Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

12 dicembre 2012

IO NON SONO EUROPEO (E MAI LO SARO')

Suddetta frase farà storcere il naso a molta molta gente, ne sono sicuro ma non mi importa, anzi, mi rivolgo soprattutto a coloro i quali vedono nella bandiera blu con le stelline la salvezza dei nostri mali. Lotta di classe internazionale, unione di popoli, moneta forte,unico modo per mettersi a confronto con le altre potenze mondiali (ed altri mantra dei salottini tv), perdonate la mia volgarità, sono solo e soltanto cazzate.
Siete stati ingannati dalla stampa, dalla tv e persino dalla scuola che ha indottrinato in tempi non sospetti futuri uomini che credono in qualcosa di estremamente sbagliato.
L'europa è stata voluta da esseri che bramavano il potere e il dominio, massoni in un sol termine. Chi progetta nell'ombra desidera il successo personale a scapito della collettività, se cosi non fosse esporrebbe i propri progetti alla luce del sole. Se questa unione fosse cosa buona e giusta perchè non spiegarci nel dettaglio cos'è?

La quasi totalità degli italiani ignora le basilari fondamenta dell'europa e questo non permette di capire che è solo uno strumento di dominio su milioni di persone.

Qualcuno in tv o sui Vostri giornali preferiti ha mai spiegato cosa comportassero i vari trattati?

I Vostri amati rappresentanti Vi hanno mai detto che la Costituzione Italiana non vale più a nulla da quando abbiamo aderito al trattato di Lisbona?

Sapete che all'europa non importa nulla di noi e che il volere del mercato è l'unica linea guida della non eletta governance?

Siete a conoscenza che nei prossimi venti anni, indipendentemente dai risultati elettorali, l'unica politica sarà quella del rigore e quindi della distruzione dello stato sociale?

L'Italia non ha alcuna speranza di risollevarsi, sarà un declino sempre peggiore che porterà lo spettro della Grecia qui da noi.

tradurre per capire...

Non Vi sto chiedendo di prendere per buone le mie parole, Vi invito alla ricerca ed alla riflessione, sappiate che tutti i partiti scudieri dell'unione sono il male del popolo, sono perfettamente a conoscenza di quello che avverrà nei prossimi anni ma sono talmente vili che continuano a parlarci di ripresa e di democrazia ed una volta per tutte : l'Italia ha un'enormità di debiti (come tutti gli altri paesi occidentali) perchè è incapace di emettere moneta e deve finanziarsi tramite investitori privati (spesso esteri), ringraziate chi ha voluto nel lontano 81 il divorzio tra ministero del tesoro e banca d'Italia ed infine con il trattato di Maastricht abbiamo avuto il colpo di grazia.

Chi ritiene di possedere una mente capace di discernere il bene dal male deve comprendere l'illecito funzionamento dell'unione, contestarla e ripudiarla.
Stolti e allocchi sono coloro i quali credono nelle parole d'elogio verso la tecnocrazia (invenzione dei Rockefeller negli anni 70 per accrescere la loro influenza sui governi mondiali) ; essa ci porterà alla fame,con la "credibilità" potrete mangiare?


IO NON ACCETTO DI ESSERE EUROPEO
IO NON ACCETTO IL VOLERE DEI MERCATI
IO NON ACCETTO UNA MONETA PRIVATA CHE DISTRUGGE I SACRIFICI DEL POPOLO

Il vaticano focalizzi il suo interesse solo sulla dottrina di Gesù Cristo e la smetta di intrufolarsi in politica beatificando l'anticristo

Il sostantivo europa viene da me scritto volontariamente con lettera iniziale minuscola 


Di Spadaccinonero

13 commenti:

  1. Leggo il post precedente a questo e si parla di thomas sankara noto marxista-leninista e ancora più noto anti-imperialista, un uomo di tutto rispetto e che io stimo immensamente.
    In questo post leggo: la lotta di classe internazionale è una cazzata.
    Invito spadaccinonero a leggersi la vicenda politica di un uomo come thomas sankara, con la lotta di classe e l'anti-colonialismo nel sangue ucciso per il suo accesissimo discorso alle nazioni unite, per non incappare in clamorose gaffe sulla "lotta di classe".
    Piero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Piero,
      non credo che fosse riferito ad una "vera" lotta di classe, visto il resto dell'articolo, ma forse dovrebbe spiegare lui cosa voleva dire...
      Un caro saluto

      Elimina
    2. Non mi fermo mai alla superficie e dando una lettura agli articoli di spadaccinonero qui e sul suo blog è chiaro che di fondo ci sia uno spirito anti-comunista e come dice roberto di sotto un nazionalismo esasperato potrà solo portare a derive politiche che vanno in direzione opposta cioè destra estrema identitaria. Credo fermamente che i trattati siano una schifezza e che le nazioni aderenti all'ue siano letteralmente privati della loro sovranità politica ed economica ma detto ciò bisogna fare attenzione a non cadere dalla padella alla brace!
      Piero

      Elimina
  2. Non buttiamo anche il bambino con l'acqua sporca. E' inaccettabile "questa" Europa, nella quale qualcuno la fa da padrone... L'idea europea è stata stravolta dai potenti di turno, ma non sarà rinchiudendosi in uno sterile nazionalismo che troveremo la soluzione ai nostri mali. Il paradosso è che all'internazionale socialista si è sostituita l'internazionale capitalista. Dai diritti (di tanti) ai profitti (di pochi). E noi , nel "belpaese" dobbiamo solo ringraziare i nostri rappresentanti politici e noi stessi che abbiamo permesso che lo fossero... Il capro espiatorio europeo fa il gioco proprio di costoro.

    RispondiElimina
  3. @anonimo
    conosco sankara e lo ammiro fortemente.
    dato che leggi il mio blog dovresti aver capito che non mi baso su alcuno schema preconfezionato.
    per me destra o sinistra sono strade che portano il popolo al macello.
    inoltre ritengo il comunismo un metodo di controllo delle masse, il suo logo è un chiaro riferimento massonico e ti chiedo di non buttare fango su chi cerca di sensibilizzare mettendo i puntini sulle i altrui. ci sono "compagni" che non vengono contestati da nessuno a vanno a braccetto con massoneria e similari, lo stesso dicasi per l'estrema destra, io non parteggio per nessuno. IO BRAMO IL BENESSERE DIFFUSO IN TUTTI GLI ANGOLI DEL PIANETA.
    Mi dispiace doverlo dire ma i "faziosi" come te rendono il sistema invincibile.
    alla prossima

    RispondiElimina
  4. Spadaccino hai tenuto a spiegare che cosa rappresenta il simbolo comunista e chi sono i comunisti senza però analizzare cosa è la destra estrema (razzismo, anti-semitismo,nazionalismo, integralismo cattolico, corporativismo etc) cosa rappresenta oggi e cosa ha rappresentato in passato. La faziosità la conosci anche tu ma capisco che di massoneria, di usura etc ne parli solo la destra estrema quindi si può anche evitare di etichettare anzi si può sorvolare con una certa ingenuità sull'argomento destra. Come detto ritengo i trattati una condanna ma il grido di battaglia no all'europa e no all'euro comincia ad essere (anzi è) solo uno slogan perché chi conosce un minimo i meccanismi europei sa benissimo che uscire dai suddetti trattati è una utopia (la Grecia insegna) come lo è stata il marxismo con il sogno dell'abbattimento delle classi.
    Piero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Piero,
      io spero tanto che uscire dai trattati non sia solo un'utopia, e visto che è l'unica strada possibile, altre alternative non ce ne sono se non il suicidio di massa, prima che ci ammazzino "loro"...

      Di sicuro, c'è tanta confusione, e nei momenti di crisi come questa dove il potere alimenta la guerra tra poveri, la degenerazione è in agguato, mbasta vedere il consenso che ha un gruppo di criminali come AlbaDorata in Grecia. Gruppi di estrema (degenazione) destra come questa hanno vita facile oggi che non esiste più la sinistra e i relativi valori, oramai persi.

      Ci sono molti movimenti validi che perseguono la sovranità (quella sancita nella ns Costituzione...non parlo di nazionalismo...), alcuni sono "seri" altri meno....altri molto meno, quindi bisogna saper discernere nella mischia.

      Detto questo tengo a precisare non condivido assolutamente il pensiero di spadaccino sul comunismo, mi sembra una delle tante distorsioni...come ad esempio l'associazione comunismo=gugag!

      Elimina
  5. piero - anonimo
    il comunismo di mao era benvisto dagli americani (zion) che bramavano un tale controllo delle masse.
    uscire dai trattati è possibile infatti il trattato di lisbona prevede un'exit strategy da moneta e unione europea, non ti permettono di uscire da essi, è ben diverso (:

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...appunto "un comunismo alla Mao"...non "il comunismo"
      sulle distorsioni ideologiche della storia si può parlare all'infinito, ma rimangono tali e non possono essere prese come esempio di un pensiero.

      Elimina
  6. Alba kan credo d'aver capito come la pensi e non c'è bisogno di ulteriori chiarimenti.
    Spadaccino invece butta fango su comunismo e comunisti alla faccia della par condicio e forse strizza l'occhio alla destra (quella estrema) come La Destra di Storace, Forza Nuova, Casa Pound, Socialismo Nazionale e altri gruppetti utili agenti del capitalismo. Mi domando se sia lecito allo stesso modo. E' tanto facile mettere in atto una critica alla destra e alla sinistra cioè PD PDL ma risulta ostico quando si debbono fare distinzioni nello specifico, ne vien fuori allora una certa parzialità.
    Il web è pieno di blog in cui si paventano complotti di ogni sorta e per quanti ne ho letti le derive sono quelle il più delle volte, pronti a distorcere ogni cosa.
    Un consiglio che mi sento di dare, senza puntare il dito contro nessuno poiché non serve, è, come ho detto prima, di non cadere dalla padella nella brace e di leggere più fonti di informazione possibili sia sul web che cartacei.
    Un saluto a tutti e grazie per la disponibilità Alba kan.
    Piero

    RispondiElimina
  7. anonimo piero - rosso ottuso. qui chi complotta sei TU.
    ti ho già detto che ritengo dx e sx binari morti e tu perseveri nel catalogarmi sparando sentenze. il tuo modus pensandi mi suggerisce che sei abile nell'inquinare le discussioni.
    anzichè criticare potresti suggerire una soluzione alla recessione sistemica programmata globale senza riesumare libri dell'800 ormai inutili?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' giusto che ognuno esprima le proprie idee, però devi ammettere che Piero finora lo ha fatto in modo educato senza offendere nessuno.
      Se si inizia dare dell'ottuso ad una persona che la pensa diversamente la discussione è già troncata in partenza, non credi?

      Elimina
  8. Alba, a volte è inutile discutere con chi RIFIUTA di capire.
    la discussione era finita prima che la iniziasse l'anonimo piero.
    anonimo piero - dato che hai l'ardire di catalogare i miei scritti come propaganda fascista, potresti farmi giudicare un tuo elaborato?

    RispondiElimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)