Sostieni la ricerca sulle polveri sottili

13 aprile 2012

LA MONSANTO HA AVVELENATO CONSAPEVOLMENTE PROVOCANDO DEVASTANTI DANNI ALLA CRESCITA

Secondo una notizia in via di diffusione appena rilasciata dall'agenzia stampa di un tribunale, la Monsanto viene portata in tribunale da decine di coltivatori di tabacco argentini che dicono che il gigante biotech li ha avvelenati consapevolmente con erbicidi e pesticidi e, come conseguenza, ha causato malformazioni alla nascita "devastanti" nei loro figli. Gli agricoltori stanno facendo causa non solo a Monsanto per conto dei loro figli, ma anche a molti giganti del tabacco. I difetti di nascita, che gli agricoltori dicono si sono verificati di conseguenza, sono molti e comprendono  paralisi cerebrale, sindrome di Down, ritardo psicomotorio, dita mancanti, e cecità.
Di Anthony Gucciardi
Gli agricoltori provengono da piccole aziende agricole a gestione familiare nella Provincia di Misiones e vendono il loro tabacco a molti distributori degli Stati Uniti. Le famiglie di agricoltori dicono che aziende del tabacco importanti come la società Philip Morris hanno chiesto loro di usare erbicidi e pesticidi della Monsanto, assicurando loro che i prodotti erano sicuri. Gli agricoltori dichiarano nella loro denuncia che, affermando che le sostanze chimiche tossiche erano sicure, le imprese produttrici di tabacco hanno "ingiustamente causato l'esposizione dei genitori e querelanti per conto dei bambini a questi prodotti chimici e sostanze che loro sapevano, o avrebbero dovuto sapere, avrebbero potuto causare alla prole difetti di nascita devastanti".


La maggior parte degli agricoltori della zona hanno utilizzato il Roundup della Monsanto, un erbicida che ha come principio attivo il glifosato che si è dimostrato in grado di uccidere le cellule renali umane. E soprattutto, gli agricoltori dicono che le compagnie del tabacco hanno fatto pressione sugli agricoltori perchè usassero il Roundup della Monsanto, nonostante la mancanza di attrezzature di protezione. In altre parole, questi agricoltori, molti in gravi condizioni economiche - sono stati a diretto contatto con il Roundup in grandi concentrazioni, senza equipaggiamento protettivo (o anche esperienza o abilità nella manipolazione della sostanza). Tuttavia, gli agricoltori dicono che i giganti del tabacco hanno richiesto agli agricoltori in difficoltà di 'acquistare quantità eccessive di Roundup ed altri pesticidi'.

Ancora più scioccante, agli agricoltori è stato ordinato di sbarazzarsi degli avanzi di erbicidi e pesticidi in luoghi in cui vengono dilavati direttamente nella rete idrica. Poichè il Roundup della Monsanto è già noto per la contaminazione delle acque sotterranee, questa si presenta come una seria minaccia alle forniture d'acqua pura.
Gli agricoltori pongono fine alla loro denuncia esemplare con una spiegazione del perché le compagnie del tabacco hanno permesso che erbicidi e pesticidi della Monsanto venissero scaricati sulle piccole aziende familiari in quantità talmente grandi e acquistati in quantità eccessive. Nella loro denuncia, gli agricoltori dichiarano che le compagnie del tabacco sono state "motivate ​​da un desiderio di ingiustificato guadagno economico e profitto", senza alcun rispetto per i contadini e le loro bambine e bambini - molti dei quali sono ora affetti da gravi difetti alla nascita a causa dei prodotti della Monsanto.

Tradotto da Anna Moffa e pubblicato in I Lupi Di Einstein

Leggi anche:   

Nessun commento:

Posta un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)