Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

21 ottobre 2012

L'€UROPA E' FALLITA E NON C'ENTRA NIENTE LO SPREAD!

Non c’è solo la Grecia a testimoniare il fallimento dell’Europa di Maastricht. Quello è il caso più acuto, più estremo, che rimbalza sui media quotidianamente, per ammonire gli altri paesi europei su quale potrebbe essere il loro destino qualora decidessero di non bere più l’amara medicina prescritta dai burocrati dell’Unione. “Si potrebbe finire come la Grecia”, sentiamo ripetere in continuazione.
E perché proprio come la Grecia e non come la Spagna? Oppure come il Portogallo, la Slovenia, la Romania, Cipro, la Polonia, l’Irlanda, la stessa Francia? Perché no, come l’Italia, giustappunto. Per rispondere a questa domanda dobbiamo per prima cosa chiarirci le idee su cosa intendiamo col termine “crisi”. Ingenuamente abbiamo preso per buona la storiella che la “crisi” era quella del debito pubblico, dei cosiddetti spread: siamo in “crisi” perché paghiamo più interessi sul nostro debito rispetto alla Germania.
Questa la spiegazione che ci hanno dato a Bruxelles ed a Francoforte, poi anche a Roma. Tradotto: ci vogliono più soldi del bilancio statale per pagare gli interessi a coloro che ci prestano i soldi, perciò dobbiamo stringere la cinghia. Più tasse e meno reddito per recuperare quattrini da dare a chi investe sui nostri titoli di stato. 

Leggi tutto...

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)