Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

28 novembre 2009

NON TROVANDONE NEMMENO UNO, AL GORE AEROGRAFA URAGANI PER IL SUO NUOVO LIBRO

di Anthony Watts


Il nuovo libro di Al Gore ha un problema – nessun grande uragano dopo Katrina da mettere sul libro per farlo sembrare minaccioso agli Stati Uniti. Qualsiasi collegamento immaginato fra gli uragani e il riscaldamento globale è evaporato.

Soluzione: l’aerografia artistica.


Ryan Maue, esperto di uragani dell’università della Florida, scrive:


Anthony,

Non ci sono molti uragani qui.


La copertina si apre e chiude una metà sull’altra, così potete vedere solo un uragano…come nella foto del comunicato stampa o in quella su Amazon. Ma questa è la reale sequenza dell’immagine dal libro che ho guardato oggi da Borders e della quale ho fatto una foto col cellulare. L’originale (prima del ritocco di qualche “artista”).

Notare tutto il ghiaccio artico e la dimensione della penisola della Florida…

Ecco il prodotto finale:

Ora con 4 terribili uragani. Hey dov’è il ghiaccio?


Un ciclone nano dell’emisfero sud è al largo della Florida, un altro uragano è seduto sull’equatore al largo delle coste del Perù – e il ghiaccio artico è andato (forse è estate) e la penisola della Florida è andata per metà.

Ci sono altre differenze che sono sicuro troverete – ma gli uragani sono sciocchezze..
Ryan


Ecco la copertina del libro:

Sciocchezze? Non più dell’allarmismo, specialmente quando è stato dimostrato ancora una volta che non c’è alcun legame tra uragano e riscaldamento globale, e ci troviamo in un trentennio con una minima presenza di uragani.


Sig. Gore, lei è un ciarlatano.


Fonte: http://wattsupwiththat.com/2009/11/19/not-finding-any-gore-airbrushes-in-hurricanes-for-his-new-book/


Tradotto e segnalato per Voci Dalla Strada da Andreaatparma

10 commenti:

  1. No non e' un Ciarlatano,

    e' un membro del CFR,e meglio ancora uno dei
    FALSI PROFETI
    profetizzati dai Vangeli,insieme all' Abbronzato ... !

    RispondiElimina
  2. Eh già...
    non è nè incompetente e nè ciarlatano...ma un membro del sistema!
    Se così non fosse avrebbe, dopo i brogli elettorali in Florida, dove Bush, ha Rubato la presidenza per la prima volta, avrebbe spaccato il mondo....invece s'è n'è tornato a casa tranquillo. Stessa cosa è successa alle elezioni dopo 4 anni, con l'avversario Kerry, anche lui ha accettato ledecisioni dall'alto senza battere ciglio....credo che tutti ricordano il video del ragazzo "taserato" e "cosa" aveva chiesto a Kerry per essere poi aggredito in quel modo dalla polizia...

    http://www.youtube.com/watch?v=6bVa6jn4rpE

    RispondiElimina
  3. Il video giusto è questo :
    http://www.youtube.com/watch?v=Xzkd_m4ivmc

    Fa parte del sistema ed è proprio per questo che non dovrebbe cascare su queste stupidaggini. Il ritoccaggio di una foto dovrebbe essere uno dei problemi più banali per un "lobbysta"(passatemi il termine) come Al Gore. Invece fa di tutto per darsi le mazzate sui piedi.
    Della serie: "Non c'è alleato più prezioso di un nemico cretino."

    RispondiElimina
  4. Al Gore può essere un ciarlatano ed avere tutti gli interessi per vendere un libro inventandosi uragani anche quando non ci sono, ma non è da sottovalutare per nulla l'effetto che il riscaldamento globale ha su tutto l'ecosistema......e credo che non ci voglia un esperto per capirlo, basta fare caso alle temperature che ci sono in questo periodo....e trovare vespe a novembre in zona fredda com'è (era) tipicamente questa dove vivo non mi sembra che sia " normale"

    Lia.

    RispondiElimina
  5. macchè...dopo i brogli elettorali hanno taciuto per fairplay.
    infatti così torniamo alle vostre considerazioni perchè da wikipedia:
    "La parola fair play (gioco corretto) si può tradurre infatti con lealtà."
    tutto collima.
    lealtà mica all'etica, bensì al sistema del NWO.

    RispondiElimina
  6. Buonasera Alba. Sei a conoscenza di questo?

    http://www.meteogiornale.it/notizia/16675-1-climate-gate-allhadley-centre
    Non so cosa pensare a riguardo, sono un po' basita, un po' tanto !
    Il metodo scientifico, è sparito anche lui?
    Saluti cari.

    RispondiElimina
  7. @Lia
    noi stiamo dando ragioni balorde a quelli che continuano a insistere che il riscaldamento globale, che se badi bene ormai tutti parlano di cambiamento climatico, è colpa dell'uomo. se segui i link nell'articolo potrai scoprire tantissimi siti con tantissimi grafici sull'andamento delle temperature, della CO2, del livello dei mari, della frequenza degli uragani, della colpa delle forti variazioni stagionali delle temperature legate al nino e alla nina, ecc. tutto senza nessun collegamento diretto con le variazione nella CO2 atmosferica.
    i ricercatori sganciati dall'IPCC, che ha solo funzione di convincimento politico, sanno perfettamente che il riscaldamento c'è ma non nei catastrofici termini che paventava l'IPCC e non per causa umana.
    se conosci un pò l'inglese troverai tutto molto interessante.
    anzi, ti linko dei pdf in italiano che riportano correttamente il ragionamento dei ricercatori "realisti", non di quelli "politici".
    http://tinyurl.com/ybys35b
    http://tinyurl.com/y9ga39c
    http://tinyurl.com/ye9d25g
    http://tinyurl.com/ychufwh
    http://tinyurl.com/ykvtc9m
    http://tinyurl.com/y98yudu
    purtroppo i mass media dipendono dal potere del sistema, pertanto non potranno fare altro che martellare giorno e notte che le temperature si alzano sempre più e che verremo sommersi dai mari e cagate del genere.
    ovviamente che ci portino ad usare energie alternative più pulite è fantastico.
    quello che però dovrebbero sottolineare non è l'evitare di immettere tanta CO2 nell'atmosfera, quanto smettere di immettere fumi di scarico e della combustione dei carburanti fossili sotto i nostri nasi e dentro i nostri polmoni. in quel caso sarei il loro primo sostenitore.
    ma così, con una menzogna paurosa, puntano solo esclusivamente ad interessi politico-economici dei soliti noti.
    del marcio che inaliamo quotidianamente non gliene frega una mazza.

    RispondiElimina
  8. @Alina
    non dovresti essere basita se conosci come lavorano quelli del NWO.
    L'IPCC ne fa parte essendo dell'ONU.
    e di queste cose anche Alba aveva messo tempo fa un articolo del Dr.Tim Ball.

    RispondiElimina
  9. Andrea, guarda che il CO2 è solo una piccolissima parte di ciò che inquina.......questo lo so.

    E non sono proprio una che si informa con i mass media tradizionali.......per niente.

    Ma facciamo il discorso inverso, questi grandissimi figli di buona donna che dicono di ridurre le emissioni di CO2 come lo fanno? Alleandosi con quei paesi che ne producono di meno e quindi si fanno pubblicità di ridurre le emissioni di CO2 ed in realtà non fanno neanche quello perchè la "distribuiscono" più uniformemente e mettono come etichetta il CO2 e lasciano fuori proprio quello che inquina e che fa innalzare quella temperatura che tu dici che è falsa.

    Ed in realtà anche come si propongono le energie alternative e quindi estensioni di campi di fotovoltaico mica cambia la situazione.....

    Io credo che ad un fatto concreto come quello del clima loro ci speculino e ci vogliano guadagnare ma alla fine senza tenerlo per nulla in considerazione, si nascondono dietro ad esso per continuare a guadagnarci ma tutto rimane com'è.

    La presa per il culo, secondo me , è quella.

    Lia.

    RispondiElimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)