Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

17 marzo 2009

L' ETICA DEL MICROCHIP

Quello che era eticamente inaccettabile cinquant’anni fa oggi è assolutamente nella norma e quindi, secondo il principio etico-evoluzionistico, quello che oggi consideriamo fuori da ogni logica morale, fra alcuni decenni potrebbe essere del tutto normale e socialmente accettato.Per la celebrazione dei primi 40 anni di vita di Intel, Justin Rattner, direttore tecnico dell’azienda, ha espresso alcune congetture sul futuro dell’umanità: entro il 2012 la linea che divide gli esseri umani dalle macchine potrebbe diventare quasi impercettibile.

Nella visione del futuro di Rattner i microchip potrebbero essere integrati nei nostri corpi.

Le grandi multinazionali come Coca Cola, Kraft, CVS, Proctor and Gamble, Kellogs, Best Buy, Home Depot, Colgate-Palmolive, GlaxoSmithKline, Nestle, PepsiCo, stanno già sostenendo l'operazione, ed hanno già cominciato su vasta scala (e all'oscuro di milioni di cittadini), ad immettere sul mercato etichette RFID.
Anche in Italia, ma sempre all'insaputa dei cittadini alcune marche famose hanno prodotto etichette con microchip, come ad esempio la Benetton, che nel 2003, dopo aver fatto dei "test interni" sulla tecnologia R-Fid, poi ha dichiarato in un comunicato stampa che non sarebbero stati applicati a livello industriale. Nel frattempo anche Prada, Iceberg e Levi's si sono interssati alle etichette R-fid. La Levi's le ha applicate su diversi stock in tutto il mondo senza però informare i cittadini.

Fin qui nulla di nuovo, perchè qualche ben informato sa che i microchip sono una realtà, anche quando viene nascosta. Ora però anche in Italia, si cominciano a propagandare i benfici (?) di un R-Fid. Circa un mese fa la Banca Marche, in collaborazione con MasterCard e
CartaSi, ha lanciato un’iniziativa nelle città di Pesaro, Fano, Cattolica e Gabicce
Mare per gestire in modo nuov i cosiddetti “micro pagamenti”, cioè i pagamenti fino a 25 euro.
La carta di credito, emessa per Banca Marche da CartaSi su circuito MasterCard, in collaborazione con Quercia Software, oltre alle normali funzioni di carta di credito è dotata della tecnologia contactless.
Il tutto viene propagandato mettendo l'attenzione sulla velocità dei pagamenti che avverrebbero in circa un secondo, semplicemente accostando la carta al display.
Solo pochi mesi fa la IBM ha fatto uno spot, andato in onda in Usa, dove pubblicizzava il suo microchip. Ricordiamo che proprio la IBM nel 2001 lo ha brevettato.

Quanto tempo passerà prima che vediamo in TV la pubblicità di un impianto R-Fid sull'uomo, anche in Italia? Hanno già prodotto "braccialetti" per pazienti, che "eliminerebbero" errori nella somministrazione di farmaci. E' questa la soluzione alla malasanità?
Prossimamente vedremo braccialetti per chi viola la legge, diranno che è per la nostra sicurezza, ma dopo qualche anno non saranno sufficienti, e dovremo fare tutti un bell'impanto R-Fid!

1 commento:

  1. in programmi televisivi sulla tecnologia già da anni propagandano sia gli rfeed sia i chip da impiantare nell'uomo, e recentemente in un programma sull'alimentazione tradizionale regionale (rai tre, la rai è la rete dove ho visto + propagandata sta roba) dicevano che la nuova etichettatura con rfeed dei prodotti DOP e DOC (si parlava di prosciutti ma si diceva che sarebbe stata estesa a molti altri e che si sperava diventasse obbligatoria presto) aiuta il consumatore a verificare la tracciabilità e aiuta a evitare le frodi alimentari dei prodotti contraffatto spesso dannosi che tanto fanno perdere all'italia...

    si TG Leonardo e TG Neapolis di rai tre si è parlato spesso di rfeed: già usati in alcuni negozi di noleggio x sciatori rendono rapidi i9 pagamenti e evitano smarrimenti (sono integrati in sci scarponi ecc, invisibili), aiutano i magazzini a tenere il conto della mere ecc. Su Innovation di La7 OGNI puntata parte da una scoperta, non importa che si parli di telefono, strumenti musicali o altro, vanno sempre a parare sul fatto che in futuro TUTTE ste tecnologie saranno usate con pratici e favolosi chip nel cervello (x suonare, parlare al telefono, guardare la TV, il computer ecc)..

    bello no!
    e poi la storiella che i chip e la bionica (transumanesimo puro, propagandato da molti film e video musicali) faranno vedere i cechi, sentire i sordi e camminare i paraplegici (lo dicono da 20 anni e la tecnologia esiste già, ma i cechi e i sordi esistono ancora guarda caso..poi la storia dei cechi mi sembra uno scopiazzamento biblico in cui la tecnologia è il nuovo cristo).

    e i chip x cani cavalli e asini ecc vengono propagandati come un aiuto x la loro salute (peccato che siano cancerogeni) e anti abbandono (un malintenzionato come bruciava il tatuaggio può levare il chip facilmente)

    prima di lanciare una cosa a livello di massa devono farla penetrare e farne tanta pubblicità..
    siam messi male..

    RispondiElimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)