Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

24 gennaio 2017

Francia: Assolto il caricaturista Zèon

Il 10 novembre 2016, il tribunale di alta istanza di Parigi, ha assolto il disegnatore Zéon, che tempo addietro era stato accusato di "antisemitismo". 

Zeon era salito alla ribalta della cronaca  perchè il suo lavoro grafico risalente al 2006-2011 venne giudicato inammisibile, dapprima dai media e poi dalla polizia. Zéon finì in carcere, criminalizzato per la sua critica corrosiva di Israele e la repressione indiscrimanata che applica ininterrottamente a danno dei Palestinesi.

E' davvero curioso che la giustizia francese che riconosce la piena libertà di espressione a Charlie Hebdo, ai suoi attacchi velenosi contro gli arabi e la religione cristiana e musulmana, metteva sotto accusa Zéon che ha come bersaglio il sionismo e la politica espansionista di Tel Aviv. La "libertà d'espressione"evidentemente, è selettiva e differenziata, e varia secondo i casi.


"Ho fatto quei disegni in risposta ai bombardamente di Israele su Gaza" ha detto l'artista ai giudici.


http://1.bp.blogspot.com/-HSVGjIN4MrA/UTYGlI5balI/AAAAAAAADn8/Kvr-jxDqgVg/s1600/zeon.jpg
10552536_10202418020033562_4953144887326238071_n

 https://antigerman.files.wordpress.com/2014/07/80949-tumblr_n9eaadicqe1ti7d62o1_1280.jpg

 10556383_10202418022353620_7546720939405403030_n

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)