Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

16 luglio 2011

USA: Nessuna risorsa per pagare le pensioni

Ben presto le casse dello Stato nordamericano non avranno sufficienti risorse per pagare le pensioni. Questa situazione si potrebbe verificare ad agosto se la Casa Bianca e il Congresso non arrivano ad un accordo sull’aumento del livello di indebitamento.
Il presidente statunitense, Barack Obama, ha detto di non poter garantire il prossimo pagamento, il 3 agosto, delle pensioni a 27 milioni di persone. La ragione principale è la decisione pendente sul livello massimo di indebitamento del paese, decisione che sarà presa il 2 agosto.
“Non posso garantire che la pensione venga pagata il 3 agosto se non risolviamo il problema (del limite del debito pubblico). Al Tesoro potrebbe semplicemente mancare il denaro”, ha detto Obama.

Se i repubblicani e i democratici non si mettono d’accordo sull’aumento del limite del debito, gli USA dichiareranno un default tecnico nei pagamenti o un'insolvenza.
La decisione è importantissima non solo per l’economia nazionale ma anche per l’economia globale. In particolare, la direttrice generale del FMI, Christine Lagarde, ha detto che se gli USA non aumentano il tetto del debito, ci “saranno conseguenze estremamente pericolose”. I tassi di interesse dei prestiti aumenteranno notevolmente e le borse crolleranno, ha affermato. L’economia mondiale affronterà una nuova crisi.

Per evitarla, Barack Obama, propone d'innalzare le tasse ai ricchi e di ridurre il programma sanitario. I repubblicani a loro volta chiedono di mantenere le tasse allo stesso livello e di diminuire drasticamente il sostegno finanziario ai poveri e ai pensionati. 

Negli ultimi due anni, il deficit di bilancio degli Stati Uniti è salito a 2,8 bilioni di dollari, una quantità che non si era mai raggiunta negli ultimi 10 anni. Il 14 febbraio 2011 Obama inviò al Congresso una proposta di bilancio per l'anno fiscale 2012, dove proponeva una riduzione lenta della spesa pubblica a 1,1 bilioni di dollari per i prossimi 10 anni.


Scelto e tradotto per Voci Dalla Strada da VANESA

2 commenti:

  1. Bisogna prendere tutto dai ricchi
    senza tagliare la sanità, anzi,
    aumentarla. Bisogna eliminare
    il capitalismo.

    RispondiElimina
  2. Parlano di probabili nuove crisi come se ora non ce ne fossero! Finchè ci sarà quella politica imperialista non cambierà nulla. Che usino solo i soldi dei ricchi per pagare i debiti invece di cercarli sempre a chi non ne ha! Il denaro per fare le guerre e avvelenare il mondo però non manca mai...
    Ciao Alba buona giornata

    RispondiElimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)