Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

28 luglio 2013

QUANDO SI UTILIZZANO I DISOCCUPATI PER RAFFORZARE LO SFRUTTAMENTO...

Mentre la disoccupazione ha raggiunto livelli record in Europa con un tasso che supera il 12%, in una lunga intervista per Standaard, Bart De Wever [leader del Partito di Nuova Alleanza Fiamminga, N-VA] dichiara che la contraddizione tra capitale e lavoro non è più rilevante: la nuova linea di demarcazione è tra produttivi e non produttivi. Per lui, "lo Stato è un mostro che ispira ed espira denaro. Chi apporta denaro? Quelli che creano valore aggiunto. Chi consuma denaro? I non produttivi, così importanti elettoralmente che consentono di perpetuare questa politica".

In Francia, il deputato di estrema destra Jacques Bompard ha presentato un disegno di legge per trasformare il disoccupato in un lavoratore gratuito. Questa idea, tutt'altro che nuova, era già nel programma di Nicolas Sarkozy nel 2007, suggerendo che "i titolari del minimo sociale siano impegnati in attività di interesse generale, per incoraggiare tutti a trovare un posto di lavoro, piuttosto che vivere di assistenza". In Inghilterra, per giustificare una nuova riforma del sistema di previdenza sociale per ridurre la quantità dei sussidi di disoccupazione, David Cameron dichiara oggi che il sistema "è diventato una scelta di vita per alcuni" [1]. Gli interventi raccomandati da questi politici sono quindi diretti a ripristinare la "giustizia" di un sistema che penalizza chi "lavora sodo" e premiare chi indulge nella "dipendenza". Questo discorso è diventato egemonico e incarna una tendenza generale sul continente dove è diventato luogo comune esaltare "chi si alza presto", contro gli "assistiti", i "produttivi" contro gli "improduttivi" e per meglio legittimare le riforme di austerità e la crescita della disuguaglianza.

Leggi tutto...

4 commenti:

  1. il deputato di estrema destra Jacques Bompard ha presentato un disegno di legge per trasformare il disoccupato in un lavoratore gratuito."
    In italia invece l'han fatto destra e sinistra insieme.
    E quella roba francese là non è DESTRA è NEOLIBERISMO della scuola di ATTALI' scuola diametralmente OPPOSTA a quella di MARINE LE PEN

    In UK Blair si era invece comportato diversamente percaso?
    Peccato che articoli che dovrebbero informare siano improntati alla sola strumentalizzazione.

    Il modello tedesco nello striscione tanto esaltato dai sinistri
    COME MAI NON E' MAI STATO RICHIESTO IN ITALIA DA COTANTI DIFENSORI DEI DEBOLI, DELLA DEMOCRAZIA, DEL POPOLO?
    Come mai cotanta società civile HA FATTO DI TUTTO PER BOICOTTARE IL REDDITO DI CITTADINANZA?
    Esiste da venti anni in Germania, in Italia non se ne sono accorti i sinistri fino a quando non ne ha parlato il 5 stelle????????
    Sarà colpa dell'estrema destra.

    RispondiElimina
  2. a me l'eu mi sembra una copia dell'unione sovietica...
    i marxisti al potere ci sono già ed eccone i risultati...

    lungi dal santificare la destra ma il marxismo è solo una presa per il culo per trasformare i giovani in senzapalle apolidi, atei, gay, complessati e senza prole

    le mie considerazioni provengono da attente riflessioni e dopo aver ascoltato per ore i marxisti leninisti, persone che hanno segatura nel cervello, posso metterci la firma

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. 24 Settembre 2013, Tutti a Roma – 1°Manifestazione Nazionale per fermare le Mafio-Banche

    RispondiElimina
    Risposte
    1. da chi è sponsorizzato tale evento?
      se si tratta della sinistra o del m5s è solo una grandissima presa per il c u l o

      lelamedispadaccinonero.blogspot.it

      Elimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)