Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

12 agosto 2013

Afghanistan: soldato Usa ammette, ho ucciso 16 civili per divertimento!

KABUL – Un soldato americano che ha prestato servizio nel sud dell'Afghanistan il Marzo scorso ha ammesso davanti ad una corte marziale di aver effettuato una "strage di massa" di civili e senza alcun motivo. Secondo Press TV, il sergente Robert Bales ha ammesso di aver ucciso l'11 Marzo scorso nella provincia di Kandahar 16 civili, tra cui 9 bambini. Bales si è assunto la responsabilità della terrificante carneficina ma una commissione d'inchiesta indipendente del governo afgano ha dimostrato che almeno 20 militari americani hanno partecipato al supplizio. Il giudice del caso, Jospeh Morse, ha affermato che il caso Bales è sconcertante dato che il militare ha ammesso di aver compiuto queste azioni mentre "era lucido, coerente e completamente in se".

4 commenti:

  1. Ma non ci posso credere,un portatore della democrazia e liberta avvrebbe fatto una cosa simile?????
    NOOOOOOO,deve essere trovata dei soliti COMPLOTISTIIIIIIII.

    RispondiElimina
  2. come si può non capire che quelle sono guerre d'invasione e non "esportazione di democrazia"???

    lelamedispadaccinonero.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. La stupidità di questi due commenti è avvilente. Cosa diamine c'entrano i fini degli USA o i complottisti con ciò che ha combinato questo tizio?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è avvilente il modo in cui tu in maniera superficiale critichi il pensiero altrui.

      Elimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)