Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

1 settembre 2017

Sarà la moneta del Nuovo Ordine Mondiale?

A prima vista potrebbe sembrare una semplice "intuizione artistica", ovvero un piccolo lampo di genio, da parte di un artista che cerca di prevedere come sarà il mondo in cui vivremo domani. Ma nella serie di nuove monete "immaginate" dall'artista francese Jade Dalloul c'è sicuramente qualcosa di più di una semplice intuizione. 

Si tratta infatti di una nuova moneta sulla quale non compaiono più i volti dei personaggi storici delle varie nazioni che emettono quella moneta, ma compaiono i volti di noti personaggi internazionali come Steve Jobs, Mark Zuckenberg, Larry Page o Bill Gates. Sono rispettivamente il fondatore della Apple, di Facebook, di Google e di Microsoft, ovvero i nuovi potenti del terzo millennio. E poi ci sono anche grossi personaggi di famose multinazionali, come il fondatore di Mc Donald's, Ray Kroc, il padrone della catena Starbucks, Kevin Johnson, o l'AD della Shell, Ben van Beurden.



Non ci sono scienziati famosi, non ci sono filosofi e pensatori, non ci sono artisti, scrittori o musicisti. Soltanto gente che fa girare quantità colossali di denaro, e che grazie a questo controlla e gestisce il potere nel mondo.

Il tutto è incastonato nella dicitura che riproduce il nome della banca immaginaria che emette questa moneta: "Worldwide Bank", che si potrebbe tradurre semplicemente con "banca mondiale", ma che più letteralmente significa "banca di tutto il mondo", "banca che abbraccia il mondo intero".

Il messaggio a me sembra fin troppo chiaro. Voi che ne dite, siamo davvero di fronte ad una semplice "intuizione artistica", oppure c'è sotto qualcosina di più?

Massimo Mazzucco

Fonte CNN

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)