnali ci dicono che qualcosa si va spezzando, che qui e là il fronte della menzogna si va frazionando. Sorprendenti dichiarazioni come quelle fatte nei giorni scorsi dall’Ad di Pfizer o dal capo del Cdc americano , provvedimenti come quello di un giudice che ha ingiunto alla Fda di consegnare in 8 mesi tutta la documentazione sull’approvazione del vaccino Pfizer invece che in 75 anni che erano una colossale presa in giro, le documentazioni che man mano vengono alla luce fanno ritenere che sia possibile uscire da questa follia. Tra le novità degli ultimi giorni ci ì sono anche i documenti inediti che il Progetto Veritas è riuscito ad ottenere sulle origine del virus, la ricerca clandestina sul guadagno di funzione, sulla soppressione dei trattamenti efficaci e sullo sforzo di nascondere tutto questo.

18 gennaio 2022

Dichiarazione di disappartenenza dall'Homo Covidiens… e dal politicamente corretto

"Mi rivolto. Dunque siamo."

Albert Camus, L’uomo in rivolta.

Posso confessarlo: il non dire, in tempi come questi, avrebbe per lo meno il pregio dell’eleganza del nulla. Ma forse sono tempi in cui si impongono opportune interruzioni alla sobrietà del silenzio.
A un anno e mezzo di distanza dall’inizio dello sciacallaggio mediatico basato sul mantra della paura e della colpa, penso si possano trarre alcune fila di un discorso sociale schiacciato su improvvide polarizzazioni e che finisce per impantanarsi a metà strada tra Kafka e Pirandello, senza avere la tragica lucidità del primo e l’ironia del secondo.

66 pubblicazioni scientifiche sulla tossicità dell'ossido di Grafene per gli organismi viventi e per gli esseri umani

Da un po' di tempo il grafene è un tema molto discusso. Alcuni scienziati spagnoli lo avrebbero trovato nel $iero di lunga vita (eterna) Pfizer. Anche il dott. Biscardi recentemente scomparso ha parlato di questa ricerca.
Pubblico qui di seguito 66 studi scientifici sul grafene, dobbiamo solo sperare che non ci sia nei $ieri $perimentali...

1- L'ossido di grafene genera trombi

2- L'ossido di grafene provoca la coagulazione del sangue

3- Tossicità delle nanoparticelle della famiglia del grafene: una panoramica delle origini e dei meccanismi

Verizon ha attivato il 5G a New York ►Persone malate, animali malati, case messe in vendita

L'opposizione mondiale al 5G e gli avvertimenti su questa tecnologia controversa hanno rallentato e/o fermato la diffusione in alcuni luoghi ma non in altri.  Dal 2017 medici e scienziati hanno chiesto moratorie sulla Terra e nello spazio (vedi 12) e la maggioranza degli scienziati si oppone alla diffusione.  Dal 2018 ci sono state segnalazioni di persone e animali che hanno sperimentato sintomi e malattie dopo l'attivazione del 5G (vedi 1234) anche a New York City.  Ciononostante, il dispiegamento è continuato e nel corso di questa settimana, AT&T e Verizon prevedono di attivare più 5G in tutti gli Stati Uniti. Se vivi in una comunità in cui questo è previsto, Activist Post ha pubblicato un articolo il 25 giugno 2018 che includeva post condivisi sulle pagine dei social media della dottoressa Naomi Wolf dopo che Verizon ha attivato il 5G nella Grande Mela, anche se il suo account è stato poi sospeso da Twitter:

17 gennaio 2022

Novavax: soluzione "etica" e "sicura"... o no?

L'autorità nazionale francese per la salute (HAS) ha dato il via libera venerdì all'anti-COVID

Nuvaxovid, del laboratorio americano Novavax, per le persone che non sono state vaccinate fino ad oggi e che possono ricevere due dosi distanziate di tre settimane, o per le persone di 18 anni che hanno ricevuto una dose di un altro vaccino per cui l'iniezione "Novavax" è autorizzata come seconda dose. Ad oggi, l'HAS non accetta Novavax come terza dose, che è attualmente richiesta per un lasciapassare sanitario attivo:

I decessi tra gli adolescenti maschi sono aumentati del 53% dopo la vaccinazione Covid-19 nel 2021 e i picchi di morte sono perfettamente correlati con l'assunzione delle dosi 1, 2 e 3

Un'indagine sui dati dell'Office for National Statistics ha rivelato che da quando il vaccino Covid-19 ha iniziato ad essere distribuito agli adolescenti c'è stato un aumento del 53% nel numero di morti per tutte le cause tra i maschi di età compresa tra i 15 e i 19 anni, e ogni picco di morti è perfettamente correlato con un picco nella somministrazione della prima, seconda e terza dose dell'iniezione Covid-19 a questo gruppo di età.

Ulteriori indagini hanno anche scoperto che mentre le morti per il Covid-19 sono rimaste basse in questo gruppo di età, dopo la vaccinazione con il Covid-19, erano ancora considerevolmente più alte della quantità trascurabile di morti che si erano verificate prima che la vaccinazione con il Covid-19 fosse introdotta.

16 gennaio 2022

Scott Atlas ►"La negazione dell'immunità naturale dell'obbligo vaccino è senza precedenti nella storia moderna"

dott. Scott Atlas
Negare l'immunità naturale negli obblighi divaccino del Centers for Medicare & Medicaid Service (CMS) è "senza precedenti nella storia moderna"
, ha detto un importante esperto di salute pubblica.

Il dottor Scott Atlas, un ex consigliere della task force COVID-19 della Casa Bianca durante l'amministrazione Trump, ha fatto le osservazioni dopo che la Corte Suprema degli Stati Uniti (SCOTUS) ha deciso di sostenere i mandati di vaccino CMS in una sentenza di giovedì.

Ha detto a The Epoch Times che la sentenza è "un'altra grave negazione del fatto scientifico", menzionando specificamente la negazione dell'immunità naturale negli obblighi di vaccino del CMS.

ESCLUSIVO ► I decessi per infarto in tutto il mondo tra i calciatori professionisti nel 2021 sono stati superiori del 300% rispetto alla media di 12 anni

Un'indagine sui dati disponibili mostra che i decessi cardiovascolari nelle partite di calcio professionistico in tutto il mondo nel 2021 sono stati superiori del 300% rispetto alla media di 12 anni, con il numero di decessi che si sono verificati nel solo dicembre 2021 pari alla media 2009-2020.
La seguente tabella dettaglia 36 decessi noti di calciatori professionisti che si sono verificati nel corso del 2021.

Nota - una versione scritta di questa tabella è stata presentata alla fine di questo articolo che permette di accedere ai link.

Abbiamo ristretto la tabella di wikipedia per includere solo i calciatori professionisti maschi (più di 16 anni) che erano membri di una squadra di calcio in paesi FIFA che sono morti per un problema cardiovascolare durante una partita (allenamento o competizione) o sono collassati a causa di un problema cardiovascolare sul campo o subito dopo la partita e poi sono morti dopo

La Russia riconosce l'impossibilità di un accordo con la NATO e si prepara ad agire unilateralmente

Nessuna agenda comune tra Russia e NATO, dice Mosca dopo i colloqui
I colloqui sono stati "diretti" e "sinceri", ma hanno rivelato fondamentali differenze di vedute. La Russia ha annunciato che schiererà misure militari e tecniche reciproche per contrastare la presenza sempre più minacciosa della NATO ai suoi confini.

Il blocco militare della NATO guidato dagli Stati Uniti è tornato a una strategia di "contenimento" totale della guerra fredda nei confronti della Russia e sta cercando di ottenere "il dominio assoluto su tutti i terreni", ha detto mercoledì il vice ministro degli Esteri di Mosca Alexander Grushko ai giornalisti.

15 gennaio 2022

Ahmad Melhem ► Gli insediamenti israeliani minacciano ancora una volta il Negev

RAMALLAH, Cisgiordania — Il governo israeliano ha recentemente approvato più progetti di insediamento all'interno della Linea Verde e nei territori occupati nel 1967 in Cisgiordania e nelle alture del Golan siriano.

Il 26 dicembre, il governo israeliano ha approvato un piano di insediamento nelle alture del Golan siriano occupate del valore di 1 miliardo di shekel israeliani (323 milioni di dollari). Il 28 dicembre, il ministro dell'Interno israeliano Ayelet Shaked ha annunciato la creazione di quattro insediamenti nel deserto del Negev per accogliere 3.000 famiglie ebree. Questo fa parte di un piano più ampio per stabilire da 10 a 12 insediamenti nel Negev. Il piano prevede anche l'attuazione di infrastrutture “nazionali” e progetti industriali, come il progetto dell'elettricità ad alta tensione, il progetto ferroviario e le fabbriche di fosfato.

14 gennaio 2022

1053 studi scientifici sugli eventi avversi dei vaccini COVID

Considerando quanto sia volatile e facile che le informazioni che vanno contro la narrazione "spariscano", voglio fare un appello all'archiviazione: Copiate e incollate questa lista ovunque, e scaricate tutti gli studi di questa lista, non si sa mai quando inizierà la stagione dei roghi di libri...
Lista messa insieme con l'enorme sforzo e aiuto del sito web spagnolo Cienciaysaludnatural. (Aggiornamento del 6 gennaio)
  1. Cerebral venous thrombosis after COVID-19 vaccination in the UK: a multicenter cohort study: https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(21)01608-1/fulltext 
  2. Vaccine-induced immune thrombotic thrombocytopenia with disseminated intravascular coagulation and death after ChAdOx1 nCoV-19 vaccination: https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1052305721003414

12 gennaio 2022

Lettera a un rompipalle (o come risolvere il problema in modo piuttosto semplice)

A chi può interessare...
A quanto pare, sono una di quelle persone da far incazzare. Notate che ho formulato la frase precedente al condizionale perché, se ho capito bene, voi ce l'avete con quelli che si chiamano "anti-vax" e, per un diffuso (per non dire mantenuto) effetto amalgama, io sono uno di loro.

Quindi, visto che mi costringete a farlo, sono obbligato, con tutta vergogna, a fare una precisazione che dovrebbe essere ovvia. Vi assicuro: non c'è niente di gratificante nel rivolgersi a qualcuno che non capisce, o non vuole capire, o fa finta, ma così sia. Non preoccupatevi, questa parte non richiederà molto tempo.

Ecco: io non sono anti-vax e "allo stesso tempo" non voglio sentire parlare di questi prodotti che volete impormi.

11 gennaio 2022

Cancro e "vaccini" anti-Covid

Coincidenza? La parola chiave
Diversi mesi fa, abbiamo espresso almeno "riserve teoriche" sulla vaccinazione di pazienti affetti da cancro o ex pazienti che erano stati guariti, a causa del meccanismo sottostante dell'iniezione genica sull'immunità.
Diversi genetisti avevano anche espresso le loro preoccupazioni circa la possibile interferenza tra le cellule tumorali attive o dormienti e l'attività della terapia genica sui linfociti in particolare.

Sono passati mesi, e la follia del vaccino si è amplificata, portando al rifiuto dei pazienti senza passaporto negli ospedali (che, come è noto, sono destinati a ricevere solo persone sane) e alla richiesta che i pazienti siano vaccinati prima di ricevere qualsiasi trattamento, compresi i malati di cancro.

AGAMBEN O LA FUGA DAL MONDO

«Vano è il desiderio di prevalere sugli uomini della perdizione prima del giorno della vendetta […] Occorre separarsi dai malvagi e attendere che scenda su di loro il giudizio di Dio» Rotoli di Qumrȃn. Regola della Comunità, x, 17-20

Ogni vero movimento di massa è, non fosse che per le sue dimensioni, collettore di disparati bisogni e pulsioni sociali. Questo dato, sebbene fosse camuffato dalla preponderanza egemonica della componente socialista e anticapitalista, era vero anche nel ‘900. Nel nuovo secolo, venuta meno quella preponderanza egemonica, i movimenti di massa sono caratterizzati anche dalla più complessa pluralità ideologica. Essi sono dunque doppiamente eterogenei.

Le filosofie politiche dei “no-vax”

Prendiamo ad esempio il movimento contro il green pass. Fenomeno tipicamente italiano — conseguenza del fatto che l’Italia è assurto a principale banco di prova del great reset

9 gennaio 2022

L'efficacia del vaccino Covid è diventata negativa?

I dati dei paesi altamente vaccinati suggeriscono fortemente che la risposta è sì; le persone vaccinate sono a più alto rischio di infezione da Omicron.

La Danimarca ha meno di 6 milioni di persone - 1/60 degli Stati Uniti.
Quasi tutti gli adulti sono vaccinati, soprattutto con il vaccino mRNA della Pfizer che è il presunto gold standard mondiale. La metà ha ricevuto una terza dose di richiamo.
Mercoledì (5gen, N.d.T) la Danimarca ha riportato 28.000 infezioni da Covid - pari a circa 1,7 milioni negli Stati Uniti.

Le cifre sono simili nel Regno Unito e in tutta l'Europa occidentale. Molti paesi sono a livelli di vaccinazione Covid per adulti del 90%, con i richiami in aumento. E sono tutti ora nel mezzo di un'epidemia di contagio di Covid che non ha precedenti.

EudraVigilance ►36.257 MORTI 3.244.052 reazioni avverse a seguito delle iniezioni Covid (01.01.2022)

Il database dell'Unione Europea delle segnalazioni di sospette reazioni ai farmaci è EudraVigilance, e ora stanno riportando 36.257 decessi e 3.244.052 lesioni, in seguito a iniezioni di COVID-19.

Questo database gestito da EudraVigilance è solo per i paesi in Europa che fanno parte dell'Unione Europea (UE), che comprende 27 paesi. Il numero totale di paesi in Europa è molto più alto, quasi il doppio, circa 50.

Quindi, per quanto alti siano questi numeri, NON riflettono tutta l'Europa. Il numero reale in Europa che sono segnalati morti o feriti a causa dei sieri di COVID-19 sarebbe molto più alto di quello che stiamo riportando qui.

8 gennaio 2022

Se l'Agenzia delle Entrate tratta dati sanitari è un problema

Dalle ultime informazioni sembra che sarà l’Agenzia delle Entrate (AdE) ad irrogare le sanzioni in caso di violazione dell’obbligo vaccinale covid-19 che dovrebbe entrare in vigore per gli over 50 col prossimo decreto legge.

Questa è una notizia che passerà in secondo piano e che certamente non farà storcere il naso a molte persone, ma che invece dovrebbe essere esaminata e valutata come un grave rischio democratico nel nostro paese. Prima di tutto, l’Agenzia delle Entrate è un ente pubblico le cui competenze sono stabilite per legge (Decreto Legislativo del 30/07/1999 n. 30):

5 gennaio 2022

Il dispotismo è la nuova normalità ► Minacce incombenti alla libertà nel 2022

"Guardando il presente, vedo un futuro più probabile: un nuovo dispotismo che si insinua lentamente in America. Oligarchi senza volto siedono ai posti di comando di un complesso corporativo-governativo che si è lentamente evoluto nel corso di molti decenni. Nel tentativo di ampliare i propri poteri e privilegi, sono disposti a far soffrire agli altri le conseguenze intenzionali o non intenzionali della loro avidità istituzionale o personale. Per gli americani, queste conseguenze includono l'inflazione cronica, la recessione ricorrente, la disoccupazione aperta e nascosta, l'avvelenamento dell'aria, dell'acqua, del suolo e dei corpi, e, più importante, la sovversione della nostra costituzione": Il nuovo volto del potere in America.

Il dispotismo è diventato la nostra nuova normalità

Green pass e cancellazione della proprietà privata

Dopo che l'UE ha, con un colpo di spugna, stabilito che dal 2027 tutte le abitazioni di privata proprietà non adeguate dal punto di vista energetico saranno di fatto prive di ogni valore, non commerciabili e non affittabili per intenderci, appare chiaro dove si stia andando a parare. 
Qualcuno si chiederà cosa c'entri la proprietà privata col Green Pass?

Rispondo che se una volta era la storia maestra di vita...(bei tempi!) ora è la geografia politica a fare da maestra per chi vive questa orrenda globalizzazione osservandola a tutto tondo e con senso critico attivato.
Di cosa si sta parlando?
E' chiaro: del modello cinese.

4 gennaio 2022

Prove di una connessione tra la malattia da Covid-19 e l'esposizione alle radiazioni a radiofrequenza delle comunicazioni wireless, compreso il 5G

Abstract

Background e obiettivo:


La politica di salute pubblica della malattia da coronavirus (COVID-19) si è concentrata sul virus coronavirus 2 della sindrome respiratoria acuta grave (SARS-CoV-2) e sui suoi effetti sulla salute umana, mentre i fattori ambientali sono stati ampiamente ignorati. Considerando la triade epidemiologica (agente-ospite-ambiente) applicabile a tutte le malattie, abbiamo studiato un possibile fattore ambientale nella pandemia COVID-19: la radiazione di radiofrequenza ambientale dai sistemi di comunicazione senza fili, comprese le microonde e le onde millimetriche. La SARS-CoV-2, il virus che ha causato la pandemia COVID-19, è emersa a Wuhan, in Cina, poco dopo l'implementazione delle radiazioni di comunicazione wireless [WCR] in tutta la città (quinta generazione [5G]), e si è diffusa rapidamente a livello globale, dimostrando inizialmente una correlazione statistica con le comunità internazionali con reti 5G di recente istituzione.

Indiana (USA) ► I decessi in età 18-64 sono aumentati del 40%

Qualcosa sta uccidendo persone sane ad un ritmo senza precedenti. Non è il COVID. Potrebbe essere il vaccino "sicuro ed efficace" COVID?
Iniziate leggendo questo articolo: “L’amministratore delegato di una compagnia assicurativa sulla vita dell’Indiana dice che le morti sono aumentate del 40% tra le persone di età compresa tra i 18 e i 64 anni.” (*). Leggete tutto adesso.

Nota: nel caso in cui questa storia “scompaia” dalla vista, ho una copia di backup. Non si può essere troppo prudenti al giorno d’oggi. È una cosa grossa. Davvero grande. E non sono l’unico a pensarla così.

Michael Schneider ► "Presa transnazionale di potere biopolitico in corso"

Ho parlato con il professore Michael Schneider (nato nel 1943) sul tema della COVID-19 e sul rapporto tra medicina e totalitarismo. Schneider è uno scrittore e un socialista impegnato, conosciuto, tra l’altro, per aver partecipato al movimento studentesco del 1968, per essere l’autore dell’opera «Neurose und Klassenkampf»[Nevrosi e lotta di classe, Il Formichiere, Foligno, 1976] e per aver fondato il primo teatro di strada socialista a Berlino Ovest. Si distingue per la sua critica perspicace dello status quo, e quindi anche della degenerazione “coronavirale” regnante, che riunisce numerosi elementi non solo politici, ma anche nevrotici. Ma è diversa. Il potere oggi è diverso. E il totalitarismo, oggi, è diverso.

3 gennaio 2022

Il Grande Reset è in realtà, la Grande Epurazione, contro l'umanità

In un recente 
Op-Ed, ho delineato le cause e le ramificazioni di un'incombente crisi della catena di approvvigionamento. Le carenze di beni e servizi fondamentali, tuttavia, sono solo i sintomi di superficie di una guerra silenziosa e prolungata contro il merito umano.

Nel corso della storia, il bene più universale e indispensabile è stata la risorsa umana. Le civiltà sono state costruite sull'ingegno umano. Eppure, nonostante il trambusto del 21° secolo per le città intelligenti, i lavoratori intelligenti e i futuri intelligenti di ogni tipo, è ironico che la carenza di talenti persista in quasi tutti i settori critici. Solo negli Stati Uniti, la produttività del lavoro ha recentemente toccato un minimo di 40 anni, anche se le richieste di disoccupazione sono scese. Come si spiega questa anomalia? Forse, il mandato "no jabs no jobs" ha schiacciato il morale dei lavoratori?

2 gennaio 2022

Bhakdi/Burkhardt ►Le autopsie mostrano che il 93% dei decessi dopo la vaccinazione sono causati dal vaccino Covid

Il vaccino è stato implicato nel 93% delle morti dei pazienti che hanno esaminato. Ciò che è preoccupante è che il coroner non ha implicato il vaccino in nessuna di quelle morti.

I vaccini portano cattive notizie. Sono stati esaminati quindici cadaveri (tutti morti da 7 giorni a 6 mesi dopo la vaccinazione; età da 28 a 95 anni). Il coroner o il pubblico ministero non avevano associato il vaccino come causa di morte in nessuno dei casi. Tuttavia, un ulteriore esame ha rivelato che il vaccino era implicato nelle morti di 14 dei 15 casi. L’organo più attaccato era il cuore (in tutte le persone morte), ma erano stati colpiti anche altri organi. Le implicazioni possibili sono enormi e comportano milioni di morti. I vaccini dovrebbero essere immediatamente bloccati.