Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

23 febbraio 2014

SOLDATI ISRAELIANI SCATTANO FOTO MENTRE ABUSANO DI UN BAMBINO PALESTINESE FERITO

Le forze israeliane di stanza nella parte orientale occupata di Gerusalemme al-Eizariya appaiono in un video in posa mentre sottomettono un bambino palestinese ferito. https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=FzOVD4vDGAU Questo video inquietante registrato da Rami Alarya e pubblicato dalla Independent Media Center (IMC) è accompagnato da questa descrizione e analisi, secondo il sito The Electronic Intifada:
"I soldati hanno aggredito il ragazzo durante gli scontri nella città [al-Eizariya], a est di Gerusalemme Est occupata". "Uno dei soldati ha cercato di allontanare i cameraman, Alarya, e il suo collega, Amin Alawya, spingendoli lontano dalla scena, mentre gridava loro:" Basta, basta. Fuggite!. Cosa vuoi? ". "Fonti mediche hanno detto che i soldati hanno sparato al 13enne Yassin al-Karaki con un proiettile di metallo rivestito in gomma colpendolo alla gamba. Dopo la sua caduta, i soldati hanno cominciato ad aggredirlo e abusare di lui. " "I soldati si sono scattati foto con il bambino ferito, un soldato ha raccolto una molotov da terra, mentre il bambino urlava in ebraico "non è mio, non è mio", e un soldato ha risposto, "è tuo , va bene, è tuo". "Uno dei soldati teneva il bambino con una morsa deridendolo mentre imitava mosse di lotta, mentre altri soldati hanno scattato fotografie, ma il ragazzo riusciva a malapena a respirare."

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)