4 agosto 2021

Pfizer e Moderna non rispondono al British Medical Journal sui gravi problemi di sicurezza del vaccino COVID

Peter Doshi spiega che sia Pfizer che Moderna non hanno risposto alle domande sul perché non siano stati condotti studi di bio-distribuzione prima del lancio dei loro vaccini COVID.
Diversi medici hanno sottolineato che i vaccini COVID, e i loro ingredienti, stanno finendo in aree inaspettate del corpo.

Quali sono le implicazioni della creazione di proteine spike in aree non previste del corpo?
Perché così tante persone non sono a conoscenza di certe preoccupazioni sulla sicurezza del vaccino COVID sollevate dagli esperti?

Un articolo pubblicato sul British Medical Journal dal Dr. Peter Doshi intitolato "Covid-19 Vaccines: In The Rush for Regulatory Approval, Do We Need More Data?" solleva preoccupazioni riguardo al lancio del vaccino COVID-19, e una di queste è la bio-distribuzione del vaccino. 

3 agosto 2021

Iniezioni Covid ►20.595 MORTI 1,9 milioni di reazioni avverse riportati nel database dell'Unione Europea

20.595 MORTI 1,9 milioni di feriti (50% gravi) riportati nel database dell'Unione Europea delle reazioni avverse ai farmaci per le iniezioni di COVID-19
Il database dell'Unione Europea delle segnalazioni di sospette reazioni ai farmaci è EudraVigilance, ed ora stanno riportando 20.595 decessi e 1.960.607 lesioni, in seguito a iniezioni di COVID-19.

Ricordiamo che il database EudraVigilance è solo per i paesi che fanno parte dell'Unione Europea (UE), che comprende 27 paesi. Il numero totale di paesi in Europa è quasi il doppio, circa 50.
Quindi, per quanto alti siano questi numeri, NON riflettono tutta l'Europa. Il numero reale in Europa di segnalazioni di morti o feriti a causa delle dosi di COVID-19 sarebbe molto più alto di quello che stiamo riportando qui.

31 luglio 2021

Mons. Viganò ► "I vaccini fatti con i tessuti fetali sono 'sacrificio umano di vittime innocenti offerte a Satana'"

«La creatura più innocente e indifesa, il bambino in grembo al terzo mese di gestazione, viene sacrificata e smembrata per estrarre dal suo corpo ancora palpitante tessuto con cui produrre una non cura, un non vaccino, che non solo non guarisce dal virus, ma con ogni probabilità provoca una percentuale di morte maggiore rispetto al Covid stesso, soprattutto negli anziani o nei malati». 21 luglio 2021 ( LifeSiteNews ) - 
L'arcivescovo Carlo Maria Viganò, in una prefazione ad un libro sul problema del vaccino contro il coronavirus, denuncia la natura satanica di questo vaccino utilizzando tessuti di bambini abortiti nella sua produzione e sperimentazione. Per il prelato italiano il vaccino è uno strumento dell'ideologia globalista «antiumana, antireligiosa e anticristica». Viganò vede che "l'aborto è proposto dai satanisti come un vero e proprio rito religioso", sostenendo che in questa visione satanica del mondo, attraverso un vaccino contaminato dall'aborto, si diventa membri dell'anti-chiesa satanica.

INIEZIONI MORTALI ► Ex dipendente della Pfizer conferma il veleno nel "vaccino" COVID

ESCLUSIVO! Karen Kingston, ex dipendente della Pfizer e attuale analista per le industrie farmaceutiche e dei dispositivi medici, si è fatta avanti con una documentazione indiscutibile che dovrebbe essere condivisa con tutto il mondo!

L'inoculazione denominata 'Vaccini COVID' è una velenosa condanna a morte, e nessuno dovrebbe sottoporsi alle iniezioni.

30 luglio 2021

PREPARARSI AD UN IMMINENTE CYBER ATTACCO GLOBALE?

BRIAR è un'app di messaggistica progettata per chiunque abbia bisogno di un modo sicuro, facile e robusto per comunicare. A differenza delle tradizionali app di messaggistica, Briar non si basa su un server centrale - i messaggi sono sincronizzati direttamente tra i dispositivi degli utenti.

Se internet è fuori uso, Briar può sincronizzarsi via Bluetooth o Wi-Fi, mantenendo il flusso di informazioni in caso di crisi.
Se internet è attivo, Briar può sincronizzarsi tramite la rete Tor (anonima), proteggendo gli utenti e le loro relazioni dalla sorveglianza.

29 luglio 2021

Paolo Bellavite esamina le conseguenze della vaccinazione massiva

Paolo Bellavite – già Professore di Patologia Generale all’Università di Verona – ha rilasciato ai microfoni di ByoBlu un’interessante analisi sui dati che emergono dal rapporto AIFA inerente l’attività di farmacovigilanza sui vaccini anti Covid 19.

Il Professor Bellavite esamina, con estrema lucidità, le prime evidenze statistiche sulle reazioni avverse al vaccino, delinea i limiti della vigilanza farmacologica passiva e ammonisce sulla necessità di prendere in considerazione i rischi di una vaccinazione di massa.

Singapore ► Il 75% delle Nuove Infezioni Covid Viene dai Vaccinati

La fonte non è certamente uno dei siti che cercano di dare informazioni indipendenti rispetto alla manipolazione mediatica in atto su Covid e vaccini: è l’agenzia Reuters, una grande agenzia internazionale perfettamente allineata al mainstream politically correct.

La notizia è di quelle però che possono non far piacere al Furiere Siringa, al Commissario Lucertola e ai loro mandanti-referenti. A Singapore, dove i tre quarti della popolazione hanno subito l’inoculazione del siero, i vaccinati hanno rappresentato i tre quarti delle infezioni di COVID-19 nelle ultime quattro settimane.

28 luglio 2021

Cacciari-Agamben ► “Green Pass, regime dispotico”, “Grave discriminazione categoria”

La lettera dei filosofi Cacciari e Agamben contro il Green Pass obbligatorio: “è da regime dispotico. Gravissima la discriminazione di una categoria”
Essere contro il Green Pass non significa per forza essere dei No Vax: lo si è compreso in questi giorni di protesta dopo l’introduzione del Decreto Covid, anche se per la gran parte della stampa la differenza non viene “marcata”. I dubbi che emergono sull’obbligo di pass vaccinale per l’accesso a ristoranti e attività al chiuso dal prossimo 6 agosto – specie per la fascia 12-17 anni – sta comportando forti proteste in tutto il Paese, anche tra molti vaccinati e convinti Sì Vax che pure nutrono perplessità in merito al criterio scelto dal Governo.

27 luglio 2021

La tecnologia di “neuromodulazione” basata sul grafene è REALE

Il comunicato stampa di INBRAIN Neuroelectronics descrive i biocircuiti di controllo del cervello che utilizzano l'Intelligenza Artificiale potenziata dal grafene
Mentre sempre più persone stanno diventando consapevoli del fatto che l’ossido di grafene è stato individuato nei vaccini per la Covid, una società chiamata INBRAIN Neuroelectronics dimostra che la tecnologia di “neuromodulazione” basata sul grafene utilizzando la neuroelettronica potenziata dall’IA è molto reale.
Un comunicato stampa del 30 marzo 2021 pubblicato da BusinessWire.com rivela la notizia:
INBRAIN Neuroelectronics si assicura 17 milioni di dollari in finanziamenti di serie A per la prima interfaccia grafene-cervello potenziata dall’Intelligenza Artificiale

26 luglio 2021

IL DECRETO GREEN PASS E’ UNA LEGGE RAZZISTA?

La decretazione governativa che impone i certificati verdi (Green Pass) ha preso la forma di un Decreto Legge pubblicato nella Gazzetta Ufficiale venerdì notte, dopo l’emanazione del Presidente della Repubblica, così come previsto secondo l’iter burocratico. Questa conformazione giuridica ha totalmente sorpreso chi, come me, pensava ad un Mattarella che avrebbe salvato le forme di una Democrazia più volte mortificata, ma almeno salvata quasi sempre nelle apparenze. Aver nuovamente conferito, per altri due mesi, lo status di norme aventi forza di Legge ad un contenuto palesemente incostituzionale e già bocciato dal Parlamento all’evidenza di una esplicita non conversione, sembra un ultimo disperato assalto all’Ordinamento Democratico attraverso la moribonda narrazione della pandemia.

25 luglio 2021

Lo studio di Colonia ► Ci si ammala dopo due dosi di vaccino

Torniamo sull’argomento che una volta era chiamato “fallimento vaccinale”. I vaccini non sono infallibili – ci hanno sempre spiegato – in una piccola percentuale di casi possono non funzionare. Succede così che un vaccinato possa comunque ammalarsi.

Oggi, che è stato introdotto il Green Pass, questa eventualità andrebbe “quantificata” con attenzione (ad esempio: in quale percentuale ci si ammala e in quale si resta solo positivi? E se si è positivi, o infetti, si può contagiare?) altrimenti si rischia di sottovalutare il pericolo credendosi protetti al 100% quando invece si è untori.

24 luglio 2021

Perché Soros e Gates stanno comprando la società britannica di test COVID?

Un consorzio di investitori guidati dal Soros Economic Development Fund (SEDF) e dalla Bill & Melinda Gates Foundation sta comprando la società di test COVID con sede nel Regno Unito, Mologic, che ha sviluppato un test del coronavirus di 10 minuti - ed è meglio conosciuta per il suo test con tampone profondo per il virus.

Secondo Forbes, che cita un comunicato stampa di lunedì, l'acquisto è stato fatto per aumentare l'accesso alla "tecnologia medica d'avanguardia a prezzi accessibili" attraverso un test rapido 'a flusso laterale', che offre uno screening di allarme precoce per il Covid-19, poiché i test negativi saranno sempre più richiesti per tornare alla 'vita normale' - insieme al passaporto vaccinale, naturalmente.

Il CDC sta nascondendo le morti da vaccino ► Sarebbero circa 45.000

America's Frontline Doctors ha presentato una mozione per fermare l'uso dei vaccini COVID con autorizzazione di emergenza (EUA) per chiunque abbia meno di 18 anni, chiunque abbia un'immunità naturale o chiunque non abbia ricevuto il consenso informato.

L'America's Frontline Doctors (AFLDS) ha presentato una mozione il 19 luglio, chiedendo un immediato provvedimento ingiuntivo alla Corte Federale Distrettuale dell'Alabama per fermare l'uso dei vaccini COVID con autorizzazione di emergenza (EUA) -  Pfizer/BioNTechModerna e Johnson & Johnson- per tre gruppi di americani.

23 luglio 2021

È ufficiale ► Ci si può ammalare dopo il vaccino

Le hanno chiamate “Vaccine-breakthrough infections” (VBI), sono le infezioni da Sars-Cov-2 che si verificano dopo aver completato il ciclo vaccinale. Lo studio riguarda le persone che hanno fatto i vaccini a mRNA.
Tutte le persone che si sono infettate e ammalate dopo la vaccinazione completa avevano alti livelli di anticorpi nel sangue, quindi erano da considerarsi immuni.
Gli anticorpi, se pur presenti in quantità, non hanno tuttavia evitato la malattia a 24 militari e sanitari su un totale di 1547 infettati, tanti i partecipanti dello studio. Zero protezione sia nei confronti del ceppo originale del virus che delle varianti.

21 luglio 2021

“La vaccinazione di massa serve per trovare l’elisir di lunga vita?”

Pubblichiamo un commento di Enrico Fila all’articolo: Ribellione NoVax: resistere, rifiutare, respingere, pubblicato qui su ComeDonChisciotte il 3 Giugno 2021, che offre una tesi suggestiva riguardo a uno dei possibili motivi dietro la vaccinazione di massa, e più in generale all’intera operazione Covid-19.

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
È perché c’è qualcos’altro sotto. Quello che stiamo vedendo è l’attuazione di un programma strategico più ampio, di cui la vaccinazione di massa è una parte essenziale. Cosa significhi tutto questo per l’umanità, non lo sappiamo ancora. Ma siamo abbastanza sicuri che, se la gente non aprirà gli occhi e non capirà in fretta cosa sta succedendo, saremo in un mare di guai.

19 luglio 2021

Cittadini di seconda classe

Uno dei simboli apocalittici ed ‘inquietanti’
dell’Aeroporto Internazionale di Denver.
Come avviene ogni volta che si istaura un regime dispotico di emergenza e le garanzie costituzionali vengono sospese, il risultato è, come è avvenuto per gli ebrei sotto il fascismo, la discriminazione di una categoria di uomini, che diventano automaticamente cittadini di seconda classe. A questo mira la creazione del cosiddetto green pass. Che si tratti di una discriminazione secondo le convinzioni personali e non di una certezza scientifica oggettiva è provato dal fatto che in ambito scientifico il dibattito è tuttora in corso sulla sicurezza e sull’efficacia dei vaccini, che, secondo il parere di medici e scienziati che non c’è ragione di ignorare, sono stati prodotti in fretta e senza un’adeguata sperimentazione.

2.431 donne hanno riportato un aborto a causa di un vaccino Covid-19

2.431 donne hanno riportato la perdita del loro bambino non ancora nato a causa di un vaccino Covid-19 che il loro medico ha consigliato loro

Abbiamo recentemente rivelato come il Centro per il Controllo delle Malattie negli Stati Uniti (CDC) abbia manipolato i risultati di uno studio estremamente discutibile sulla vita reale sulla sicurezza di dare i vaccini Covid-19 alle donne incinte.
Il CDC aveva presentato i risultati dello studio per mostrare che solo il 12,6% delle donne aveva subito un aborto spontaneo dopo aver fatto il vaccino Covid-19. Tuttavia, leggendo le scritte in piccolo, si poteva vedere che il numero reale di donne che avevano subito un aborto era dell'82%.

17 luglio 2021

GREEN PASS ► Appello e raccolta firme

Come Presidente della Società Cooperativa di Generazioni Future che dedica a Stefano Rodotà la propria azione a tutela dei beni comuni, dei diritti e delle generazioni future oltre che come giurista sento il dovere di esprimere la mia apprensione per le spericolate dichiarazioni giornalistiche rilasciate da tre ex giudici costituzionali relative alla voce, da più parti riportata, dell’introducendo obbligo del c.d. “green pass” per accedere a tutta una serie di esercizi pubblici o aperti al pubblico, secondo il c.d. “modello francese”.

Tale operazione di schedatura sanitaria di massa rende obbligatoria, nella sostanza se non nella forma, la pratica vaccinale anticovid che è ad oggi sperimentale ed i cui benefici verso terzi restano del tutto ipotetici,

Pfizer, una catastrofe annunciata

Il 9 luglio, abbiamo appreso che Pfizer aveva pianificato di chiedere alle autorità di regolamentazione statunitensi ed europee di autorizzare una dose urgente di richiamo del suo vaccino COVID-19, “sulla base di prove di un maggiore rischio di infezione sei mesi dopo l’inoculazione e la diffusione della variante Delta.

Lo stesso giorno abbiamo anche appreso che FDA e CDC non erano molto entusiasti dell’idea. In una dichiarazione congiunta entrambe le istituzioni hanno annunciato che “gli americani che sono stati completamente vaccinati non hanno bisogno di un vaccino di richiamo COVID-19 in questo momento”.

La maggior parte delle morti per COVID in Inghilterra sono di vaccinati - ecco perché questo non dovrebbe allarmarvi

Pubblico questo assurdo articolo di propaganda, proprio per mostrare fino a che punto si arrampicano sugli specchi di fronte alle evidenze dell'inefficacia e pericolosità dei sieri genici, pur di portare avanti l'agenza di depopolamento dell'elite. I commenti in neretto tra parentesi sono miei (NdE).

Più persone vaccinate stanno morendo di COVID rispetto a quelle non vaccinate, secondo un recente rapporto della Public Health England (PHE). "Il rapporto mostra che 163 delle 257 persone (63,4%) che sono morte entro 28 giorni da un test COVID positivo tra il 1° febbraio e il 21 giugno, avevano ricevuto almeno una dose di vaccino". Si sarebbe dovuto leggere: "Il rapporto mostra che 163 delle 257 persone (63,4%) che sono morte della variante delta entro 28 giorni da un test COVID positivo tra il 1° febbraio e il 21 giugno, avevano ricevuto almeno una dose di vaccino"

15 luglio 2021

I passaporti vaccinali sono arrivati, grazie a Google e all’UE

Il 30 giugno 2021, il blog di Google Developers ha annunciato il lancio dei passaporti vaccinali per Android tramite la sua API Passes.
Meno di 24 ore dopo, l’Unione Europea, da tempo impantanata in un mare di standard nazionali per i pass vaccinali digitali, ha lanciato il suo passaporto vaccinale valido a livello europeo.

Due schemi di passaporto vaccinale completamente diversi, annunciati nello stesso giorno e validi in tutto il mondo occidentale? Quali sono le probabilità
Estremamente basse, ovviamente. Questo livello di coordinazione nasconde un altro blitz nel lancio in corso di una griglia di controllo globale e tecnofeudale.

14 luglio 2021

Eudravigilance ► 17.503 MORTI, 1,7 milioni di lesioni (50% gravi) come reazioni avverse ai sieri genici anti-COVID-19

Il database dell'Unione Europea delle segnalazioni di sospette reazioni ai farmaci è EudraVigilance, che tiene anche traccia delle segnalazioni di lesioni e morti in seguito ai "vaccini" sperimentali COVID-19. Questo database di EudraVigilance è solo per i paesi in Europa che fanno parte dell'Unione Europea (UE), che comprende 27 paesi.
Il numero totale di paesi in Europa è molto più alto, quasi il doppio, circa 50. (Ci sono alcune differenze di opinione su quali paesi sono tecnicamente parte dell'Europa).
Quindi, per quanto alti siano questi numeri, NON riflettono tutta l'Europa. 

La monetizzazione del debito e la falsa paura di creare inflazione

Come le masse vengono guidate e soggiogate per mezzo della propaganda anche in ambito economico
Oggi vi voglio parlare di un’altra frode mentale, che coloro che ci comandano, ci propinano per mezzo dei canali di informazione, da loro controllati. Parlo della monetizzazione del debito pubblico e della conseguente paura di una incontrollata inflazione, che questo provocherebbe nelle nostre economie.

Cominciamo con il dire cosa significa monetizzare il debito. In poche parole la monetizzazione è l’operazione con cui la Banca Centrale crea moneta per acquistare i titoli in mano ai risparmiatori privati.
La paura dell’inflazione nella gente nasce, o meglio viene fatta nascere, ogni qualvolta appare nelle nostre menti la fatidica frase “stampare la moneta”. “Apriti cielo!!!!”…

La Nakba e la legge polacca

Nel 1948, oltre 700.000 palestinesi furono ripuliti etnicamente dal nuovo stato ebraico. Questo catastrofico crimine razziale si chiama Nakba.
Israele sembra essere sconvolto da una nuova legge polacca che fissa un termine di 30 anni per gli ebrei per recuperare le proprietà sequestrate. La legislazione deve ancora essere approvata dal Senato polacco, ma i funzionari israeliani la chiamano già "legge dell'Olocausto". Insistono che è "immorale" e "una vergogna".
La settimana scorsa, il ministro degli Esteri israeliano Yair Lapid ha insistito che il progetto di legge "è una vergogna che non cancellerà gli orrori o la memoria dell'Olocausto".

Non vedo quale parte della legislazione interferisce con la memoria e gli orrori dell'Olocausto.

13 luglio 2021

Vaccinare i minori contro il covid è illegale

In attesa che le porcherie geniche spacciate per panacea-covid siano messe al bando per sopravvenute evidenze scientifiche, possiamo essere certi fin d’ora che la vaccinazione anticovid-19 ai minori è illegale, assolutamente fuori legge, e quindi va impedita ope legis immediatamente.
E sarebbe bene che la magistratura si desse finalmente una mossa nel svolgere la sua funzione istituzionale, indipendentemente dalle pressioni vacciniste del mainstream a reti unificate.
Altrimenti la nostra civiltà, ben rappresentata dalla Costituzione, cosa ha separato a fare i poteri?

I vaccini anticovid sperimentali sono stati sdoganati per la somministrazione di massa in base al dichiarato stato di emergenza pandemico, di una malattia nuova della quale non si hanno a disposizione cure adeguate, se non la prevenzione vaccinale. Sappiamo per certo che non è vero niente,

11 luglio 2021

Elettrosmog ► Renzi e Colao decidono di intestarsi la battaglia sull’innalzamento dei limiti

Renzi e Colao decidono di intestarsi la battaglia sull’innalzamento dei limiti elettromagnetici. Sono due deputati di Italia Viva infatti ad aver presentato un emendamento che sposa la posizione sostenuta pubblicamente dal Ministro della innovazione tecnologica e della transizione digitale, Vittorio Colao, secondo cui è arrivato il momento di adeguarsi all’Europa sulle emissioni di elettrosmog per garantire lo sviluppo del 5G . Uno dei temi più controversi e impopolari degli ultimi anni sta così per essere risolto in pochi minuti con un emendamento alla Camera dei Deputati.

Un emendamento al decreto semplificazioni è stato infatti presentato e inserito tra i segnalati per l’approvazione da due deputati renziani, Marco Di Maio e Luciano Nobili. L’emendamento punta a modificare le regole vigenti in Italia in materia di emissione elettromagnetica adeguandole a quelle europee, oggi circa tre volte più alte rispetto alle nostre, lo fa, scrivono i deputati, “per tutelare la salute della popolazione dai rischi di emissione elettromagnetica”, ma sarebbe interessante farsi spiegare perché alzare le soglie dei limiti equivale a tutelare la salute pubblica.

10 luglio 2021

Giganti in Sardegna ► Scheletri di 4 metri spariti nel nulla

«Venivamo qui a giocare con lo scheletro, che era mummificato: ossa, nervi e pelle. Afferravamo il braccio, tiravamo un nervo e gli facevamo muovere le dita della mano. Era un gioco, ma durò poco: 5-6 mesi, poi lo presero». A parlare è Luigi Muscas, figlio di pastori, oggi scultore e scrittore. E’ autore di libri come “Il popolo dei giganti figli delle stelle“, edito nel 2008 da La Riflessione. Un evento: l’inizio della riscoperta dei giganti, nel cuore della Sardegna. Una specie di grande segreto, sistematicamente occultato. Qualcosa che ricorda la denuncia del professor Gaetano Ranieri, dell’università di Cagliari, scopritore – mezzo secolo fa – di 38 “giganti di pietra” a Mont’e Prama, nel Sinis, appartenenti a una civiltà sconosciuta. Secondo Ranieri, il georadar rivela la presenza sotterranea di una città estesa su 16 ettari. Ma l’archeologia esita: non vuole scavare. Per paura di trovare altri giganti, ma in carne e ossa, come quello in cui si imbatté nel 1972 nelle campagne di Pauli Arbarei l’allora giovane Luigi Muscas, che all’epoca aveva appena dieci anni?

La Strage dei Vaccinati Covid ► Tutti i morti per "coincidenza"

Quando a inizio anno è arrivato il vaccino in Italia, sono iniziate ad arrivare anche le notizie di decessi di professionisti sanitari da ogni parte del mondo, in quei paesi dove la vaccinazione di massa era già iniziata qualche mese prima. Poi inevitabilmente, perché le "coincidenze" sono inevitabili, c'è stata una lunga lista di decessi anche in Italia che ad oggi risulta il paese con un numero di eventi avversi gravi da far rabbrividire, ma non indagare...

In questo articolo si vuole ricordare tutti quei medici, infermieri, ed ogni operatore della sanità, ma anche di qualsiasi altro ambito, che sono deceduti "sfortunatamente" dopo la vaccinazione Covid.

9 luglio 2021

Un "salto" verso la distruzione dell'umanità

La fondazione di ricerca medica più ricca del mondo, il Wellcome Trust, ha collaborato con una coppia di ex direttori della DARPA che hanno costruito gli skunkworks della Silicon Valley per inaugurare un'era di sorveglianza da incubo, anche per i bambini di soli tre mesi. La loro agenda può avanzare solo se glielo permettiamo.
Una no-profit britannica con legami con la corruzione globale durante la crisi COVID-19, nonché legami storici e attuali con il movimento eugenetico britannico, ha lanciato un equivalente DARPA per la salute globale l'anno scorso. La mossa è passata in gran parte inosservata sia dai media tradizionali che da quelli indipendenti.

7 luglio 2021

Riscaldamento globale ► Punta di diamante del globalismo

Un'intervista a Claude Beauléon pubblicata il 2 giugno 2021 nel numero 3474 di Rivarol

RIVAROL: Alla luce della storia del cambiamento climatico, stiamo davvero vivendo uno sconvolgimento climatico senza precedenti o siamo in un ciclo naturale?

Claude BEAULÉON: Prima di tutto, dobbiamo metterci d'accordo sulle parole. Sconvolgimento! Wow! Bisogna partire da qui. Tuttavia, non ho l'impressione di vivere un cataclisma in diretta, le stagioni si susseguono e non sono uguali, e questo succede da quando il mondo è stato creato. Per quanto riguarda il sapere se questo è senza precedenti, beh, ci sono stati dei precedenti e la Terra non ha smesso di girare!

6 luglio 2021

ALLERTA DEPOPOLAZIONE ► Un nuovo studio rivela che il "vaccino" covid TERMINA 4 gravidanze su 5 tramite "aborti spontanei"

Un nuovo studio scioccante pubblicato nel New England Journal of Medicine rivela che quando alle donne incinte vengono somministrate vaccinazioni covid durante il primo o secondo trimestre, esse subiscono un tasso di aborto spontaneo dell'82%, uccidendo 4 bambini (non nati) su 5.

Questa sorprendente scoperta, spiegata di seguito, è evidente dai dati pubblicati in un nuovo studio intitolato Preliminary Findings of mRNA Covid-19 Vaccine Safety in Pregnant Persons” ("Risultati preliminari della sicurezza del vaccino mRNA Covid-19 nelle persone in gravidanza"). Altrettanto inquietante come i dati è il fatto che gli autori dello studio hanno apparentemente cercato di offuscare deliberatamente la verità sui vaccini che causano aborti spontanei, offuscando i numeri nei loro stessi calcoli.

Sahara Occidentale ► Il mare indomabile (4/4)

Gli accordi di pesca firmati dall'UE-Marocco contribuirebbero a perpetuare e approfondire l'occupazione. Diverse imprese spagnole beneficerebbero della pesca di sardine e polpi del Saharawi.

Aisha non sa nuotare e nonostante sia magra e fragile, spiega che ha fiducia nel mare dove è nata in esilio. Sarebbe capace di gettarsi nell'oceano per annodare tra loro tutte le reti dei pescherecci che pescano e impoveriscono i fondali. Questa ragazza rifugiata saharawi di 13 anni che vive a Siviglia vorrebbe un boicottaggio di natura poetica. Un'azione a fuoco lento per cambiare il mondo in un attimo. "Un giorno sarò io a pescare dalla spiaggia di Boujdour e venderò il mio pesce a Rabat".

Sahara Occidentale ► La macchia del deserto (3/4)

Il Marocco ha superato Almeria nelle esportazioni di pomodori nel 2020. Per la prima volta. Ma l'impronta della sua produzione mostra che gran parte di queste cifre provengono dalla regione di Dakhla, nel Sahara occidentale occupato.

L'incertezza di Almeria

-Dove laggiù?
Non vedo nulla
.
Dolores lascia cadere dei semi umidi e ribelli dopo il morso del pomodoro.

-"José, portami quel panno laggiù", sentiamo mentre l'immagine Skype mostra tre vasi con gerani traboccanti di rosa e bianco nella finestra posteriore, un'immagine della Virgen del Mar (patrona di Almería),

5 luglio 2021

Sahara Occidentale ► Rompere il vento (2/4)

L'ex ministro popolare Ana Palacio come consulente, o la basca Siemens Gamesa, con rappresentanza nell'IBEX 35, sono alcuni dei nomi che contribuiscono al saccheggio di una delle risorse più preziose del Sahara occidentale occupato: il fosfato, un minerale con proprietà essenziali per la vita.

Il caldo è stato un vero colpo per il morale della spedizione. Ed è possibile che tra le frasi che avrebbero scambiato il geologo spagnolo Manuel Alía Medina e l'ingegnere minerario José de la Viña Villa -considerati gli scopritori delle riserve di fosfato del Sahara occidentale- ci fossero queste: "Aiutami a guardare". Sapevano che al di là della fama e delle pesetas che avrebbero intascato per la scoperta, erano di fronte a qualcosa con un aroma sacro. Che non era un miraggio nel deserto.

Spagna ►La proposta di "legge sulla sicurezza nazionale" permetterebbe il sequestro delle proprietà dei cittadini durante la "crisi" sanitaria

L'importante quotidiano spagnolo El País sta riportando uno scenario enormemente allarmante in cui il governo centrale della Spagna sta pensando a una mobilitazione nazionale e a una "legge sulla sicurezza" che obbligherebbe i cittadini a rinunciare "temporaneamente" ai loro diritti in caso di future crisi o emergenze di salute pubblica, come è successo con la pandemia del coronavirus.

La legge è attualmente al livello di una semplice proposta, ma è preoccupante il fatto che eleverebbe le questioni di salute pubblica al livello di "sicurezza nazionale"

4 luglio 2021

Sahara Occidentale ► Violare la vita (1/4)

►Una serie di articoli di ricerca che esplorano i vari pilastri che contribuiscono a mantenere la situazione di eccezionalità nei territori occupati del Sahara occidentale. Questa serie è stata resa possibile grazie alla ONG basca MUNDUBAT e al finanziamento del Comune di Madrid.
1- Violare la vita
"Scusate il disturbo, ma ci stanno uccidendo". Nessuno qui parla più dell'elefante nella stanza, ma riconoscere la realtà è essenziale. E fa male. Molto. Le luci si sono spente da tempo nel cortile della politica spagnola per nascondere i guasti dello stato di diritto per quanto riguarda il Sahara occidentale. Nella sceneggiatura, le opinioni ufficiali sono così solenni, diffuse e tossiche che l'incenso che emanano fa ubriacare il pubblico all'uscita dal teatro. Le coscienze sono accomodate nel barbecue dove si insaporisce la Dichiarazione Universale dei Diritti dell'Uomo.

Assunti e licenziati da un algoritmo. In Amazon la AI decide delle persone

Il futuro distopico è fra noi. Un rapporto di Bloomberg descrive in dettaglio come Amazon utilizzi algoritmi d’intelligenza artificiale per assumere.

Il programma, chiamato “Flex”, utilizza l’intelligenza artificiale per determinare quanti autisti sono necessari per le consegne. L’app, installata sugli smartphone degli autisti, misura se hanno consegnato i pacchi in tempo e se hanno seguito le richieste speciali dei clienti.
Se un autista manca la consegna, viene automaticamente segnalato dal sistema.

3 luglio 2021

Il discorso di Salmaso a Padova, bloccato dalla DIGOS

 
Domande scomode di Leopoldo Salmaso (medico specialista in Malattie Infettive e in Sanità Pubblica, con 8 anni di esperienza in Tanzania nel controllo di epidemie VERE e nella gestione delle campagne vaccinali per il Governo del Paese), agli esperti Giorgio Palù, Antonella Viola, Walter Ricciardi, Andrea Crisanti ed altri…

29 giugno 2021

Da "Event 201" a "Cyber Polygon" ► La simulazione del WEF di una prossima "pandemia cibernetica"

L'anno scorso, il World Economic Forum ha collaborato con il governo russo e le banche globali per eseguire una simulazione di cyberattacco di alto profilo che ha preso di mira l'industria finanziaria, un evento reale che avrebbe aperto la strada ad un "reset" dell'economia globale. La simulazione, denominata Cyber Polygon, potrebbe essere stata più di un tipico esercizio di pianificazione e presenta somiglianze con la simulazione pandemica Event 201 sponsorizzata dal WEF che ha brevemente preceduto la crisi COVID-19.

Mercoledì (articolo del 5 feb 2021), il World Economic Forum (WEF), insieme alla russa Sberbank e la sua filiale di cybersecurity BI.ZONE ha annunciato che una nuova simulazione globale di cyberattacco avrà luogo il prossimo luglio per istruire i partecipanti a "sviluppare ecosistemi sicuri" simulando un cyberattacco alla catena di approvvigionamento

28 giugno 2021

Qual è il vero numero dei decessi da vaccino?

In base ai dati ufficiali di Open VAERS (il sistema di segnalazione volontaria di eventi avversi ai vaccini) e del CDC, sarebbero morti 5.993 americani su un totale di 146.171.792 completamente vaccinati (dati aggiornati in data 11 giugno). Si tratta di un rapporto di circa quattro morti ogni 100.000 completamente vaccinati.

Quando i tassi di mortalità da vaccino tratti dal VAERS vengono confrontati con i tassi di vaccinazione COVID-19 tra dicembre e giugno, emerge uno strano andamento: i decessi legati al vaccino diminuiscono proprio quando i tassi di vaccinazione raggiungono il picco, in aprile (grafico 1). Questo implica che il tasso di mortalità da vaccino secondo VAERS era di 18 su 100.000 il 1° febbraio, ed è poi sceso a 3,1 su 100.000 il 1° giugno (tabella 1). Ma se questa peculiare tendenza è reale, perché non ha fatto notizia?

23 giugno 2021

CDC ammette nessun 'Gold Standard' per l'isolamento di qualsiasi virus!

Negli ultimi mesi abbiamo richiesto al Center of Disease Control (CDC) le prove dell'isolamento e dell'esistenza di qualsiasi e tutti i virus, compresi CoV - 2 e 19, MERS, Influenza, Polio, Morbillo, HIV, XMRV, HTLV-1, HTLV-III/LAV, HPV, Ebola, Zika, solo per citare alcuni dei cosiddetti virus, rivelati in base al Freedom of Information Act (FOIA).

Queste richieste scritte sono state fatte dalla signora Christine Massey al capo del CDC/ATSDR FOIA Mr. Robert Andoh, per localizzare e consegnare QUALSIASI documento, ricerca e/o risultato per QUALSIASI isolamento e purificazione "virale" (da chiunque, ovunque, in qualsiasi momento nel mondo) da un campione di paziente tramite macerazione, filtrazione e/o l'uso di un'ultracentrifuga o quello che viene chiamato il 'Gold Standard' per isolare e identificare un organismo patologico micro o nana.

22 giugno 2021

Lo scopo principale della vaccinazione non è di ordine sanitario

Philippe Guillemant, ingegnere fisico specialista in Intelligenza Artificiale del CNRS, in questo articolo del 2020 sottolinea un importante aspetto della gestione della crisi pandemica che riguarda l'implementazione di tecniche di intelligenza artificiale, al fine di realizzare una governance mondiale di sorveglianza di massa (aspetto già trattato qui su Vocidallestero). Secondo Guillemant questo progetto non si realizzerà, ma molto dipenderà dal livello di accettazione del vaccino e da quanto esso potrà essere reso, direttamente o indirettamente, di fatto obbligatorio.

21 giugno 2021

CDC/VAERS: 7 decessi e 271 eventi avversi gravi da vaccino per i ragazzi dai 12 ai 17 anni

I dati VAERS rilasciati oggi dal CDC hanno mostrato un totale di 358.379 segnalazioni di eventi avversi da tutte le fasce di età in seguito ai vaccini COVID, compresi 5.993 decessi e 29.871 lesioni gravi tra il 14 dicembre 2020 e l'11 giugno 2021.

Questa settimana il numero di eventi avversi segnalati tra tutte le fasce d’età in seguito ai vaccini Covid ha superato i 350.000, secondo i dati rilasciati oggi dai Centers for Disease Control and Prevention (CDC). I dati provengono direttamente dai rapporti presentati al Vaccine Adverse Event Reporting System (VAERS).

20 giugno 2021

CDC ►"Riunione d'emergenza su 226 rapporti di infiammazione del cuore dopo il vaccino COVID"

11.06.2021 - Il Centers for Disease Control and Prevention (CDC) ha annunciato giovedì che convocherà una riunione d'emergenza dei suoi consulenti per il 18 giugno per discutere i rapporti più alti del previsto di infiammazione del cuore dopo le dosi di vaccini COVID di Pfizer e Moderna, ha riferito CBS News.


Secondo il CDC, un totale di 475 casi di miocardite o pericardite sono stati registrati in pazienti 30 e più giovani. Il CDC ha identificato 226 rapporti che potrebbero soddisfare lil "working case definition" dell'agenzia di miocardite e pericardite in seguito alle iniezioni, l'agenzia ha rivelato giovedì durante un'audizione della FDA.

British Airways conferma che quattro piloti vaccinati sono morti di recente

La compagnia sostiene che non c'è nessun legame con i vaccini

Negli ultimi giorni sono circolate voci online che quattro piloti della British Airways sono morti, e che la British Airways è in "trattative di crisi" con il governo britannico su queste morti. Nel tentativo di respingere queste voci, Reuters ha pubblicato un articolo di verifica dei fatti (Fact Check) che conferma effettivamente la morte dei quattro piloti.

19 giugno 2021

Regno Unito ► Primi risultati dal Paese più vaccinato d’Europa

In UK la variante predominante è quella indiana (oggi detta Delta), come sarà verosimilmente anche in Italia, poiché soppianta quella inglese. Su 33.000 casi di Delta esaminati, 223 sono finiti in ospedale.
Questo è un primo risultato.

I morti inglesi di Delta accertati sono (a 7 giorni fa) 42. Di questi, 23 non erano vaccinati, 7 avevano ricevuto una sola dose, 12 ne avevano ricevuto due. Dati non significativi per numerosità, ma è andata meglio a quelli con una sola dose che a quelli fully vaccinated.

18 giugno 2021

Doppi o zero genitali, l’ultima ‘conquista’ del gender

Non bastano più le ‘sole’ penectomia e vaginectomia per trans. Una clinica con sede a San Francisco offre tre nuove combinazioni genitali a coloro che si sentono contemporaneamente maschi e femmine oppure del tutto neutri. La genitalità componibile e scomponibile è l’ultimo approdo, da delirio d’onnipotenza, della teoria del gender.

Due è meglio di uno e questo vale anche nel caso dei genitali. Partiamo da una premessa: il lettore saprà che un uomo che vuole «diventare» donna a volte si sottopone ad un intervento per eliminare il pene e creare un simulacro di vagina. Analogamente una donna che vuole «diventare» uomo, se vuole, si sottoporrà alla vaginectomia e verrà dotata di un simil fallo. Fin qui la norma e… che norma, direte voi. Ma non avete visto ancora tutto.

17 giugno 2021

Morti sospette con Pfizer ► 4 volte in più di Astrazeneca

Non è vero che il vaccino della Pfizer è più sicuro degli altri. Gli ultimi dati dell'Aifa, secondo quanto reso noto nella trasmissione di Retequattro Quarta Repubblica, direbbero esattamente il contrario. Il rapporto sulla sorveglianza dei vaccini covid-19, infatti, datato 26 maggio, dice che le morti sospette in Italia, dopo il vaccino Pfizer sarebbero 213 (con un tasso dello 0,96 ogni 100 mila dosi). Le morti dopo la somministrazione di Moderna sarebbero invece 58 (tasso 1,99), quelle con Astrazeneca 53 (tasso 0,79) e, infine con Johnson & Johnson i decessi sarebbero 4 (tasso 0,79) per un totale di 328 aventi avversi (tasso 1,01).

Bambini usati come cavie: viaggio shock nell’ “inferno” delle sperimentazioni sull’uomo

Filadelfia 1913: un gruppo di sperimentatori medici “testano” la tuberculina su 15 bambini della casa per l’infanzia St. Vincent’s House. Alla fine dell’“esperimento” la maggior parte delle piccole cavie ha contratto la cecità permanente [1].   Davenport 1939: per verificare la sua teoria sulle basi della disartria sillabica, il dottor Wendell Johnson, effettua il famoso “esperimento mostro” su ventidue bambini allo Iowa Soldiers’ Orphans’ Home. Il dottor Johnson e i suoi laureandi sottopongono i bambini a una intensa pressione psicologica che provoca il passaggio da un linguaggio normale a una intensa balbuzie [2].   

27 gennaio 1945: le truppe dell’Armata Rossa entrano nel campo di concentramento di Auschwitz e gli occhi del mondo si spalancano sull’orrore. Oltre alle camere a gas, ai forni crematori e ai cumuli di cadaveri c’è il “laboratorio” del dottor Josef Mengele: ambiente asettico, pareti bianche, pavimenti lucidi sono lo scenario, apparentemente innocuo e rassicurante, in cui “l’angelo della morte” utilizzava come cavie uomini, donne e bambini.

11 giugno 2021

Covid-19, nel midollo osseo la chiave di un’immunità di lunga durata

Una lieve COVID-19 induce una protezione anticorpale duratura. Secondo uno studio condotto da ricercatori della Washington University School of Medicine di St. Louis, le persone che hanno contratto la malattia in forma lieve o asintomatica sviluppano cellule che producono anticorpi che possono durare tutta la vita. I risultati sono stati pubblicati il ​​24 maggio sulla rivista Nature e suggeriscono che, nei soggetti che si sono infettati e ripresi da lievi sintomi, la protezione anticorpale dura a lungo. Ciò renderebbe molto rari ulteriori episodi di malattia.

“Lo scorso autunno, ci sono state segnalazioni secondo cui gli anticorpi svaniscono rapidamente dopo l’infezione con il virus che causa la COVID-19 e i media hanno interpretato ciò per significare che l’immunità non era di lunga durata”, ha affermato l’autore senior dello studio Ali Ellebedy, PhD, professore associato di patologia e immunologia, medicina e microbiologia molecolare. “Ma questa è un’interpretazione errata dei dati.

Proteste di massa per porre fine ai passaporti vaccinali

Il 20 marzo 2021, nel primo anniversario del primo blocco per Covid-19, in più di 40 paesi la gente è scesa in strada per manifestare pacificamente, sotto la bandiera del “Worldwide Freedom Day”, contro le bugie e le misure tiranniche imposte dalla pretesa “pandemia”. Anche se sincronizzate in tutto il mondo quel particolare giorno, le dimostrazioni sono più o meno in corso in varie aree.
Proteste pacifiche stanno mettendo fine all’obbligo dei passaporti vaccinali

A Londra, sabato 29 maggio, i britannici hanno tenuto una manifestazione “Unite for Freedom” 2021, come si vede nel breve video clip qui sopra. Secondo ITV.com (1) centinaia di manifestanti contro i passaporti vaccinali si sono riversati nel centro commerciale Westfield di Londra, mentre un’altra grande folla si è riunita in Parliament Square.

8 giugno 2021

COREA DEL SUD ► Muoiono più persone per i vaccini COVID-19 che per il COVID-19 stesso?

In questo approfondimento, discutiamo i tassi di mortalità dopo l'assunzione dei vaccini COVID-19 rispetto ai tassi di mortalità legati al COVID-19 stesso in Corea del Sud.

I vaccini COVID-19 dovevano essere la panacea per la pandemia di COVID-19. Sono passati quasi 7 mesi da quando vari vaccini COVID-19 sono diventati disponibili in diverse parti del mondo. Siamo stati portati a credere che una volta che la stragrande maggioranza delle persone nel mondo avrebbe preso i vaccini COVID-19, questo avrebbe portato all'immunità di gregge e saremmo stati liberi dall'incubo COVID-19. Milioni di persone in tutto il mondo hanno preso questi vaccini COVID-19 perché pensavano che questo avrebbe portato a minori possibilità di ammalarsi di questo virus.