Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

30 giugno 2016

Brexit e dopo... bye bye U€, benvenuti Popoli!

Ora che gli elettori britannici hanno detto addio a Bruxelles, lo scenario logico dovrebbe essere:
1- Un nuovo referendum dovrebbe essere organizzato per chiedere agli elettori se vogliono rimanere nel Regno "unito".
 Non solo agli Scozzesi, ma agli Irlandesi del nord, ai Gallesi, ai Cornovagliesi e agli Inglesi propriamente detti. Alla fine, la "Gran Bretagna" dovrebbe scomparire a favore di una confederazione in cui gli elettori dovrebbero scegliere di aderire o meno. La Scozia indipendente, l'Irlanda del Nord indipendente, seguita da Galles, Cornovaglia e Inghilterra, con Londra, dovrebbe scegliere tra diversi scenari: far parte di una confederazione di paesi "Britannici", dell'UE, o di entrambi. L'Irlanda del Nord dovrebbe scegliere tra l'indipendenza pura e semplice, l'unificazione con la Repubblica d'Irlanda, un nuovo Commonwealth e/o l'Unione europea.
2-La prima misura da adottare da parte del governo che emergerà dalle elezioni spagnole del 26 giugno, dovrebbe essere un referendum che chiede agli elettori: "Volete rimanere in Spagna così com'è e far parte dell'UE a questo titolo? Volete diventare indipendenti e far parte dell'UE?" 
3-Gli elettori del Regno del Belgio, della Repubblica italiana e francese e di altri Stati nazionali dovrebbero seguire lo stesso percorso. Valloni e Fiamminghi, Bretoni, Corsi, Alsaziani, Occitani, Savoiardi, Baschi e Catalani, Andalusi e Cantabriensi, Castigliano e Valentini, Sardi, Siciliani, Lombardi, Piemontesi, Toscani e Veneziani dovrebbero avere voce in capitolo sul futuro che vogliono, come i Bavaresi, gli abitanti della Carinzia, Tirolesi, Sami e i Rom.
I populisti della perfida Albione sono riusciti dove la sinistra greca non è riuscita: rimettere in discussione il "congegno" di Bruxelles.
Hanno aperto una strada maestra per i popoli del vecchio continente per imporre alla casta eurocratica di banchieri e politici, un'altra Europa, l'Europa dei Popoli. La questione è sapere se la sinistra del continente trarrà conclusioni dal fallimento dei laburisti britannici di imporre la falsa equazione che stabilisce un'equivalenza tra l'UE e il progresso sociale.

L'Europa verticale dei 28/27 è morente, che crepi! Viva l'Europa orizzontale dei 100!

Traduzione per TLAXCALA di Alba Canelli

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)