Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

9 febbraio 2012

GRANDE GELO E... H.A.A.R.P

Il grande gelo. Quali sono le reali cause? Per quale motivo i media di regime parlano di correnti fredde dalla Siberia e cioè dal lato opposto del globo? Forse non vogliono dover parlare di questa anomalia? Top secret? Sicuramente, così come spiega il Dottor Broocks Ednew, sono i riscaldatori ionosferici la causa dello smembramento e conseguente biforcazione delle Jet Streams. Leggiamo che cosa dice Ednew:
"H.A.A.R.P. viene sfruttato per le mutazioni atmosferiche. I rapporti del'esercito lo dimostrano, il Pentagono lo ammette nei documenti ufficiali, eppure smentisce il suo reale utilizzo all'opinione pubblica".
Il Dottor Broocks Ednew studia i raggi E.L.F. da oltre trent'anni ed è convinto che gli effetti di H.A.A.R.P. sulla ionosfera influiscano sui cambiamenti climatici.

Broocks Ednew: "H.A.A.R.P. non influisce sulle correnti a getto direttamente, ma in modo indiretto. Se la ionosfera si espande nello spazio, la stratosfera sottostante ad essa deve modificarsi per colmare quel vuoto e modificandosi devia il corso delle correnti a getto di migliaia di chilometri, alterando gli spostamenti dell'acqua nell'atmosfera".

H.A.A.R.P. è solo uno dei numerosi trasmettitori di onde E.L.F. installati in tutto il mondo. Solo gli Stati Uniti ne contano tre: uno a Gakona ed uno vicino a Fairbanks, in Alaska ed un altro ad Arecibo, in Puerto Rico. La Russia ne ha installato uno a Vasir Surks, nei pressi di Nižni Novgorod e l'Unione Europea nei dintorni di Tromso, in Norvegia. Sfruttando un'azione congiunta questi trasmettitori sono potenzialmente in grado di alterare il clima di qualunque area del pianeta, modificando radicalmente la traiettoria delle correnti a getto ed innescando temporali catastrofici o tremende siccità. Il riscaldamento dell'atmosfera potrebbe persino cambiare l'epicentro degli uragani e creare delle cupole di alta pressione in grado di deviarne il corso.

Il governo statunitense è fermo sulle sue posizioni e ribadisce che H.A.A.R.P. è semplicemente una struttura per la ricerca meteorologica, ma è forse un caso che dalla sua attivazione gli esperti abbiano registrato bizzare anomalie climatiche, tra cui massicce inondazioni, uragani e terremoti?


7 commenti:

  1. Personalmente, ritengo che il cambiamento climatico sia più frutto dell'effetto serra che del sistema HAARP. Certo, tutto è possibile, ma che ne verrebbe agli autori? Faccio notare che l'agenzia spaziale russa aveva incolpato il sistema HAARP del fallimento del lancio della loro sonda PHOBOS-GRUNT verso Marte per poi ripensarci e dare la colpa all'attività solare.

    RispondiElimina
  2. non so se c'è correlazione ma sembra che:

    LA CORRENTE DELL’OCEANO ATLANTICO HA CAMBIATO DIREZIONE!
    http://newapocalypse.altervista.org/blog/2011/10/29/la-corrente-delloceano-atlantico-ha-cambiato-direzione/

    notizia che avevo già letto su altri siti (con ricerca google ho trovato questo articolo).
    Prossima inversione dei poli mgnetici?
    m

    RispondiElimina
  3. E' in corso la costruzione di un'impianto simile nella base americana in Sicilia, precisamente a Niscemi... Chiamato MUOS

    RispondiElimina
  4. Ma qualcuno si è fatto due conti della potenza trasmessa da Haarp? Alla ionosfera fa il solletico, ora che le onde radio sono arrivate lassù sono sotto i limiti di legge italiani (meno di 6 volt per metro). E non esiste un modo per controllare il clima con le onde radio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pienamente d'accordo con te!

      Elimina
    2. E' difficile farsi i conti quando questi apparecchi sono top secret ed avere dati certi e precisi è da veggenti...Però è bello vedere che ci sono persone che hanno tante "certezze" come te e come il sig. Luca qui sotto...

      Elimina
  5. La mia opinione è che sono tutte cazzate!

    RispondiElimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)