3 luglio 2009

VASTA OFFENSIVA USA NEL SUD AFGHANISTAN

Gli Stati Uniti lanciano una vasta offensiva contro i talebani nel sud dell’Afghanistan

L’esercito degli Stati Uniti giovedì ha lanciato una vasta offensiva contro i talebani nella provincia di Helmand, al sud dell’Afghanistan, un bastione degli islamici e grande produttrice di oppio, nel quadro della strategia del Presidente per soffocare un' insurrezione che cresce.
Le forze americane hanno annunciato ai giornalisti invitati in una delle loro basi del sud che decine di aerei ed elicotteri provenienti da diverse basi delle forze internazionali in Afghanistan hanno depositato, poco prima dell’alba, circa 4000 marines statunitensi nella valle del fiume Helmand, nel cuore della provincia omonima.

L’operazione Janjar (“pugnalata“ in dari o pashtun) è l’offensiva aerotrasportata più importante realizzata dal corpo dei marines dai tempi della guerra in Vietnam, hanno precisato i comandanti. Circa 650 poliziotti e soldati afgani hanno partecipato a questa prima fase dell’operazione che ha come obiettivo principale quello di garantire la sicurezza nella provincia di Helmand prima delle elezioni presidenziali del 20 agosto e ristabilire la fiducia nel Governo afgano, secondo quanto dicono i militari statunitensi.

La violenza è aumentata negli ultimi due anni nel paese, nonostante la presenza di quasi 9000 soldati stranieri, raggiungendo il record assoluto in queste settimane, motivo per il quale si temono attacchi contro il collegio elettorale o campagne intimidatorie per dissuadere gli afgani a votare, in modo particolare i bastioni ribelli del sud.

“Janjar” è la più grande operazione militare annunciata dal presidente Obama, dopo aver preso il potere a gennaio, con l’invio di 21.000 soldati di rinforzo, principalmente al sud, per cercare di schiacciare la ribellione islamica.
Una flotta di elicotteri ha depositato all’alba, da qualche parte in Helmand, circa 300 marines che venivano da un campo chiamato Dwyer, ha informato un giornalista dell’AFP che li accompagnava. La loro missione è quella di controllare la strada strategica e un ponte ed unirsi agli abitanti, come ha spiegato Junwaei Sun, di 39 anni, che è al comando del battaglione dei marines.

“Ho detto ai miei uomini che tutto ciò che hanno fatto per prepararsi per questa operazione equivale al fatto che sono pronti per andare”, ha aggiunto, “Siamo preparati a resistere all'opposizione del nemico”, ha commentato.

La prima fase dell’operazione Janjar dovrebbe durare 36 ore, in base ai dati di alcuni ufficiali e gli obiettivi principali sono i distretti di Garmser e Naua, accanto alle zone tribali del nordest del Pakistan, da dove spesso i talebani, dalle loro retroguardie, attaccano.

Questi distretti sono feudi degli insorgenti, dove le forze internazionali- presenti in Afghanistan dalla fine del 2001, quando hanno espulso ai talebani dal potere, non sono mai riusciti a penetrare in modo duraturo. Questa regione è anche la principale produttrice di oppio (più del 90 % della produzione mondiale è in Afghanistan), del quale gli afgani ottengono gran parte delle loro risorse.

Nel distretto di Naua, gli ufficiali statunitensi considerano che ci sono tra i 300 e i 500 combattenti talebani. “Quello che differenzia l’operazione Janjar da quelle precedenti è la grandezza delle forze e la sua velocità”, ha affermato il generale Larry Nicholson, a capo delle forze dei Marines. Nicholson ha assicurato che le prime ore dell’operazione si svolgevano senza problemi.

Soltanto due soldati statunitensi sono rimasti colpiti dalla esplosione di una mina: “E’ tutto quello che sappiamo per ora”, ha affermato durante una conferenza stampa nel Campo Leatherneck. Durante l’operazione useranno aerei senza piloti.

Questa operazione a Helmand ha luogo due giorni dopo la ritirata dei soldati statunitensi dalle città dell’Iraq.

Fonte: http://www.iarnoticias.com/2009/noticias/asia/0160_afg_ofensiva_eeuu_02jul09.htm

Tradotto e segnalato per Voci dalla Strada da VANESA

2 commenti:

  1. ottimo approccio, per essere invocato come pacifista!

    RispondiElimina
  2. ... acclamato, non invocato... ehm ... :P

    RispondiElimina

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog Voci Dalla Strada

Non sono consentiti:
- messaggi pubblicitari
- messaggi con linguaggio offensivo
- messaggi che contengono turpiloquio
- messaggi con contenuto razzista o sessista
- messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)