Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

28 ottobre 2014

Putin "Dovete cambiare il vostro cervello, non la nostra Costituzione"

La carta Costituzionale russa, come quella di molti altri paesi, non prevede l'estradizione dei propri cittadini Questo per moltissimi anni è stato un punto di scontro fra l'occidente e la Russia, in particolare con la gran Bretagna. Famoso il caso Litvinenko, ex agente KGB in asilo politico in Inghilterra e avvelenato, almeno secondo i servizi segreti inglesi, da Andrei Lugovoi nel 2006. Per anni Londra chiese l'estradizione di Lugovoi, cittadino russo, e per anni ricevette un secco no da Mosca. Appena tre anni prima del caso Litvinenko, la Russia chiese l'estradizione del tycoon Berezovsky e del separatista ceceno Zakayev, in quel caso fu l'Inghilterra a rispedire al mittente le richieste nonostante entrambi non fossero cittadini inglesi e accusati di gravi crimini, tra cui terrorismo.
Ecco l'opinione di Putin, in un video risalente al 2006/2007:
 
Guardando Putin parlare di Costituzione intoccabile, tornano in mente le riforme costituzionali che il trio Napolitano - Renzi - Draghi decantano tanto: una riforma scritta da una delle peggiori banche d'affari americane, la JP Morgan, che Draghi, ex Goldman Sachs, ripete ogni giorno essere di "vitale importanza" per l'Italia... la domanda a questo punto sorge spontanea: Mr Draghi, Mr Renzi, Mr Napolitano, dobbiamo essere noi a cambiare la costituzione, o voi a cambiare cervello?

Fonte: PressNews

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)